Overclock sui nuovi chipset Intel

Overclock sui nuovi chipset Intel

I nuovi chipset Intel permettono di conseguire interessanti margini di overclock, nonostante la fantomatica funzionalità di "overclock protection"

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:46 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Le limitate possibilità di overclocking delle recenti schede madri basate su chipset delle serie i915 e i925X è stata inizialmente illustrata come una misura ufficiale presa da Intel per contenere le pratiche di overclock. Tuttavia pare che alcune schede madri di Albatron permettano di incrementare il voltaggio sul (G)MCH e che, di conseguenza, i nuovi chipset siano in grado di conseguire elevati margini di overclock quando viene incrementato il voltaggio del northbridge.

Pare che sia possibile incrementare il voltaggio dei chip (G)MCH di 0.1V, 0.2V o 0.3V. La frequenza massima di bus può arrivare a 260MHz, dai 230 iniziali, quando viene effettuato un overvoltage di 0.3V.

Un altro fattore che potrebbe limitare i margini di overclock delle nuove piattaforme può essere rappresentato dall'impossibilità di alcune schede madri di bloccare la velocità dello slot PCI Express x16 a 100MHz. Frequenze maggiori, infatti, potrebbero non essere gestite dalle nuove schede video.

Albatron ha comunicato ufficialmente che la prossima release di BIOS per le schede con chipset i915G e i915P permetteranno di ottenere ulteriori margini di overclock grazie al blocco della frequenza per PCI Express assieme alla possibilità di incrementare il voltaggio di (G)MCH.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sig. Stroboscopico14 Luglio 2004, 10:51 #1
Produttori Vs Intel?

^^
rip8214 Luglio 2004, 11:15 #2
Disputa divertente...
Pero' non capisco come mai Intel abbia preso tale posizione, infatti gli overclocker sono comunque clienti, per giunta spaccando piu' HW dei non overclocker, spendono di piu', sono quindi buoni clienti, anche pochissimi. Non dico di fare un chipset apposta che faccia 6000MHz di bus, ma almeno di lasciare un po' di gioco per gli smanettoni.
geppe7314 Luglio 2004, 11:34 #3
i nostri pc diventano sempre più simili alle proprie automobili...
Ognuno di noi li personalizza come più gli aggrada e nello stesso tempo cerca di spremere qualcosa in più in termini di prestazioni dalla propria macchina, senza per forza comprare il modello più potente.
In merito alla questione tutti noi sappiamo che prima di cambiare HW si prova a strapazzare il proprio PC fino a quando non raggiunge il proprio limite e poi si decide di cambiarlo...
forse INTEL crede che così facendo si elimini questo stadio...
Io sinceramente in queste condizioni passerei alla concorrenza che mi permette ancoras un'azione del genere e prolungare la vita del mio PC di circa 6 mesi
crismatica14 Luglio 2004, 11:51 #4

vita lunga

be la soluzione più longeva attualmente è l'amd 64 .....
visto che deve ancora essere sfruttata
Thunder8214 Luglio 2004, 12:13 #5
Un altro fattore che potrebbe limitare i margini di overclock delle nuove piattaforme può essere rappresentato dall'impossibilità di alcune schede madri di bloccare la velocità dello slot PCI Express x16 a 100MHz.

Si ritorna all'epoca prima dei fix? mah..
Davirock14 Luglio 2004, 13:19 #6

scusate....

... 230 Mhz di base.... vuol dire che le schede madri Quad Pumped Bus saranno a 230 x 4 = 920 Mhz?

Ma non dovevano essere a 1024?

Bye
Davirock14 Luglio 2004, 13:49 #7

scusate....

.... 1066 Mhz?

Bye
Spectrum7glr14 Luglio 2004, 13:52 #8

Re: scusate....

Originariamente inviato da Davirock
... 230 Mhz di base.... vuol dire che le schede madri Quad Pumped Bus saranno a 230 x 4 = 920 Mhz?

Ma non dovevano essere a 1024?

Bye


stai facendo un po' di confusione: quelle attuali supportano gli 800 di fsb...e a quanto pare potranno arrivare a 1040...considerando che le CPU su 775 sono a partire dai 3.4ghz vorrebbe dire 4.42ghz...credo più che sufficienti per fare degli OC pesanti (semmai il problema sarebbe trover delle cpu in grado di tenere 4.4ghz senza dover utilizzare il CO2)

per quanto concerene il FSB a 1066 che sarà lo standard delle nuove CPU intel con 2mb di cache non si sa ancora molto...bisognerà aspettare e vedere...d'altra parte già il fatto che di default il chipset per i nuovi prescott dovrebbe tenere i 266.6x4 di FSB la dice lunga sul fatto che se sarà mantenuta la compatibilità anche verso i "vecchi" prescott a 800 queste mobo potrebbero rappresentare un'ottima scelta per gli overclockers (un po' come a loro tempo le mobo con i845 compatibili con i 533 di FSB dei north B potevano essere utilizzate per occare senza problemi i north A da 400 di fsb)
Davirock14 Luglio 2004, 14:14 #9

Thanks!

Grazie Spectrum

Bye
Helstar14 Luglio 2004, 14:17 #10
per giunta spaccando piu' HW dei non overclocker, spendono di piu', sono quindi buoni clienti, anche pochissimi.


Magari molti li tornano indietro pretendendo il cambio in garanzia ehm ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^