Schede madri: consegne in crescita per Febbraio

Schede madri: consegne in crescita per Febbraio

Secondo le stime, le consegne di schede madri dei primi quattro produttori taiwanesi dovrebbero crescere del 3-15% rispetto a gennaio

di Andrea Bai pubblicata il , alle 19:08 nel canale Schede Madri e chipset
 

Le consegne di schede madri per i primi quattro produttori taiwanesi dovrebbero incrementare del 3-15% nel mese di febbraio rispetto a gennaio,

Le aspettative di crescita sono dovute in parte all'incremento della domanda in Europa e in parte al taglio di prezzi praticato da AMD su gran parte dei modelli della propria linea di CPU. Come abbiamo visto ieri in questo focus, AMD ha praticato tagli compresi tra il 7% e il 32%, mentre Intel ha tagliato i prezzi per il 3%-15%.

La crescita, inoltre, sarà anche dovuta al maggior numero di giorni lavorativi del mese di febbraio: nel mese precedente, infatti, a causa delle festività per il Nuovo Anno Cinese i giorni lavorativi sono stati 17, contro i 20 del mese attuale.

Le previsioni di Goldman Sachs, tuttavia, stimano che le consegne di ASUS calino a quota 3,2 milioni di unità rispetto ai 3,3 di gennaio e alle previsioni interne di 3,4 milioni di unità.

Gigabyte dovrebbe invece arrivare a quota 1,1 milioni, contro le 950 mila unità consegnate in Gennaio.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dragunov19 Febbraio 2004, 07:22 #1
si gennaio è stato un mese d'oro per asus quindi non sarebbe una perdita ma un ritorno nella media

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^