NVIDIA Ion 2 compatibile con Pine Trail, previsto per l'inizio del 2010

NVIDIA Ion 2 compatibile con Pine Trail, previsto per l'inizio del 2010

NVIDIA Ion 2, in arrivo per i primi mesi del 2010 sarà in grado di supportare il nuovo processore per Netbook presentato da Intel a inizio settimana

di pubblicata il , alle 08:29 nel canale Schede Madri e chipset
NVIDIAIntel
 

ION è il nome commerciale che indica il chipset sviluppato da NVIDIA e proposto come alternativa a Intel 945GSE: dopo aver fatto la sua apparizione sul mercato nel corso del 2009, i modelli basati su tale piattaforma non hanno ottenuto il successo sperato. Nel frattempo, ad inizio settimana, Intel ha annunciato l'arrivo della nuova piattaforma che ha il compito di raccogliere l'eredità di Atom: Pine Trail.

Nonostante Intel abbia introdotto nuove e importanti migliorie, soprattutto per andare a garantire una maggiore autonomia operativa, prestazionalmente parlando il nuovo Pine Trail non porta niente di nuovo rispetto alla vecchia generazione.

nvidia ion 2

Secondo quanto riportato da Engadget, NVIDIA avrebbe pronto ai blocchi di partenza ION 2, il successore di ION: la nuova piattaforma, di cui al momento non si hanno chiare e confermate specifiche tecniche sarebbe pronta ad arrivare sul mercato già nei primi mesi del prossimo anno. Secondo quanto riportato, inoltre ION 2 sarà in grado di supportare correttamente Pineview, il nuovo processore sviluppato da Intel per il segmento Netbook.

Come abbiamo già evidenziato, uno dei limiti che la nuova piattaforma di Intel ha dimostrato di avere sin dai primi test sono le prestazioni in ambito grafico: solo con l'ausilio di chip di terze parti è possibile poter garantire la corretta riproduzione di contenuti HD. NVIDIA fa leva proprio su questo elemento per andare a spingere la propria proposta.

Ancora non è chiaro come NVIDIA però intenda affrontare il problema del controller grafico integrato all'interno della CPU: la piattaforma, così sviluppata avrebbe di fatto due controller grafici, di cui uno, il GMA 3150 di Intel rimarrebbe inutilizzato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor28 Dicembre 2009, 08:34 #1
forse implementeranno quel discorso della "scheda video ibrida" di cui si parlava tempo fa: se il carico sulla scheda è leggero è sufficiente il chip integrato (che penso consumi meno), mentre quando il carico sale (un gioco, video full HD, risoluzioni video alte) interviene il chip ION2...
Sghizz28 Dicembre 2009, 08:40 #2
e si così mò da netbook diventa notebook...
Gioman28 Dicembre 2009, 09:06 #3
Non potrebbero fare un chip che si occupi solo della riproduzione dei filmati?
okorop28 Dicembre 2009, 09:08 #4
soluzione completamente inutile a un prezzo che presumo spropositato visto che già atom costa in piu' ci metti dentro un chip di accellerazione video ion inutile, su quei dispositivi va bene la vga integrata, e il costo aumenta, per di piu' c'è la voce bluray ebbene si, i bluray sono inutili a risoluzioni di 720P o inferiori e sicuramente non credo di poter trovare soluzioni di questo genere su 15"; scaffale
Gioman28 Dicembre 2009, 09:17 #5
La soluzione inutile è quella di intel che ci prende per i fondelli con queste sottospecie di chip grafici.
E poi vorrebbero entrare nel mercato gpu contro amd e nvidia?!
okorop28 Dicembre 2009, 09:33 #6
Originariamente inviato da: Gioman
La soluzione inutile è quella di intel che ci prende per i fondelli con queste sottospecie di chip grafici.
E poi vorrebbero entrare nel mercato gpu contro amd e nvidia?!


sta soluzione costerà si e no 500 euro e per cosa? maggior calore maggiori consumi
sirhaplo28 Dicembre 2009, 09:51 #7
Non capisco questo scetticismo e presunta inutilità.

Io prenderò a breve un eeePc Asus 1201N. Con Ion integrato.
Lo pagherò 500€ e ha le caratteristiche di un buon notebook in un 12".

Probabilmente con 600€ ora si prendono portatili con un reparto grafico degno, ma sempre 15".
* La compattezza delle dimensioni
* La durata della batteria
* La possibilità di gestire grafica media
* Tastiera estesa
Ne fanno degli ottimi portatili ormai.

Di certo non avrei preso un notebook, nemmeno un netbook semplice ... ma questi ibridi sono l'ideale come compagni di viaggio affiancati da un pc domestico.
ciocia28 Dicembre 2009, 10:03 #8
Oltretutto pinetrail+ion2 costituiscono un ottimo HTPC!
Con 35w di consumo, si ottiene un pc muletto acceso 24/24ore in grado contemporaneamente di navigare, guardare film full hd o perche' no qualche giochino semplice, il tutto al prezzo probabile sui 350€ all'uscita per poi scendere nei mesi sucessivi.

Per i portatili invece bisogna capire uno cosa vuole:
-pinetrail per lunga autonomia bassa potenza.
-culv per dscreta autonomia e potenza.
djfix1328 Dicembre 2009, 10:27 #9
la soluzione Intel è stata scelta per garantire ad Nvidia di uscire con il chip ION2...è stata volutamente evitata la concorrenza. il chip integrato (come per gli i5) è disattivabile all'avvio da bios. ION2 è necessario su piattaforme Netbook con collegamento esterno (sarà disponibile HDMI) e si avranno risoluzioni fullHD senza colli di bottiglia. Soluzioni basate sul D510 (atom dualcore 13W) e ION2 saranno la base di partenza per Mini-ITX e Micro-ITX come HTPC dati i consumi sui 15W in Idle e 25W in uso, affiancati dagli SSD. sfido chiunque a trovare soluzioni FullHD ready con 30W di consumo spazi minimi e spesa sotto i 200 euro...
(solo pinetrail costa appena 69 euro la board completa di Intel, anche costasse 50 euro in + ION2 sarà un affare per chiunque!)
canislupus28 Dicembre 2009, 11:02 #10
Salve,
io posseggo un mini pc basato sull'accoppiata atom+ion e per l'uso che ne devo fare è veramente ottimo. Ha consumi bassissimi (devo monitorarli con il wattometro), prestazioni decenti per la navigazione e riproduzione video (anche full hd con qualche piccolo accorgimento). L'unica cosa negativa è il prezzo che era ahimè di 300 euro (più giusto sarebbe stato 200).
Chiaro che non pretendo assolutamente di giocarci o di usarlo per fare videoediting.
Direi che questi mini pc sono ottimi anche come htpc in quanto sono più versatili di un semplice media player e i consumi si mantengono bassi. Per quanto riguarda il discorso netbook li trovo una soluzione ideale solo se hanno una autonomia di almeno 6 ore con wifi attivo. Il prezzo non deve superare i 300 euro o si vanno a scontrare con i notebook di fascia bassa dove perdono clamorosamente a livello di prestazioni (l'atom è molto lento se si prova ad usare un minimo di multitasking...)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^