MSI aggiorna le vecchie schede con chipset 300 e 400, tutto per i nuovi Ryzen

MSI aggiorna le vecchie schede con chipset 300 e 400, tutto per i nuovi Ryzen

MSI ripropone la propria gamma di schede madri Socket AM4 aggiungendo il suffisso MAX: vecchio chipset ma compatibilità con le CPU Ryzen 3000

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Schede Madri e chipset
MSIRyZenZen
 

MSI ha annunciato una nuova serie di schede madri per processori AMD Ryzen, dotate quindi di socket AM4, che sono basate su chipset delle famiglie AMD 400 e 300. Questi modelli sono restyling di schede già sul mercato, identificate dal suffisso MAX e caratterizzati dalla compatibilità onboard con i processori Ryzen 3000.

In queste schede MSI ha infatti implementato un bios compatibile con le 3 generazzioni di processori AMD Ryzen, comprese anche le versioni dotate di GPU integrata oltre ai modelli Athlon con Radeon Vega Graphics. Manca la compatibilità con i processori AMD A-series e con le CPU Athlon X4, le prime soluzioni per schede madri socket AM4 che l'azienda ha reso disponibili in commercio.

La mancata compatibilità con alcuni processori è legata alla capacità di archiviazione dei chip memoria utilizzati per il bios. Per poter integrare tutto il codice necessario alla compatibilità di tutte le CPU pensate per piattaforme socket AM4 sarebbero infatti necessari chip di dimensioni elevate, che non vengono utilizzati per via del costo. Operando una selezione a priori MSI garantisce compatibilità con le nuove CPU Ryzen 3000, omettendo processori che sono in commercio da molto tempo e che non rientrano ormai più tra le scelte di riferimento degli appassionati.

Questi sono i modelli della nuova famiglia Max che MSI ha annunciato, appartenenti alle serie Gaming, Tomahawk, Mortar e Pro:

  • X470 GAMING PLUS MAX
  • X470 GAMING PRO MAX
  • B450 GAMING PLUS MAX
  • B450 TOMAHAWK MAX
  • B450M MORTAR MAX
  • B450-A PRO MAX
  • B450M PRO-VDH MAX
  • B450M PRO-M2 MAX
  • B450M-A PRO MAX
  • A320M-A PRO MAX

Prodotti di questo tipo rappresentano una interessante opzione di acquisto per chi vuole configurare un sistema con CPU Ryzen 3000 senza dover spendere una cifra eccessiva. Si perde compatibilità con l'interfaccia PCI Express Gen 4.0, utile al momento non con le schede video ma con i più recenti SSD compatibili, ma è possibile beneficiare di tutte le altre caratteristiche di questi processori a costi che sono inferiori a quelli delle schede madri basate su chipset AMD X570.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ninja75025 Luglio 2019, 16:05 #1
"generazzioni " ...

vedremo gli streetprice di queste max
Sputafuoco Bill25 Luglio 2019, 16:15 #2
come mai alcune schede madre hanno il connettore di alimentazione della CPU a 8 PIN, mentre altre hanno anche un altro ulteriore connettore a 4 pin ?
ninja75025 Luglio 2019, 16:21 #3
avevo chiesto altrove, è praticamente inutile

e se guardi, praticamente nessun alimentatore venduto oggi ha 8 e 4 pin per la mobo (quasi tutti solo 8)
puppatroccolo25 Luglio 2019, 18:35 #4
Solita scusa per aumentare i prezzi come le memorie ryzen super limited edition. Pezzenti.
Avengedrobix25 Luglio 2019, 19:57 #5

=)

Puro marketing.. molte di queste schede han la funzione BIOS flashback.. con una chiavetta installi il BIOS che vuoi senza neanche inserire la cpu
Bradiper26 Luglio 2019, 13:20 #6
Senza contare che anche le schede non max, da aggiornare, non sono per niente schese di prezzo con la scusa della compatibilità. Ci sono i modelli media e alta gamma che superano abbondantemente i 200 euro, a questo punto comprerei una x570, non ha senso.
franciccio7626 Luglio 2019, 13:33 #7
GENERAZZIONI proprio non si può leggere😱😱😱😱

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^