NVIDIA attendista verso il mercato dei netbook

NVIDIA attendista verso il mercato dei netbook

Il fenomeno di mercato del 2008 analizzato da NVIDIA in funzione dell'uso di propri chipset con video integrato in questi dispositivi portatili

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:29 nel canale Schede Madri e chipset
NVIDIA
 

NVIDIA starebbe guardando con interesse al mercato delle soluzioni netbook, ma per il momento mancano strategie specifiche per un ingresso in questo mercato da parte del produttore americano, o quantomeno non sono state anticipate in pubblico. NVIDIA sembra al momento preferire un approccio da spettatore, forse per meglio capire in che direzione questo nuovo mercato possa evolvere.

Le soluzioni netbook sono, per molti versi a sorpresa, la vera novità dell'ambito informatico del 2008. Questa tipologia di dispositivi nasce verso la fine del 2007 con i primi sistemi Asus Eee PC grazie al connubio tra ridotte dimensioni, semplicità di costruzione e costo d'acquisto ridotto.

I netbook non sono proposti come diretti sostituti delle soluzioni notebook in ogni ambito di utilizzo, e del resto difficilmente potrebbero esserlo: le ridotte dimensioni e le prestazioni velocistiche ne limitano l'ambito di utilizzo a strumento di accesso web nel momento in cui ci si trova all'aperto, ferma restando la necessità di avere a disposizione una connessione web.

L'interesse di NVIDIA in questo ambito è legato alla fornitura di soluzioni chipset compatibili con processori Intel Atom, che siano dotate di sottosistema video integrato. Asus propone, con il modello N10J, una soluzione netbook dotata di processore Intel Atom abbinato a chipset NVIDIA GeForce 9300M GS, capace di prestazioni velocistiche sia con applicazioni 3D che nella riproduzione di flussi video ben superiore alla proposta Intel tipicamente abbinata a cpu Atom.

Ci si può domandare quale possa essere l'effettiva utilità, in un sistema netbook, di un sottosistema video integrato capace di prestazioni 3D elevate, visto e considerato che queste soluzioni sono tipicamente abbinate a processori di ridotte prestazioni e il display al massimo da 10 pollici di diagonale rappresenta un limite in termini di produttività piuttosto elevato. La notebole trasportabilità delle soluzioni netbook pone limiti nella facilità di utilizzo con applicazioni multimediali: i netbook sono indubbiamente preferibili per ambiti di produttività personale di tipo tradizionale

La stessa NVIDIA non sembra del resto ancora particolarmente convinta in merito ad un proprio interessamento diretto nel settore dei netbook; in primavera NVIDIA ha annunciato una propria piattaforma compatibile con i processori VIA Nano, soluzioni a basso consumo che possono trovare proprio nei sistemi netbook un ambito di utilizzo ideale. Negli scorsi mesi NVIDIA e VIA hanno di fatto chiuso questo rapporto, senza che si fosse concretizzato in prodotti disponibili sul mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ratatosk05 Dicembre 2008, 12:35 #1
E' interessante, sia nVidia che AMD rimangono a guardare, riguardo questo segmento, interessate ma senza piani particolarmente vicini o definiti.

Intel d'altra parte si trova da solo a sguazzarci, visto il disinteresse degli hw vendor verso la piattaforma VIA che personalmente preferisco.

Da quanto ho capito fra le altre cose a Intel tutto ciò non è che torni benissimo, vista l'enorme domanda per una CPU pensata per altro e che quindi non da i risultati economici che dovrebbe ma finisce per cannibalizzare su segmenti più remunerativi (che per l'appunto VIA non ha).

Situazione curiosa, e curioso sono anche io di vederne gli sviluppi futuri :>
paulgazza05 Dicembre 2008, 12:56 #2
dai primi test sembra che l'asus n10 sia praticamente inutile, come era ovvio aspettarsi
la 9300 è troppo potente per un atom
p4ever05 Dicembre 2008, 13:22 #3
[QUOTE=Le soluzioni netbook sono, per molti versi a sorpresa, la vera novità dell'ambito informatico del 2008. Questa tipologia di dispositivi nasce verso la fine del 2007 con i primi sistemi Asus Eee PC grazie al connubio tra ridotte dimensioni, semplicità di costruzione e costo d'acquisto ridotto.[QUOTE]

per quanto ne so io il mercato dei netbook è però ampiamente gonfiato...sono più i pezzi prodotti e fermi nei magazzini della grande distribuzione che non le reali vendite, e questo ovviamente fa gonfiare falsamente i numeri facendolo sembrare un boom...quindi è giusto andarci con i piedi di piombo ancora per un bel pò...imho
Marcus Scaurus05 Dicembre 2008, 13:33 #4
Secondo me, la massima espressione grafica di un netbook dovrebbe essere la riproduzione di un divx hd fluida e la riproduzione di siti e filmati flash fluida. Il resto non serve a nulla!
Pat7705 Dicembre 2008, 13:34 #5
Originariamente inviato da: p4ever
[QUOTE=Le soluzioni netbook sono, per molti versi a sorpresa, la vera novità dell'ambito informatico del 2008. Questa tipologia di dispositivi nasce verso la fine del 2007 con i primi sistemi Asus Eee PC grazie al connubio tra ridotte dimensioni, semplicità di costruzione e costo d'acquisto ridotto.[QUOTE]

per quanto ne so io il mercato dei netbook è però ampiamente gonfiato...sono più i pezzi prodotti e fermi nei magazzini della grande distribuzione che non le reali vendite, e questo ovviamente fa gonfiare falsamente i numeri facendolo sembrare un boom...quindi è giusto andarci con i piedi di piombo ancora per un bel pò...imho


Può anche essere vero questa ipotesi, ma io, empiricamente, vedo sempre più uno spostamento verso note e netbook, cioè alla gente piace navigare spaparanzata sul divano, io non credo sia saggio non investirci.
Ratatosk05 Dicembre 2008, 13:37 #6
Originariamente inviato da: Marcus Scaurus
Secondo me, la massima espressione grafica di un netbook dovrebbe essere la riproduzione di un divx hd fluida e la riproduzione di siti e filmati flash fluida. Il resto non serve a nulla!


A che scopo HD con una risoluzione 1024x600?
Pat7705 Dicembre 2008, 13:41 #7
Originariamente inviato da: Marcus Scaurus
Secondo me, la massima espressione grafica di un netbook dovrebbe essere la riproduzione di un divx hd fluida e la riproduzione di siti e filmati flash fluida. Il resto non serve a nulla!


Per me l'ideale sarebbe poter farci girare alcuni titoli come second life, o il futuro starcraft o WOW, al che diventerebbero più interessanti.
Mparlav05 Dicembre 2008, 13:43 #8
A me personalmente non piacciono i netbook, ma se sono una buona occasione per far scendere di prezzo i notebook con i 12.1 e 13.3" da massimo 1.5Kg, ben vengano.
Io per uno di questi 5-600 euro li tiro fuori, ma 3-400 euro per un netbook, o 1500 e passa per un ultra portatile, non se ne parla.

Il problema è che, mentre gli altri sono ancora nella fase del "vediamo se ne vale la pena", Intel, come ha detto bene Ratatosk, ci sta' sguazzando.
Marcus Scaurus05 Dicembre 2008, 13:46 #9
Originariamente inviato da: Ratatosk
A che scopo HD con una risoluzione 1024x600?


Già... ho detto proprio una granca... scusate!
Danji05 Dicembre 2008, 13:51 #10
Originariamente inviato da: Pat77
[QUOTE=p4ever;25308759]
Può anche essere vero questa ipotesi, ma io, empiricamente, vedo sempre più uno spostamento verso note e netbook, cioè alla gente piace navigare spaparanzata sul divano, io non credo sia saggio non investirci.


La mia ipotesi è anche che:

"cioè alla gente piace navigare spaparanzata sul divano.... e spendere il meno possibile"

Purtoppo, sopesso e volentieri, di fronte a un 15.4" e un 10" prenderebbero un 15, ma poi la scelta cade sulla targetta in basso.

In negozio entra sempre più gente che chiede netbook a 150/200€ (centocinquanta/duecento): "eh, ma non sono quelli che costano poco?"

Se nvidia si mettesse a regalarli, ammazzerebbe il mercato (se l'informatica continua di stò passo, tra poco ci sarà davvero chi mi chiederà se ci sono note aggratis).

Bah...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^