Schede madri Abit richiamate in fabbrica

Schede madri Abit richiamate in fabbrica

Il produttore taiwanese richiama alcune schede madri Socket AM2 per un possibile problema con il dissipatore di calore del chipset

di pubblicata il , alle 09:44 nel canale Schede Madri e chipset
 

Abit ha avviato una operazione di richiamo per alcuni modelli di schede madri AN9 32X e Fatal1ty AN9 32X, entrambe basate su Socket AM2 per i nuovi processori AMD Athlon 64 X2.

Alla base un errato posizionamento del dissipatore di calore del chipset in fase di montaggio, che potrebbe portare a problemi di surriscaldamento e malfunzionamento del sistema.

Di seguito l'elenco delle schede madri, con i rispettivi numeri seriali, interessate dall'operazione di richiamo.

Fatal1ty AN9 32X:
FAN93UDC000001 ~ FAN93UDC002713 ~ FAN93UDD000001 ~ FAN93UDD001648

AN9 32X:
AN932UDC000001 ~ AN932UDC001407 ~ AN932UDD000001 ~ AN932UDD001000

Non sono interessati dall'operazione di richiamo le schede madri con i seguenti numeri seriali:

Fatal1ty AN9 32X:
FAN93UDC002714 ~ FAN93UDC005422

AN9 32X:
AN932UDC001408 ~ AN932UDC002612

A questo indirizzo è possibile trovare ulteriori informazioni a riguardo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kintaro7024 Luglio 2006, 09:56 #1
Non è certo un buon inizio per la collaborazione tra Abit e Fatal1ty su prodotti così importanti, speriamo che in futuro migliorino.
Bisogna comunque apprezzare la serietà di Abit
presix24 Luglio 2006, 10:10 #2
BUON INIZIO?!?! Abit distribuisce i propri prodotti col marchio Fatal1ty ormai da qualche annetto...
Certo che è un brutto colpo per l'immagine, ma la serietà dell'azienda viene apprezzata sicuramente!
Dovrebbe puntare su prodotti meno costosi per riprendersi!
Ormai nessuno investe 150-200€ su un prodotto da scoprire... Abit dovrebbe puntare su chip più economici ma ugualmente performanti (leggi ULI-Nvidia)!
Davis524 Luglio 2006, 10:14 #3
wow, che bello, una delle rare aziende che richiama i componenti...

di solito si accumulano cataste di componenti nel laboratorio resi prima che dicano: mah... forse non va un gran che bene...

Special24 Luglio 2006, 10:31 #4
Originariamente inviato da: Davis5
di solito si accumulano cataste di componenti nel laboratorio resi prima che dicano: mah... forse non va un gran che bene...


norfildur24 Luglio 2006, 10:50 #5
Alla base un errato posizionamento del dissipatore di calore del chipset in fase di montaggio, che potrebbe portare a problemi di surriscaldamento e malfunzionamento del sistema.


La notizia non è riportata correttamente. Nel comunicato originale in inglese si parla di problemi legati al "rough handling" (tradotto in soldoni: nella movimentazione del materiale il trasportatore non è stato attento e ha fatto cadere un bel po' di scatole per terra) che può aver originato lo spostamento dei dissipatori.
Non è un errore di montaggio.
Kintaro7024 Luglio 2006, 10:57 #6
Originariamente inviato da: norfildur
La notizia non è riportata correttamente. Nel comunicato originale in inglese si parla di problemi legati al "rough handling" (tradotto in soldoni: nella movimentazione del materiale il trasportatore non è stato attento e ha fatto cadere un bel po' di scatole per terra) che può aver originato lo spostamento dei dissipatori.
Non è un errore di montaggio.


Doppio plauso all'incolpevole Abit allora
AMD64bit24 Luglio 2006, 11:08 #7
Cattiva pubblicità per Abit...
Comunque io continuo a preferire Asus
W4rfoX24 Luglio 2006, 11:32 #8
Bah... Asus mi ha ciulato la seconda volta e mai piu'.... Ho speso quelle quattro lire per una A8N-SLI; in oveclock il bus HT non va su manco a caricarlo con la gru (e il bello e' che le guide online dicono che se non fai i 250 la scheda fa' cagare). Il controller audio (Realtek bleah!) e' quanto di peggio abbia mai sentito, a basso volume si sente letteralmente da cani (la vecchia NF7S che avevo al confronto era un Hi-Fi valvolare) . Su tre mobo, due erano morte all'acquisto (Pci che non andavano nemmeno sotto tortura).
La prossima volta piuttosto lo faccio andare collegando a mano i fili al processore, ma asus mai +.
E mi fermo qui'.
IL PAPA24 Luglio 2006, 14:18 #9
Ma Abit nn era messa maluccio? se poi ci mette pure del suo in momenti così delicati se le va proprio a cercare! serietà??? perchè ritirano dal mercato un prodotto che DOVEVA essere già ben testato? la serietà è commercializzare prodotti affidabili e TESTATI! non ritirarli quando ci si accorge che vanno male.
HyperText24 Luglio 2006, 18:50 #10
Strano quello che ti è capitato W4rfoX.
Ho la sorellina (o quasi) della tua scheda madre, ovvero la A8N-E, e raggiungo tranquillamente 300 di BUS.
Per il daily use è settato a 270 o a 250 (entrambi con HT a 4x).
Si vede che sei stato davvero sfortunato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^