Nuove informazioni sui chipset Bearlake di Intel

Nuove informazioni sui chipset Bearlake di Intel

Specifiche variate per il modello G35 di Intel, così da facilitarne la compatibilità con le schede madri basate su chipset G965

di pubblicata il , alle 14:08 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Nel corso della scorsa settimana Intel ha comunicato ai produttori di schede madri asiatici alcuni cambiamenti nelle specifiche tecniche delle soluzioni chipset Bearlake G35, nome con il quale viene indicata la proposta di fascia mainstream tra i nuovi chipset Intel per processori Socket 775 LGA.

Grazie alle informazioni pubblicate dal sito HKepc, scopriamo che le nuove specifiche hanno portato alla cancellazione del supporto alla memoria DDR3 per questo chipset, che quindi integrerà memory controller per soli moduli DDR2. Il sottosistema video integrato rimane quello GMA X3000, ma è venuto a mancare il supporto HDMI integrato. Il south bridge abbinato a questo chipset non sarà quello della serie ICH9, ma un modello ICH8: questo, assieme alla rivisitazione delle specifiche del north bridge, permetterà di avere compatibilità pin to pin con le schede madri basate su chipset 965G.

A beneficiare di questo saranno in ultima analisi i produttori di schede madri, che potranno quindi riadattare propri design alla nuova piattaforma chipset semplicemente sostituendo il north bridge. D'altro canto la mancanza di supporto HDMI potrebbe rappresentare un limite alla riproduzione di flussi video protetti che richiedono una connessione di questo tipo; Intel ovvierà proporrendo ai partner una scheda esterna che fornisce connessione HDMI sempre sfruttando il chip video integrato.

Intel prevede che la linea di chipset Bearlake comprenda le seguenti versioni:

  • Bearlake-Q: il nome sarà Intel Q35; questa soluzione verrà proposta per sistemi desktop business apartenenti alla piattaforma vPro;
  • Bearlake-QF: il nome sarà Intel Q33; questa soluzione verrà proposta per sistemi desktop business apartenenti alla piattaforma vPro;
  • Bearlake-X: il nome sarà Intel X38; soluzione di fascia alta per il mercato degli utenti desktop più esigenti;
  • Bearlake-P: il nome sarà Intel P35; soluzione di fascia alta per il mercato degli utenti desktop più esigenti;
  • Bearlake-G+: il nome sarà Intel G35; soluzione mainstream con chip video integrato;
  • Bearlake-G: il nome sarà Intel G33; soluzione mainstream con chip video integrato.

Il chipset Intel X38 prenderà il posto della soluzione 975X, in commercio dalla fine del 2005, quale proposta top di gamma del mercato. Il controller memoria supporterà moduli DDR3-1333 oltre a fornire supporto a due schede video PCI Express con connessioni 16x elettriche. Intel introdurrà inoltre supporto alla tecnologia PCI Express 2.0 con questa nuova soluzione.

Intel ha inoltre inserito una nuova versione di chipset Bearlake destinata al segmento di fascia entry level del mercato; il nome di questa soluzione è G31, abbinata al south bridge della serie ICH7.

Tra le caratteristiche tecniche di questa nuova soluzione segnaliamo il supporto alla frequenza di bus Quad Pumped di 1.066 MHz, controller memoria DDR2-800, presenza di uno Slot PCI Express 16x e sottosistema video GMA X3000 integrato on board. Questa serie di chipset non supporterà le cpu Quad Core, ma sarà compatibile con i chipset 945GZ in termini di pin di contatto semplificando quindi il lavoro dei produttori di schede madri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GabrySP29 Gennaio 2007, 14:14 #1
Hanno tolto le DDR3
Hanno tolto l'ICH9 e lasciato il vecchio 8
Hanno tolto l'hdmi(penso che volevano dire hdcp, hdmi è un connettore )

In pratica hanno cambiato nome al 965
Jackal8429 Gennaio 2007, 14:15 #2
X38
Pancho Villa29 Gennaio 2007, 14:23 #3
Il mio prox PC:
- quad core Intel
- mobo Asus con chipset X38
- 4 Gb RAM DDR3
- R600
avido29 Gennaio 2007, 14:27 #4
mi sa che non hai letto bene
bluefrog29 Gennaio 2007, 14:36 #5
Pancho Villa quando uscirà quella roba ci sarà R680 che consumerà molto meno e andrà un buon 20% in + di R600. Sto anch'io aspettando questa bella rivoluzione informatica per prendere il mio prossimo pc... Crysis docet!
kbytek29 Gennaio 2007, 14:38 #6
Hanno migliorato il 965 (finalmente un supporto al crossfire come si deve).

Delle ddr3 non ne sentivo l'esigenza e l'ich8 mi pare vada più che bene.

Credo sarà il mio prossimo chipset (anche se con il 965 attuale mi trovo benissimo).
Dexther29 Gennaio 2007, 14:48 #7
non ho provato (e non ho intenzione di provare) nè RD600 nè 680i ; penso che se cambierò mobo sarà per X38 agli sgoccioli del 2007
kuru29 Gennaio 2007, 15:14 #8
io cambierei piattaforma solo con il nuovo soket intel con memory controller integrato (Q1 2008 ???) il bearlake mi sembra una revisione che aggiunge solo limiti per le cpu con maggiore tdp, a meno che non si prende x38 (costosissimo) poi la ddr3 merita un discorso a parte.
Compass29 Gennaio 2007, 15:18 #9
Scusate, ma che differenze ci sono tra X38 e P35? Quale potrebbe dare performance migliori?
.Sax.29 Gennaio 2007, 15:22 #10
Originariamente inviato da: kuru
io cambierei piattaforma solo con il nuovo soket intel con memory controller integrato (Q1 2008 ???) il bearlake mi sembra una revisione che aggiunge solo limiti per le cpu con maggiore tdp, a meno che non si prende x38 (costosissimo) poi la ddr3 merita un discorso a parte.


Ecco ora mi hai fatto venire il dubbio... ho un pc ormai vecchio e da cambiare.. che fo aspetto il 2008? aspetto l'X38? oppure mi prendo adesso una p5b deluxe?

che dilemma!

Edit: tra l'altro questi nuovi chipset escono prima o dopo giugno?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^