Saranno 6 le versioni di chipset Bearlake

Saranno 6 le versioni di chipset Bearlake

Intel prepara il debutto di 6 piattaforme chipset per sistemi desktop nel corso del 2007, da abbinare alle cpu Core 2 Duo

di pubblicata il , alle 17:36 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Bearlake è il nome in codice con il quale Intel indica la prossima generazione di piattaforme chipset per sistemi desktop, attese al debutto nel corso del 2007. Di questi nuovi chipset sono già emersi vari dettagli negli scorsi mesi: ricordiamo come Bearlake introdurrà in alcune versioni il supporto alla frequenza di bus Quad Pumped di 1.333 MHz, oltre ad utilizzare per la prima volta un memory controller in grado di utilizzare sia moduli DDR2 che quelli DDR3.

Intel prevede che la linea di chipset Bearlake comprensa un totale di 6 versioni, qui di seguito evidenziate:

  • Bearlake-Q: il nome sarà Intel Q35; questa soluzione verrà proposta per sistemi desktop business apartenenti alla piattaforma vPro;
  • Bearlake-QF: il nome sarà Intel Q33; questa soluzione verrà proposta per sistemi desktop business apartenenti alla piattaforma vPro;
  • Bearlake-X: il nome sarà Intel X38; soluzione di fascia alta per il mercato degli utenti desktop più esigenti;
  • Bearlake-P: il nome sarà Intel P35; soluzione di fascia alta per il mercato degli utenti desktop più esigenti;
  • Bearlake-G+: il nome sarà Intel G35; soluzione mainstream con chip video integrato;
  • Bearlake-G: il nome sarà Intel G33; soluzione mainstream con chip video integrato.

Il chipset Intel X38 prenderà il posto della soluzione 975X, in commercio dalla fine del 2005, quale proposta top di gamma del mercato. Il controller memoria supporterà moduli DDR3-1333 oltre a fornire supporto a due schede video PCI Express con connessioni 16x elettriche. Intel introdurrà inoltre supporto alla tecnologia PCI Express 2.0 con questa nuova soluzione.

I modelli G33, G35 e P35 verranno proposti nei segmenti di fascia medio alta del mercato; per la soluzione G33 troveremo un chip video integrato con supporto alla tecnologia Intel Clear Video Technology, mentre nel chipset G35 la GPU integrata avrà supporto hardware alle API DirectX 10 con piena compatibilità HDCP.

Il chipset G33 integrerà supporto alla memoria DDR3, anche se limitato al massimo alla versione DDR3-1066; tale limitazione continuerà a restare presente anche nel modello G35, rendendo di fatto lo standard DDR3-1333 una prerogativa della sola soluzione top di gamma Q35.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gianni187918 Ottobre 2006, 17:54 #1
Certo che Intel sta correndo davvero con i tempi.....
wiltord18 Ottobre 2006, 18:01 #2
più che correre vola proprio...
Pitagora18 Ottobre 2006, 18:21 #3
Sono rimasti scottati dall'exploit di amd nei 2 anni precedenti e ora contrattaccano... E lo stanno facendo in grande stile direi.
romolo77518 Ottobre 2006, 18:42 #4
questo significa che nel corso del 2007 usciranno schede video con bus pci express 2.0 e supporto hardware alle api directx 10....
bene bene, .....vorrà dire che aspetterò a cambiare la scheda video visto che il pci express 2.0 sarà retrocompatibile con il pci express attuale!
MasterGuru18 Ottobre 2006, 19:13 #5
Bearlake X e P: 2 chipset diversi per lo stesso target d'utenza?
MenageZero18 Ottobre 2006, 19:54 #6
non prorio, P è per il pc di fascia media o medio-alta (o cmq per pc dove si è sicuri che non ineteressa una gpu integrata), X è per il pc "top", avrà in più il supporto ufficiale a 1333MHz per la ram e il doppio slot pci-e 16x elettrico; e anche il pci-e 2.0 che cmq nell'immediato non darebbe nessuna differenza di prestazione/funzionalità nel sistema

(a meno di avere una periferica pci-e 2.0 e che effettivamente necessita di di una banda da e verso la ram maggiore di quanto possa offrire il pci-e 1.0; le prime a rientare nel profilo potrebbero essere in futuro le schede video, ma l'influenza della cosa rimarrebbe imho piuttosto bassa dato che da sempre sia dal lato hw che sw si tende a fare il possibile per minizzare la necessità dell agpu di accedere alla ram, dato che è sempre stato un collo di bottiglia e lo è tuttora anche con il futurio pci-e 2.0 rispetto alla banda disponibile con mem. video locale)

ma proprio per questo imho l'unica nota stonata della nuova serie è il riservare lo std pci-e 2.0, una volta deciso di introdurlo, solo alla vesione X anziché metterlo ovunque come una cosa "ovvia"(come dovrebbe essere uno std), dato che così pur non dando nulla di più di effettivo in performance(parametro principale che determina il target di ciascuna versione) nel breve e medio termine e forse mai a chi acuista le vers. X , si fa un "dispetto" in ottica compatibilità futrura a chi prende le altre versioni (e in genere le mobo con chipset intel nuovi non sono mai prodotti da pochi €)
Seby-PC18 Ottobre 2006, 21:42 #7
Sicuramente la soluzione da prendere davvero in considerazione è la versione X, lasciando perdere P e G...
E' chiaro però che il costo tra la serie X e le altre sarà abbastanza più elevanto di quando ci aspettiamo!!!
CHIPSET = Intel Bearlake X38
CPU = Intel Quad Core Yorkfield
RAM = DDR3-1333
...a pensarci è da urlo...
ulisss18 Ottobre 2006, 22:11 #8
si sa' nulla del socket ?quanto durerà ancora il 775 ?
MiKeLezZ18 Ottobre 2006, 22:18 #9
Mi auguro (e credo) rimanga il 775...

C'è solo un problemino:
http://www.dailytech.com/article.aspx?newsid=2655
The DDR3 shown is in a 240-pin configuration, with 120 pins on each side. A notch 48 pins from the left of one side separates the DIMM so that DDR3 is not accidentally placed in DDR1 or DDR2 motherboards.

DDR2 e DDR3 non sembra siano pin-to-pin compatibili.
gabi.243718 Ottobre 2006, 22:28 #10
Quindi bisognerà procurarsi le ddr3 e quindi cambiar mobo?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^