Possibili soluzioni integrate DX 9.0 da ATi

Possibili soluzioni integrate DX 9.0 da ATi

ATi ha annunciato il rilascio di una soluzione Integrata con supporto DirectX 9.0 per la fine dell' anno

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:59 nel canale Schede Madri e chipset
ATI
 

ATI Technologies, per voce del presidente David Orton, ha annunciato l'intenzione di rilasciare un chipset integrato con supporto DirectX 9.0 già per la fine dell'anno in corso o, al più tardi, per l'inizio del 2004.

Per ciò che concerne le soluzioni integrate ed in particolar modo per il mondo mobile, David Orton ha annunciato che la compagnia intende continuare a produrre soluzioni DirectX 8.1 per tutto l'anno, ma che ha anche intenzione di introdurre anche per questo settore soluzioni DirectX 9.0 nel quarto trimestre 2003 o nel 2004.

Attualmente non vi sono informazioni in merito a chipset DX 9.0 integrati di ATi. Interessante sarà capire quale processo produttivo sarà utilizzato per la produzione della prossima generazione di chipset IGP. Le dimensioni dell' RV350 (Radeon 9600) non lo rendono particolarmente adatto in soluzioni integrate, ma se ati dovesse produrre questa GPU a 0.13 micron potrebbe essere possibile utilizzare questo core. Per via delle collaborazioni di ATi con Intel è possibile che questa uova soluzione supporti PCI Express così come memoria DDR-II. E' inoltre possibile che una versione mobile del chipset senza supporto PCI Express e memoria DDR-II venga rilasciata prima della versione intesa per sistemi desktop.

La quota di mercato di ATI per quanto riguarda i chipset integrati per sistemi notebook è del 33% circa ed è da considerarsi un buon risultato per la società che ha iniziato a proporre queste soluzioni da meno di un anno.

Sono state confermate le intenzioni di presentare un nuovo chipset nei prossimi mesi. Il chipset RS300 sarebbe stato presentato in occasione del Computex di Taipei, ma a causa dell'annullamento della manifestazione, sarà presentato in occasione di un altro evento.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
paul7108 Maggio 2003, 15:10 #1
Mi sfugge qualcosa... o RV350 è già a 0.13 micron?
^Gotan^08 Maggio 2003, 15:14 #2
infatti è gia a 0.13 micron! mah...questa cosa non l'ho capita...
VICK08 Maggio 2003, 15:18 #3
QUELLO DI CUI PARLATE VOI E' R350 (9800 PRO)
ShadowX8408 Maggio 2003, 15:21 #4

Complimenti!!

In meno di un anno ha raggiunto una quota di mercato del 33% nel settore mobile??Cavolo non lo avrei mai pensato!!
ATI stà lavorando molto bene ultimamente, evidentemente se ne sono accorti anche i produttori!!

Speriamo che in futuro offra anche soluzioni più performanti sia nel settore mobile che in quello desktop per entrambe le piattaforme Intel e AMD!
^Gotan^08 Maggio 2003, 15:22 #5
Ti sbagli VICK. R350 è a 0.15 Micron. L'unica a 0.13 micron di ATI è proprio RV350, cioè la radeon 9600 pro
VICK08 Maggio 2003, 15:26 #6
^gotan^ scusa hai perfettamente ragione
ma allora ??
^Gotan^08 Maggio 2003, 15:28 #7
x vick

allora si vede che qualcosa non quadra nella news! boh è un mistero!!!
EAGLEART08 Maggio 2003, 15:49 #8
secondo me questi produttori ci prendono talmente per il c..o che alla fine si ingrippano anche loro!
carlos08 Maggio 2003, 16:14 #9
Bè ormai come sappiamo per raffreddare un Chip Nvidia ci vuole un reattore non una ventola!
erupter08 Maggio 2003, 16:57 #10
Originally posted by "carlos"

Bè ormai come sappiamo per raffreddare un Chip Nvidia ci vuole un reattore non una ventola!


Lollone!
Infatti i reattori scaldano, mica raffreddano

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^