Precision Boost 2 al lavoro con i processori Ryzen 2 anche su schede X370

Precision Boost 2 al lavoro con i processori Ryzen 2 anche su schede X370

La tecnologia Precision Boost 2 implementata nei processori Ryzen di seconda generazione è accessibile anche usando una delle nuove CPU con schede madri basate su chipset AMD X370 di precedente generazione

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Schede Madri e chipset
AMDRyZen
 

Una delle principali caratteristiche dei processori AMD Ryzen 2000, versioni di seconda generazione che sono in commercio dalla scorsa settimana, è legata dalla compatibilità con le piattaforme di precedente generazione. L'azienda ha scelto di continuare a utilizzare lo stesso socket AM4, nonostante sia stato introdotto il chipset X470 di nuova generazione.

Oltre alla compatibilità, i processori Ryzen di seconda generazione implementano alcune soluzioni tecniche che permettono a questi processori di sfruttare al meglio i benefici dell'architettura Zen+ e della tecnologia produttiva a 12 nanometri. Particolarmente interessante è la tecnologia Precision Boost 2, che permette di spingere la frequenza di clock dei vari core su valori superiori a quella di base clock nel momento in cui i parametri di funzionamento lo permettano. Questo estratto della nostra recensione dei processori Ryzen 7 2700X e Ryzen 5 2600X spiega come operi Precision Bost 2 con le nuove CPU Ryzen di seconda generazione.

La tecnologia Precision Boost 2 opera quindi in modo più efficiente nei processori Ryzen di seconda generazione, contribuendo in misura marcata all'aumento delle prestazioni complessive: dal grafico, ottenuto misurando la frequenza di clock del processore all'aumentare del numero di core utilizzati, notiamo come con le CPU Ryzen 7 2700X la frequenza tenda a diminuire in mood lineare al crescere del numero di core utilizzati dal processore. Al contrario, con il modello Ryzen 7 1800X di prima generazione quello che si ottiene è un brusco salto del clock nel momento in cui il numero di core sfruttati dal sistema supera i due. Notiamo inoltre come, se le condizioni termiche e di alimentazione lo permettano, la CPU Ryzen 7 2700X si spinga su una frequenza stabile con tutti i core occupati che è superiore a quella massima di default di 300 MHz contro i 100 MHz di incremento ottenuto in condizioni identiche dalla CPU Ryzen 7 1800X.

La tecnologia Precision Boost 2 è implementata all'interno dei processori Ryzen di seconda generazione e non dipendente dalla piattaforma utilizzata. Nei test che abbiamo condotto con le nuove CPU abbiamo utilizzato una scheda madre con chipset AMD X470 ma questa tecnologia è abilitata anche con le piattaforme basate su chipset X370, a condizione che sia stata aggiornata con una versione di bios che contenga l'ultimo aggiornamento AGESA fornito da AMD. Questo passaggio è del resto obbligatorio per assicurare compatibilità con le nuove CPU Ryzen di seconda generazione, che viceversa non potrebbero completare il boot del sistema.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8824 Aprile 2018, 12:42 #1
Mi aspetto seriamente che non vi siano limitazioni nemmeno per Zen 2 sulla X370, sennò ci han preso tutti per i fondelli con sta storia della retrocompatibilità.
Maverick87Shaka24 Aprile 2018, 22:49 #2

RyZen 2700X su Asus PRIME X370 PRO

Io ho appena fatto l'upgrade al 2700x, migliorate sensibilmente le latenze della cache interna, molto più alte le frequenze rispetto al mio "vecchio" 1700x che mi hanno fatto guadagnare qualcosina in gaming, ma le RAM rimangono sempre il tallone d'achille di questi processori. Ho 32GB di RAM su 4 banchi da 3200Mhz, col vecchio 1700x non riuscivo a farle andare stabili a più di 2400Mhz, ora le tengo a 2666 stabili, a 3200Mhz neanche fa il boot, a 2993 mi da invece un sacco di problemi di crash e incosistenza dei dati stoccati in RAM.

Bene ma non benissimo, almeno su x370 e memorie spiente su 4 banchi!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^