Schede madri in formato Mini ITX

Schede madri in formato Mini ITX

La miniaturizzazione dei PC è un fenomeno portato all'estremizzazione con i sistemi MIni ITX, sviluppatio da VIA per le proprie piattaforme Epia

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Schede Madri e chipset
 
La miniaturizzazione dei PC è un fenomeno portato all'estremizzazione con i sistemi Mini ITX, sviluppatio da VIA per le proprie piattaforme Epia.

Sul sito web Tom's Hardware sono state analizzate, a questo indirizzo, varie schede madri che utilizzano questo formato costruttivo, tutte con processore integrato direttamente on board.

m9000-board.jpg


Nell'immagine è raffigurata la piattaforma VIA EPIA-M 9000, soluzione che integra on board il processore VIA C3 a 933 Mhz di clock, basato su frequenza di bus di 133 Mhz. On board troviamo integrati tutti i principali componenti necessari per il corretto funzionamento, tra i quali sottosistemi audio e video, oltre che di rete.

L'unico slot di espansione per la memoria, di tipo DDR, permette di utilizzare moduli sino a 1 Gbyte di capacità, grazie al chipset VIA CLE266.

Piattaforme di questo tipo possono essere utilizzate per sistemi PC adatti ad impieghi multimediali, oppure per inserire un PC in ambienti piuttosto inusuali come un automobile. Molti appassionati trovano in piattaforme Mini ITX la soluzione di riferimento per creare PC sufficientemente potenti minimizzando l'ingombro complessivo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
falcon.eddie27 Marzo 2003, 10:37 #1
Davvero carini...Peccato per il via C3 anzichè un pIII...
The Mighty Gex27 Marzo 2003, 10:41 #2
dove si cmprano queste schede madre??
Wonder27 Marzo 2003, 10:41 #3
La monto in macchina...e via con la Digital car
Mirus27 Marzo 2003, 10:56 #4
Cacchio la scheda madre è larga come un modulo DDR, troppo bello!!!
papinist27 Marzo 2003, 10:58 #5
in macchina ce l'ho già, senza chipset VIA... e pure con linux!!! (Empeg)
ronthalas27 Marzo 2003, 11:05 #6
ottimo anche per sistemi pseudo embedded, magari per soluzioni strane per fare dei NAT, Firewall o altre cose... per chi non ha un 486 o un pentium prima maniera da riciclare, ne può fare uno con questo sistema... gli si aggancia una seconda skeda di rete e gli si mette quel tanto che basta di ram...
ronthalas27 Marzo 2003, 11:05 #7
o magari per il pc della segretaria, così non le viene in mente di tentare di giocare a quake3 in ufficio :P
mom475127 Marzo 2003, 11:27 #8

ma a che serve?

La sk video a memoria condivisa è fortemente penalizzante, infatti sto pc è troppo lento per il DVD/DivX playback e il processore non si può aggiornare, quindi è da escludere per un HTPC. L'assenza di DVI la rende poco appetibile anche per le applicazioni office.
Del 3D poi è meglio non parlarne...
L'unico utilizzo possibile che vedo è per applicazioni industriali.

Cavolo, un socket 370 ad un costruttore di schede madri costerà 500 lire... cosa gli costava mettercelo (anche non ZIF) invece di saldare il processore sulla mainboard? Mah...
Trinità27 Marzo 2003, 11:28 #9
se si potesse alemno cambiare la scheda video serebbe una figata ! per i Lan-party vanno proprio bene ! sai che O-O spostarsi il big-tower !
falcon.eddie27 Marzo 2003, 11:42 #10

X mom4751

Come a che serve? Per internet,office e applicazioni ufficio è eccellente...Senza parlare del DivX playback...come fai a dire che è troppo lento? Io col celeron 1300 su miniATX con chipset SIS,256(pc133) e video onboard(32Mega Shared Memory) non solo ci vedo i DivX ma anche i DVD...Mentre il mulo sta su a scaricare...Certo non ci puoi giocare a UT2003 ma se ci metti su una scheda video pci discreta... ;p
Secondo me è stupenda...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^