Nuovi bios per le schede madri Ryzen: oltre 100 modifiche in vista

Nuovi bios per le schede madri Ryzen: oltre 100 modifiche in vista

I produttori di schede madri riceveranno da AMD un aggiornamento del microcode dei processori Ryzen da implementare nei bios delle proprie schede madri; le versioni finali dei bios sono attese per novembre

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Schede Madri e chipset
AMDMSIRyZen
 

Sono in arrivo importanti aggiornamenti per le schede madri destinate ai processori AMD Ryzen: il sito Planet3dnow! segnala, a questo indirizzo, come nel corso del mese di novembre i vari produttori di motherboard renderanno disponibili update dei bios che si prevede siano basati sulla versione AGESA 1.0.0.4.

A comunicare questa notizia è MSI, attraverso il proprio marketing director per l'Europa. Dovrebbero essere più di 100 le modifiche introdottecon questo update del microcode: non è chiaro cosa queste riguardino nello specifico ma non è difficile immaginare che possano implicare tanto le funzionalità implementate nel processore come le capacità prestazionali complessive, affiancando a questo la correzione di eventuali bug.

https://www.hwupgrade.it/articoli/5189/scheda_2.jpg

I produttori di schede madri dovrebbero ricevere nel corso della prossima settimana il codice di update da AMD; ne seguirà una fase di testing interno che porterà al rilascio di versioni beta dei bios per le varie schede madri alle quali seguiranno le versioni finali nel corso del mese di novembre.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lithios04 Ottobre 2019, 12:17 #1
Sarebbe interessante sapere queste "oltre 100 modifiche" del micro-code, in quanti e quali modifiche si tradurranno a livello di ChangeLog lato utente.

Comunque bello vedere che AMD, oltre alla potenza bruta del suo Hardware, sta sempre di più affinando e perfezionando anche questi aspetti software che poi sono il vero segreto per avere un ecosistema affidabile e stabile nel tempo.
AceGranger04 Ottobre 2019, 12:45 #2
Originariamente inviato da: Lithios
Sarebbe interessante sapere queste "oltre 100 modifiche" del micro-code, in quanti e quali modifiche si tradurranno a livello di ChangeLog lato utente.

Comunque bello vedere che AMD, oltre alla potenza bruta del suo Hardware, sta sempre di più affinando e perfezionando anche questi aspetti software che poi sono il vero segreto per avere un ecosistema affidabile e stabile nel tempo.


bha, contento tu, per me non c'è molto da essere contenti di essere diventati beta tester pure per i BIOS/Firmware con cose che avrebbero dovuto darti al day-one... ( discorso in generale )

spero vivamente che almeno siano propedeutici a lanciare i Threadripper senza problemi.
giovanni6904 Ottobre 2019, 13:23 #3
Dove hai inteso che l'utente finale farebbe da beta tester per BIOS/firmware?
DukeIT04 Ottobre 2019, 13:56 #4
In effetti... Nvidia aggiorna molto i driver, "brava Nvidia che curi l'aspetto sw", AMD aggiorna il BIOS... "ma ci hanno scambiati per beta-tester?"
Lithios04 Ottobre 2019, 14:22 #5
Originariamente inviato da: AceGranger
bha, contento tu, per me non c'è molto da essere contenti di essere diventati beta tester pure per i BIOS/Firmware con cose che avrebbero dovuto darti al day-one... ( discorso in generale )

spero vivamente che almeno siano propedeutici a lanciare i Threadripper senza problemi.


Ma che dici?!

Meglio AMD che ti aggiorna e ti ottimizza e perfeziona continuamente il microcode che Intel, la quale ti mantiene la stessa versione per anni ma non è per nulla detto che QUELLA versione non sia migliorabile... poi escono fuori 3000 bug spectre e meltdown che colpiscono solo Intel e piangete....

Inoltre oggi nel 2020 i BIOS non sono più semplici 100 linee di codice stringate su una ROM come un tempo, ma sono sotto-sistemi operativi sempre più complessi e capaci di eseguire operazioni avanzate, quindi a maggior ragione ben vengano gli aggiornamenti.

Originariamente inviato da: DukeIT
In effetti... Nvidia aggiorna molto i driver, "brava Nvidia che curi l'aspetto sw", AMD aggiorna il BIOS... "ma ci hanno scambiati per beta-tester?"


Appunto! Quoto. Da che è mondo è mondo nel settore informatico il concetto di "aggiornamento" è sempre stato associato a quello di "miglioramento.

Che poi in taluni casi l'aggiornamento serva a correggere n-mila bug, questo è un altro discorso, ma non è certo il caso delle CPU AMD, le quali non mi pare abbiano particolari disservizi nel loro funzionamento standard...
AceGranger04 Ottobre 2019, 14:24 #6
Originariamente inviato da: giovanni69
Dove hai inteso che l'utente finale farebbe da beta tester per BIOS/firmware?


che te le avrebbero dovute dare gia al day-one ?

è peggiorato tutto, Macchine fotografiche con firmware che abilitato funzionalita 2 mesi dopo il lancio, videogiochi che necessitano di patch al day-one per andare, driver nuovi che richiedono il bug-fix 2 giorni dopo; bho, vedi tu, hanno tagliato tutti la fase di testing.
l'unica cosa che mi fa specie è leggere che sia bello avere una cosa in ritardo quando fino a non molto tempo fa de la davano di default all'uscita del prodotto....

certo, almeno non è andata male come con Intel dove si sono fatti scappare falle grandi come una casa...

Originariamente inviato da: DukeIT
In effetti... Nvidia aggiorna molto i driver, "brava Nvidia che curi l'aspetto sw", AMD aggiorna il BIOS... "ma ci hanno scambiati per beta-tester?"


quale parte di "discorso in generale" è di cosi difficile comprensione ?
Lithios04 Ottobre 2019, 14:27 #7
Originariamente inviato da: AceGranger
che te le avrebbero dovute dare gia al day-one ?

l'unica cosa che mi fa specie è leggere che sia bello avere una cosa in ritardo quando fino a non molto tempo fa de la davano di default all'uscita del prodotto....


Sei proprio sicuro che te la davano?
Sono gli utenti ad essere diventati più esigenti, i problemi ad essere diventati più complicati e i sistemi ad essere più elaborati.

Non è che prima te la davano e ora no, semplicemente prima non ci facevi proprio caso perchè sia i sistemi che gli ecosistemi intorno erano più semplici....
cronos199004 Ottobre 2019, 14:35 #8
E' impossibile, e questo da anni, che un qualunque software esca perfetto e ottimizzato al suo massimo al day-one. Impossibile. Lo era 30 anni fa quando il livello di complessità dei software era milioni di volte inferiore, figuriamoci ora.

Che in diversi casi (e per diversi motivi) escano software ancora in versione beta, o malfunzionanti, è vero e nessuno lo mette in dubbio. Ma da qui a dire che ad ogni singolo aggiornamento, automaticamente siamo dei beta-tester perchè han messo sul commercio qualcosa di non funzionante, ce ne passa.

Ogni caso va valutato a se, non si può fare di tutta l'erba un fascio. Nel bene e nel male ho seguito abbastanza l'uscita della nuove CPU AMD, e ci sono stati solo un paio di problemi, peraltro estremamente specifici, non certo imputabili al fatto di aver messo sul mercato qualcosa di malfunzionante o poco ottimizzato. Nello specifico un singolo gioco che non funzionava (Destiny 2 se non erro) e un'istruzione obsoleta ancora usata da alcune vecchie distribuzioni di Linux.
Per il resto le CPU si son dimostrate funzionanti. E parliamo di sistemi hardware/software estremamente complessi, sebbene oramai sono alla stregua di prodotti di consumo.


Se poi questo basta per parlare di catastrofismi cosmici, non so più che rispondere. Di sicuro non ha senso fare un "discorso generale" (peraltro sarebbe da supportare con i numeri certe definizioni). Ma soprattutto non centra nulla in un discorso che invece è specifico (si parla della CPU AMD) lasciando intendere, volutamente o meno, che questo nuovo update rientra nella casistica generale.
AceGranger04 Ottobre 2019, 14:38 #9
Originariamente inviato da: cronos1990
E' impossibile, e questo da anni, che un qualunque software esca perfetto e ottimizzato al suo massimo al day-one. Impossibile.

Che in diversi casi (e per diversi motivi) escano software ancora in versione beta, o malfunzionanti, è vero e nessuno lo mette in dubbio. Ma da qui a dire che ad ogni singolo aggiornamento, automaticamente siamo dei beta-tester perchè han messo sul commercio qualcosa di non funzionante, ce ne passa.

Ogni caso va valutato a se, non si può fare di tutta l'erba un fascio. Nel bene e nel male ho seguito abbastanza l'uscita della nuove CPU AMD, e ci sono stati solo un paio di problemi, peraltro estremamente specifici, non certo imputabili al fatto di aver messo sul mercato qualcosa di malfunzionante o poco ottimizzato. Nello specifico un singolo gioco che non funzionava (Destiny 2 se non erro) e un'istruzione obsoleta ancora usata da alcune vecchie distribuzioni di Linux.
Per il resto le CPU si son dimostrate funzionanti. E parliamo di sistemi hardware/software estremamente complessi, sebbene oramai sono alla stregua di prodotti di consumo.


Se poi questo basta per parlare di catastrofismi cosmici, non so più che rispondere.


piu che altro mi chiedo a chi tu stia rispondendo visto che nessuno ha parlato di catastrofismi cosmici e men che meno di CPU non funzioannti .
kliffoth04 Ottobre 2019, 15:24 #10
Originariamente inviato da: DukeIT
In effetti... Nvidia aggiorna molto i driver, "brava Nvidia che curi l'aspetto sw", AMD aggiorna il BIOS... "ma ci hanno scambiati per beta-tester?"


C'è una certa differenza tra BIOS/Firmware e driver.

Per il resto probabilmente la relativa novità di Ryzen (forse anche il fatto della grande retrocompatibilità a livello di motherboard, ma non credo) e il fatto che stanno rilasciando processori ad una certa velocità con grossi cambi di architettura e non solo 100 Mhz di frequenza in più, incide

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^