Niente più bus Intel per i chipset ATI

Niente più bus Intel per i chipset ATI

Intel interromperà a fine anno la licenza per l'utilizzo del proprio bus data ad ATI; niente più chipset Intel dal 2007 per l'azienda canadese

di pubblicata il , alle 13:40 nel canale Schede Madri e chipset
ATIIntel
 

Stando alle informazioni pubblicate dal sito The Inquirer, una delle prime conseguenze dirette di mercato dell'acquisizione di ATI da parte di AMD è la cancellazione della licenza di utilizzo per il bus Quad Pumped da parte di Intel, a favore di ATI.

Questo implica che a partire dall'inizio del 2007, periodo nel quale l'acquisizione di AMD sarà stata completata ufficialmente, non vi saranno più chipset ATI con supporto alle cpu Intel disponibili in commercio.

Questa notizia non esclude quindi che ATI possa introdurre ufficialmente la propria piattaforma chipset RD600, nome in codice che indica la nuova generazione di chipset Radeon Xpress per processori Intel Core 2 Duo.

ati_rd600_motherboard_2.jpg
Reference board ATI con chipset RD600

La particolarità di questa soluzione chipset è che è stata presentata come la piattaforma chipset di riferimento per processori Intel Core 2 Duo, utilizzati in piattaforme gaming in abbinamento a configurazioni video con due schede ATI collegate con tecnologia Crossfire.

Considerando l'enfasi con la quale Intel ha spinto il supporto alla tecnologia Crossfire con i propri sistemi Core 2 Duo, è presumibile che almeno sino alla fine dell'anno Intel continuerà a indicare questo abbinamento come ideale per sistemi gaming di fascia alta. Ovviamente resta ora da vedere come si comporterà NVIDIA: con la tecnologia SLI ha a disposizione una serie di prodotti molto maturi, e indubbiamente capaci di conquistare quote di mercato sensibilmente superiori rispetto alle soluzioni Crossfire di ATI, pertanto è possibile che per la fine dell'anno la piattaforma gaming di riferimento per Intel possa diventare quella basata su chipset nForce 590 SLI Intel Edition.

E' interessante segnalare come il chipset Intel 975X supporti la tecnologia Crossfire, mentre lo stesso non si possa dire per il modello 965 nonostante possa gestire due canali PCI Express 16x meccanici e 8x elettrici contemporaneamente.

Di seguito precedenti notizie sul chipser RD600:

RD600: nuovi dettagli sul chipset ATI per Conroe
Con la sigla RD600 ATI sta preparando una nuova soluzione di riferimento per gli utenti appassionati di tweaking e overclock, pronta per il debutto delle cpu Intel Core 2 Duo

RD600, il chipset ATI per Conroe
Dopo aver presentato nuove soluzioni per processori AMD Athlon 64 Socket AM2, ATI prepara il debutto delle nuove piattaforme Socket 775 LGA

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
HyperText25 Luglio 2006, 13:50 #1
Scusate, ma quindi ora ATI non può più produrre chipset per Intel in nessun modo?
il Biondo25 Luglio 2006, 13:53 #2
Intel ha sempre politche stupide e faziose, peggio per loro.
demon7725 Luglio 2006, 13:55 #3
pesante e purtroppo attesa come mossa..

Ora cominciano a crearsi due fazioni opposte (anche se poi Nvidia dice di no): ATI-AMD contro INTEL-Nvida

Inutile dire che non è un bene..
TheZeb25 Luglio 2006, 14:01 #4
Pessimismo e fastidio........
Kintaro7025 Luglio 2006, 14:01 #5
Era prevedibile, Intel non può certo favorire la diretta concorrenza.
dema8625 Luglio 2006, 14:04 #6
Peccato... il protezionismo non frutta mai agli utenti...
EddieIng25 Luglio 2006, 14:05 #7
Le prime reazioni alla fusione AMD e Ati non hanno aspettato
a Farsi vedere.
Vedremo cosa ci riserverà il futuro.
DVD200525 Luglio 2006, 14:07 #8
Originariamente inviato da: demon77
pesante e purtroppo attesa come mossa..

Ora cominciano a crearsi due fazioni opposte (anche se poi Nvidia dice di no): ATI-AMD contro INTEL-Nvida

Inutile dire che non è un bene..


si ma Nvidia ha bisogno di tempo per organizzarsi con Intel, attualmente la maggioranza di mobo in circolazione con chip nforce sono per piattaforme Amd, se sospende la collaborazione ne ha sicuramente da perdere.
e.cera25 Luglio 2006, 14:10 #9
ok quindi sarà vero anche il contrario?
cioé Nvidia non farà piu chipset per AMD?
credo di no, Nvidia continuerà a fare chipset per tutti...
Ecco perché era contenta, adesso avrà il predominio...
Kintaro7025 Luglio 2006, 14:15 #10
Originariamente inviato da: e.cera
ok quindi sarà vero anche il contrario?
cioé Nvidia non farà piu chipset per AMD?
credo di no, Nvidia continuerà a fare chipset per tutti...
Ecco perché era contenta, adesso avrà il predominio...


Anche secondo me nVidia ne avra vantaggio, Amd pure, l'unica che ci perde è Ati (presa come singola entità

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^