Nuovi moduli da OCZ Technology

Nuovi moduli da OCZ Technology

OCZ presenta nuovi moduli della serie Enhanced Bandwidth con frequenza a 466Mz

di pubblicata il , alle 18:05 nel canale Schede Madri e chipset
OCZ
 

OCZ Technology ha presentato una versione dei moduli di memoria "Enhanced Bandwidth" con 466MHz di frequenza operativa. Nonostante i settaggi latency di questi moduli non sono particolarmente aggressivi, OCZ assicura che le performance saranno confrontabili con quelle ottenibili da moduli dello stesso tipo.

I moduli OCZ PC3700 Platinum Enhanced Bandwidth DDR sono certificati per operare alla frequenza di 466MHz con settaggi CL3 2-2-8, che sono meno aggressivi rispetto ad altri moduli 466MHz disponibili oggi sul mercato. OCZ ha spinto la tensione operativa dei moduli a 2,8 V, che attualmente è la maggiore tensione operativa ottenibile dalla maggior parte delle schede madri.

I nuovi moduli OCZ PC3700 EB sono disponibili da subito in kit Dual-Channel e singolarmente. Il prezzo non è stato comunicato poiché soggetto a variazioni da zona a zona.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
atomo3726 Aprile 2004, 18:48 #1
le vitesta ddr500 con quei cas spaccano e costano la metà.
BlackWalker26 Aprile 2004, 20:41 #2
non hanno di certo le stesse prestazioni delle OCZ!
Aioooooooooooo!
atomo3726 Aprile 2004, 23:15 #3
non sono perfettamente d'accordo ma non fa niente
spaceboy26 Aprile 2004, 23:57 #4
Oddio 3-4-4 non è 3-2-2 ...
Certo il prezzo...
dragunov27 Aprile 2004, 20:34 #5
non mi paiono cose eccezzionali!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^