nForce 3 250: debutto a Febbraio

nForce 3 250: debutto a Febbraio

L'attesa per la commercializzazione del secondo chipset nVidia per sistemi AMD64 sembra essere giunta al termine

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:56 nel canale Schede Madri e chipset
NVIDIA
 
Le prime informazioni sul chipset nVidia nForce 3 250 mi sono state mostrate lo scorso mese di Aprile, in occasione del lancio ufficiale della cpu AMD Opteron a New York. In quella occasione nVidia prevedeva di poter avere disponibile questo chipset per il mese di Settembre.

Al Computex di Taipei, alla fine di Settembre 2003, nessun produttore aveva disponibili prodotti basati su questo chipset, fatta eccezione per una reference board Dual Opteron basata proprio su chipset nForce 3 250, mostrata da Drew Henry di nVidia in occasione di una conferenza stampa.

Sembra che l'attesa sia finalmente giunta a termine e che nVidia inizi la mass production del nuovo chipset per cpu AMD64: la disponibilità in volumi è attesa per il mese di Febbraio, quindi è lecito prevedere che al Cebit tutti i partner di nVidia mostreranno schede madri basate su questo chipset.

Il chipset verrà presentato in due distinte versioni: la prima integrerà scheda di rete Gigabit, mentre la seconda avrà quale aggiunta un controller Raid Serial ATA, con n omi rispettivamente pari a Gigabit MCP-S e MCP-S-RAID.

Il chipset nVidia nForce 3 250 utiliza architettura a 1 chip, nel quale north bridge e south bridge vengono integrati nello stesso package. Questo permetterebbe di ottenere una riduzione delle latenze e una più efficace gestione del bus Hypertransport.

Il chipset nForce 3 250 verrà inoltre anche presentato in una specifica versione per processori Socket 939, con debutto previsto per la primavera; le prime cpu AMD Socket 939 dovrebbero fare la loro comparsa sul mercato a partire dal mese di Marzo 2004. Questo chipset integrerà controller Serial ATA a 4 canali, con la possibilità di creare configurazioni Raid complesse.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sam8218 Dicembre 2003, 10:08 #1
mi chiedevo come mai prima dell uscita dell amd64 nessun produttore di chip-set abbia realizzato un unico chip......stando a quello che dice il corsini diminuiscono anche le latenze...chissa....
Dumah Brazorf18 Dicembre 2003, 10:40 #2
Di soluzioni ad 1 chip cmq ci sono anche per cpu a 32bit, come il Sis745, non so se ce ne siano altri.
Le cpu a 64bit integrando il controller della memoria lasciano ai chipset il compito di fare da bridge verso le altre parti del pc.
Per apportare una modifica (lan Gigabit, aggiunta di raid) bisogna riprogettare tutto il chipset, probabilmente dato che le riprogettazioni dovute a modifiche al controller della memoria ora non sono + cosa loro possono permettersi di mettere tutto su un unico chip, mentre prima conveniva la soluzione a 2 chip riprogettandone 1 quando serviva.
Le mie sono supposizioni, ditemi se ho detto una vaccata!
Ciao.
}DrSlump{18 Dicembre 2003, 10:52 #3
Beh, no, non hai detto una vaccata
Muuuuuu!
Dreadnought18 Dicembre 2003, 12:36 #4
Fare un unico chip ha più prestazioni ma costa di più!
Hai un chip di dimensioni maggiori e rischi di avere rese minori dai wafer di silicio. Hai più calore da dissipare e più instabilità, quindi devi progettarlo con più cura degli altri.

Poi si aggiunge il fatto che tutte le volte che vuoi cambiare qualcosa devi ripogettare tutto, sia che devi cambiare la struttura dei bus periferici sia se devi cambiare la controller AGP.
Davirock18 Dicembre 2003, 12:44 #5

anche intel...

... siera mossa in questa direzione un po' di tempo fa.
Salvo, poi, tornare sui suoi passi.
Bisogna tenere presente che più si integra più il chip è voluminoso e ce ne stanno meno in un wafer singolo: ergo costano.
inoltre, più è grande più è possibile che ci siano errori di "stampa" del chip. Quindi lo yeld di produzione si abbassa.
Inoltre se devi apportare modifiche devi riprogettare tutto (anche se poi non è così vero).

Comunque, viste le caratteristiche di questo chipset mi sa tanto che per i prossimi mesi rappresenterà il "gold standard" per le soluzione AMD64

bye
TheDarkAngel18 Dicembre 2003, 13:56 #6
lol
da quando i chip si stampano?
ronthalas18 Dicembre 2003, 14:46 #7
ma tanto che c'è ci abutua che riprogettanto il chipset ci cambia tutta la mobo, socket compreso... :P
lucasub218 Dicembre 2003, 15:36 #8
eh vai!!! Cambiamo mobo ogni mese!!!
matteo198618 Dicembre 2003, 17:08 #9
si sa se questa versione avrà i fix?
Sayan V18 Dicembre 2003, 17:10 #10
Da una precedente news si diceva che neanche questo avesse i fix PCI ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^