NVIDIA Ion: per la fine dell'anno a 40nm

NVIDIA Ion: per la fine dell'anno a 40nm

La piattaforma per sistemi nettop progettata da NVIDIA dovrebbe essere prodotta, entro la fine dell'anno con un processo produttivo a 40 nanometri

di pubblicata il , alle 14:26 nel canale Schede Madri e chipset
NVIDIA
 

In seguito alle prime immagini ufficiali di AspireRevo, il primo prodotto nettop basato su piattaforma NVIDIA Ion che sarà commercializzato sul mercato italiano a partire dal mese di Maggio, emergono ulteriori e nuovi dettagli circa la piattaforma del colosso californiano. Nel corso di una conferenza tenutasi a Taipei, NVIDIA ha infatti annunciato alla stampa cinese che i piani di sviluppo prevedono un arrivo di quasi 40 nuovi modelli, oltre al passaggio al processo produttivo per il chipset a 40nm, quest'ultimo non ancora ufficializzato.

pegatron ion concept

Sempre secondo quanto riportato dalla società i prossimi mesi vedranno un fiorire di nuove soluzioni Ion basate sia su Atom 230 sia su Atom 330 (la versione dual core). I sistemi dovrebbero essere messi in mostra nel corso del prossimo Computex, previsto per l'inizio del mese di Giugno.

Asrock ion concept

Computex sarà inoltre una ulteriore occasione per mostrare al mercato modelli sviluppati su nuovi design ION, indicati per molteplici scenari di utilizzo. Le due immagini mostrano i modelli Ion progetatti da Asrock e Pegatron, su cui però ancora non si hanno notizie circa le date di commercializzazione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Giacopo29 Aprile 2009, 14:32 #1
Minchia alè speriamo si scannino con sti processorini e diano una svolta ai netbook
Roman9129 Aprile 2009, 14:39 #2
e ridaje co sti atom
Stevejedi29 Aprile 2009, 14:42 #3
Finalmente vedo che si parla di soluzioni Atom Dual Core... Attendiamo...
ghiltanas29 Aprile 2009, 15:55 #4
belle parole, peccato che al momento la soluzione acer è venduta un prezzo folle...se quello è il trend se li tengono, io per 300 euro pretendo atom 330+ion e 250 gb di hd, altrimenti nisba, nn conviene assolutamente
sohlex29 Aprile 2009, 16:50 #5
Originariamente inviato da: Stevejedi
Finalmente vedo che si parla di soluzioni Atom Dual Core... Attendiamo...


Veramente l'Atom 330 è piuttosto vecchiotto. Tra l'altro è un dual core fatto appaiando due atom, non è un vero e proprio dual core. Qui è spiegato meglio: http://www.hwupgrade.it/news/cpu/al...core_26577.html

Comunque come sistemino non è niente male, Mac OS X ci gira perfettamente. Mi lamento solo del chipset 945GC che consuma troppo, scalda troppo e viene di serie con una ventolina che fa una romba allucinante... ma con Ion non ci saranno questi problemi. Peccato che costeranno troppo, forse è meglio aspettare Pineview e vedere che schedine sforna Intel. Se tira fuori una mini itx con slot PCI-Express allora Ion può anche andare a farsi benedire IMHO
Balthasar8529 Aprile 2009, 17:05 #6
Originariamente inviato da: Roman91
e ridaje co sti atom

Se hai una alternativa a basso consumo siamo tutte orecchie.
Originariamente inviato da: Stevejedi
Finalmente vedo che si parla di soluzioni Atom Dual Core... Attendiamo...

Non so quanto il dual sia fondamentale.
Gli Atom singlecore integrano già la tecnologia hyper-trading che apporta un guadagno (calcolato in bench) del 37% per i programmi scritti in multithread. Considerando che tali programmi di uso comune, si contano sulle dita di una mano, io non sarei quanti vantaggi reali apporterebbe un dual. Di sicuro il dual come svantaggio porterebbe l'aumento dei consumi (pochi W) e del prezzo.

Ci vorrebbero dei bench approfonditi per aver le idee più chiare.. ma probabilmente io oggi opterei per il singlecore.


CIAWA
MadMax of Nine29 Aprile 2009, 17:14 #7
che schifo sti atom... il mio fa girare solo windows home server ( basato su windosw server 2003 sbs ) per 3 client, gestisce lo storage con backup schedulati, l'interfaccia web di condivisione file e controllo console e un client bit torrent h24 con interfaccia web.
Con solo queste cose sta al 3% di utilizzo e a volte arriva a picchi del 40% !!! mi sa che lo butto per un dual xeon...
tommy78129 Aprile 2009, 17:46 #8
gli atom vanno bene, meglio se dual core, è il sottosistema video ad essere schifoso quindi ben vengano le novità, questi mini pc sono usabilissimi per fare tutto, io l'eeepc 1000h lo tengo attaccato al monitor esterno e ci faccio le stesse cose che facevo con il fisso, dal lavorare con office ai fotoritocchi con cs3.
Stargazer29 Aprile 2009, 17:57 #9
Originariamente inviato da: Balthasar85
Se hai una alternativa a basso consumo siamo tutte orecchie.

http://ark.intel.com/cpu.aspx?groupID=36695
http://ark.intel.com/cpu.aspx?groupId=29756
basterebbe uno di questi al posto di atom imho

Se non si vuole usare il recente su9300 si può accontentarsi anche del vecchio l7300
anzi facciamo l'L7500 se proprio vogliamo fare 1.6ghz di un n270

Consuma un po' di più ma certo visto è per uso desktop si può chiudere un occhio
jpjcssource29 Aprile 2009, 18:19 #10
Originariamente inviato da: Stargazer
http://ark.intel.com/cpu.aspx?groupID=36695
http://ark.intel.com/cpu.aspx?groupId=29756
basterebbe uno di questi al posto di atom imho

Se non si vuole usare il recente su9300 si può accontentarsi anche del vecchio l7300
anzi facciamo l'L7500 se proprio vogliamo fare 1.6ghz di un n270

Consuma un po' di più ma certo visto è per uso desktop si può chiudere un occhio


Intel ed i produttori di netbook/nettop sarebbero dei pazzi a fare una cosa del genere perchè:

_ produrre quei processori è molto più costoso di produrre un atom e stare dentro a 300 - 400 euro di prezzo di vendita e registrare un profitto soddisfacente o almeno registrarne uno, sarebbe molto più arduo.

_ la maggior parte della gente, con gli attuali netbook/nettop attualmente sul mercato ed in via di introduzione, potenziati da tali processori invece che Atom sarebbero totalmente soddisfatti per tutte le loro necessità quindi lascerebbe sugli scaffali i notebook e desktop di fascia media.

Atom esiste solo per convenienza di Intel e partners, ragionando per convenienza dalla parte del consumatore questo processore ha poco senso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^