Schede madri e compatibilità con Conroe

Schede madri e compatibilità con Conroe

Le schede madri Socket 775 LGA non sembrano, almeno al momento attuale e salvo eccezioni, garantire la compatibilità con le cpu Conroe

di pubblicata il , alle 10:50 nel canale Schede Madri e chipset
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aLLaNoN8120 Aprile 2006, 11:38 #11
Originariamente inviato da: goldorak
Che commento inutile, il prezzo e' commisurato alla qualita' e al supporto post-vendita.
Semmai sarebbe da dire mai comprare una scheda madre fintantoche' il processore non e' in commercio.

Inutile un corno, è una cosa stupida andare a spendere quasi quanto un processore per la scheda madre quando ce ne sono di ottime per quasi la metà. In particolare è stupido spendere quei soldi per una Asus, potevo ancora capire se si fosse trattato di una marca da overclock e quindi sicuramente molto più particolare, ma per una Asus proprio no.
aLLaNoN8120 Aprile 2006, 11:39 #12
Originariamente inviato da: Dreadnought
Concordo
...soprattutto per marche come ASUS.

E' come andare a prendere il processore top di gamma: sono soldi buttati.

Esatto, è esattamente la stessa cosa, è inutile andare a comprare il top, bisogna sempre guardare il rapporto prezzo/prestazioni.
g_aleph_r20 Aprile 2006, 11:48 #13
Oppure cercare la mobo con tutte le IDE che ti servono, e scegliere.
Non vanno prese necessariamente le top di gamma però una col chipset sis scrausa io non la voglio. La stabilità della p5wd2 le altre se la scordano, soprattutto se costano 100 €
goldorak20 Aprile 2006, 12:11 #14
Originariamente inviato da: aLLaNoN81
Inutile un corno, è una cosa stupida andare a spendere quasi quanto un processore per la scheda madre quando ce ne sono di ottime per quasi la metà. In particolare è stupido spendere quei soldi per una Asus, potevo ancora capire se si fosse trattato di una marca da overclock e quindi sicuramente molto più particolare, ma per una Asus proprio no.



Prima di tutto io non parlavo nello specifico di asus ma di schede madri in generale.
Secondo, ci sono persone a questo mondo che se ne fregano delle possibilita' di overclock di una scheda madre e che comprano basandosi sulla qualita' e stabilita' della scheda, sull servizio post vendita, sulla durata effettiva della garanzia etc...e queste cose si pagano.
Poi certo ci sono schede madre che costano poco, ma non le userei mai come componenti in una workstation.
Insomma mettetevelo in testa, la qualita' si paga e quindi 200 o 300 € per una scheda madre sono giustificati in certi ambiti.
Mietzsche20 Aprile 2006, 12:12 #15
E' inutile prendere il top di gamma se si progetta di tenerlo a lungo, ma se lo si cambia ogni 2mesi perchè si ha una barca di soldi non è mica inutile!
Cmq è già tantissimo che si parli di compatibilità delle attuali 775 con Conroe, non me lo sarei nemmeno immaginato, per via dell'architettura completamente diversa.
nighthc20 Aprile 2006, 12:23 #16
Originariamente inviato da: aLLaNoN81
In particolare è stupido spendere quei soldi per una Asus, potevo ancora capire se si fosse trattato di una marca da overclock e quindi sicuramente molto più particolare, ma per una Asus proprio no.



visto che asus non è una marca da overclock, illustraci tu cosa dobbiamo usare per cloccare su skt 775....

ma plz, se nn sai NULLA riguardo un argomento, faresti meglio a non esprimerti.

btw, la p5n32 fa schifo come tutte le mobo intel con chipset nvidia. soldi buttati nel cesso, imho.
aLLaNoN8120 Aprile 2006, 12:51 #17
Originariamente inviato da: goldorak
Prima di tutto io non parlavo nello specifico di asus ma di schede madri in generale.
Secondo, ci sono persone a questo mondo che se ne fregano delle possibilita' di overclock di una scheda madre e che comprano basandosi sulla qualita' e stabilita' della scheda, sull servizio post vendita, sulla durata effettiva della garanzia etc...e queste cose si pagano.
Poi certo ci sono schede madre che costano poco, ma non le userei mai come componenti in una workstation.
Insomma mettetevelo in testa, la qualita' si paga e quindi 200 o 300 € per una scheda madre sono giustificati in certi ambiti.

Queste schede costano così tanto perchè spesso sono infarcite di features che la maggior parte di chi le compra non userà mai e poi perchè danno quell'1% in più di prestazioni che nella realtà non si nota nemmeno. Sfido a trovare delle differenze sensibili tra una scheda Asus top di gamma ed una di livello inferiore (a parità di chipset ovviamente), anche perchè i componenti usati nella costruzione sono esattamente gli stessi, la stessa cosa vale ovviamente anche per tutte le altre marche...
aLLaNoN8120 Aprile 2006, 12:59 #18
Originariamente inviato da: nighthc
visto che asus non è una marca da overclock, illustraci tu cosa dobbiamo usare per cloccare su skt 775....

ma plz, se nn sai NULLA riguardo un argomento, faresti meglio a non esprimerti.

btw, la p5n32 fa schifo come tutte le mobo intel con chipset nvidia. soldi buttati nel cesso, imho.

E' una tua prerogativa dare dell'ignorante a chi non è concorde con te? sei troppo figo
Comunque tornando in topic, ritengo imbecille la pratica dell'overclock, ma a parte questo il mio commento era riferito ai prezzi di schede di marche dichiaratamente da overclock e che quindi vengono vendute a prezzi maggiori dichiaratamente per questo motivo e perchè sono prodotte in misura molto minore. In riferimento a questo DFI o Epox sono marche dicisamente maggiormente dedicate agli overclockers rispetto ad Asus. Poi uno può usare quel cacchio che vuole per overclockare ma se io dovessi farlo a parità di prezzo andrei su una marca molto più ricercata di Asus.


PS: "vedo ke ankora nn hai imparato kome si skrive in italiano snz usare le abbreviazioni da sms, plz impara"
Dreadnought20 Aprile 2006, 13:10 #19
Originariamente inviato da: goldorak
Secondo, ci sono persone a questo mondo che se ne fregano delle possibilita' di overclock di una scheda madre e che comprano basandosi sulla qualita' e stabilita' della scheda, sull servizio post vendita, sulla durata effettiva della garanzia etc...e queste cose si pagano.
Poi certo ci sono schede madre che costano poco, ma non le userei mai come componenti in una workstation.
Insomma mettetevelo in testa, la qualita' si paga e quindi 200 o 300 € per una scheda madre sono giustificati in certi ambiti.


La qualità è una cosa che ASUS non vede nemmeno da Km di distanza, idem tutte le schede madri consumer, anche se ci sono vari livelli di:
- progettazione elettronica
- progettazione del layout
- qualità dei componenti
Pero' in ogni caso i prezzi delle schede High End sono spropositati rispetto a quello che valgono.

Se mi parli di sk per workstation allora stai parlando di 300-600€ non certo di 200.
vincino20 Aprile 2006, 13:12 #20
Nn capisco la difficoltà ad alimentare i nuovi processori conroe da parte delle sk madri esistenti. Se nn erro le nuove CPU consumano molto meno delle attuali. Se un automobile va a 100 KM/H può andare anche a 50 no? Sarebbe stato un problema il contrario! Secondo me la storia è sempre la stessa: INTEL vuole vendere nuovi chipset e quindi ti obbliga a cambiare sk madre. Pollo chi ci casca! Io viaggio ancora con una Asus A7V (mitico socket A) e funziona con tutti il processori AXP. E sto parlando di una sk madre comprata quasi 10 anni fa! Meditate gente meditate!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^