Motherboard Sandy Bridge compatibili con le cpu Ivy Bridge

Motherboard Sandy Bridge compatibili con le cpu Ivy Bridge

Manca una conferma ufficiale da parte di Intel ma pare possibile che le schede madri Sandy Bridge possano accettare anche le CPU Intel attese per il 2012

di pubblicata il , alle 11:33 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Abbiamo avuto modo di segnalare questa informazione nei giorni scorsi, ma la riprendiamo in quanto sono emerse informazioni più dirette che confermano la potenziale compatibilità delle schede madri socket 1155 LGA per processori Intel Sandy Bridge anche con quelli Ivy Bridge, nome in codice che contraddistingue le prossime generazioni di CPU Intel per sistemi desktop.

Stando alle informazioni fornite dal sito VR-Zone a questo indirizzo, le schede madri per processori Ivy Bridge non avranno alcun problema ad utilizzare processori Sandy Bridge e lo stesso dovrebbe avvenire per le schede madri socket 1155 LGA attualmente in commercio e le CPU Ivy Bridge. C'è tuttavia da attendere per una conferma sicura circa la compatibilità delle future CPU con le attuali piattaforme: Intel, infatti, fornirà le proprie linee guida per la compatibilità tra piattaforme differenti solo più avanti nel corso del trimestre.

E' possibile che questa scelta sia legata alla definizione di alcune delle specifiche di alimentazione delle soluzioni Ivy Bridge, che potrebbero venir ritoccate all'ultimo momento proprio per assicurare compatibilità anche con le schede madri socket 1155 LGA in commercio. Questo potrebbe limitare la compatibilità con le schede madri attualmente in commercio, anche se non con tutte quelle già presentate: in genere le soluzioni top di gamma sono dotate di circuiterie di alimentazione molto sofisticate, anche in funzione di mettere a disposizione migliori margini di overcloccabilità.

Le tempistiche di definizione delle specifiche Intel sembrano per certi versi allineate a quelle di rilascio delle prime schede madri socket 1155 LGA dotate di revision del chipset B3, quella che implementerà il fix hardware per il bug del controller SATA 3 Gbps integrato che ha di fatto bloccato la commercializzazione delle prime schede madri in commercio da alcune settimane a questa parte. Vedremo nelle prossime settimane se tra i veicoli di promozione marketing dei vari produttori troveremo anche sticker con la scritta "Ivy Bridge compatible".

Per le schede madri socket 1155 LGA basate su chipset della famiglia Phanter Point, attese al debutto assieme alle CPU Ivy Bridge, troveremo nuove funzionalità implementate rispetto a quanto presente nelle soluzioni P67 e H67 attualmente sul mercato. Segnaliamo tra queste il controller USB 3.0 nativo, pià canali SATA 6 Gbps rispetto ai 2 attuali e la possibilità di gestire sino a 3 interfacce display contemporaneamente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Strato154121 Febbraio 2011, 11:57 #1
Se tutto sarà confermato è una cosa molto posistiva!
Ovviamente meglio attendere conferme ufficiali !
Certo che sarebbe una bella cosa con la stessa main avere cpu a 4-6-8 core con e senza ht!
Chiaro che è semrpe bene avere chipset più revisionati e potenti quando si montano cpu così diverse per potenza e alimentazione.
Però non riesco a spiegarmi tutti quei rumors sù socket 2011...
Alla faccia di tutti quelli che gufavano sù intel e la sua politica multi socket in ogni caso!
Gualmiro21 Febbraio 2011, 12:28 #2
Originariamente inviato da: Strato1541
Se tutto sarà confermato è una cosa molto posistiva!
Ovviamente meglio attendere conferme ufficiali !
Certo che sarebbe una bella cosa con la stessa main avere cpu a 4-6-8 core con e senza ht!
Chiaro che è semrpe bene avere chipset più revisionati e potenti quando si montano cpu così diverse per potenza e alimentazione.
Però non riesco a spiegarmi tutti quei rumors sù socket 2011...
Alla faccia di tutti quelli che gufavano sù intel e la sua politica multi socket in ogni caso!


Certo, ma il socket 2011 (o comunque si chiamerà lo fanno lo stesso.

Per gli i7 di fascia alta (quelli che rimpiazzeranno la serie i7 9xx), e magari per buona parte degli Xeon serie DP il nuovo socket è certo.


Il discorso valido ora per i Sandy Bridge ed Ivy Bridge su socket 1155 sarà valido anche per le declinazioni Sandy Bridge ed Ivy Bridge (o comunque si chiameranno) su socket 2011 ...o quantomeno, è più che ragionevole pensare che sia così.
E' la stessa identica cosa accaduta con l'architettura Nehalem declinata sui socket 1156 e 1366, dal Core i3 più umile fino agli Xeon DP più pompati da 1500 euro l'uno.
marchigiano21 Febbraio 2011, 12:34 #3
Originariamente inviato da: Strato1541
Se tutto sarà confermato è una cosa molto posistiva!
Ovviamente meglio attendere conferme ufficiali !
Certo che sarebbe una bella cosa con la stessa main avere cpu a 4-6-8 core con e senza ht!
Chiaro che è semrpe bene avere chipset più revisionati e potenti quando si montano cpu così diverse per potenza e alimentazione.
Però non riesco a spiegarmi tutti quei rumors sù socket 2011...
Alla faccia di tutti quelli che gufavano sù intel e la sua politica multi socket in ogni caso!


lga2011 non è un rumours ma una certezza, sarà la piattaforma che sostituirà lga1366 con cpu sandy e ivy ad almeno 8 core

mentre su 1155 ho parecchi dubbi di vedere una cpu a 6 core 22nm, mi aspetto di vedere invece delle gpu integrate ancora più potenti delle hd3000 attuali
adelage21 Febbraio 2011, 12:34 #4
scusate, ma cosa c'è di cosa sconvolgente? si sta arrivando al punto in cui ci si meraviglia del fatto che 2 generazioni di processori (peraltro basate sulla stessa architettura, visto che Y.B. non è altro che un die shrink di S.B.) sia compatibili con lo stesso socket? cosa che fino a 3 anni fa era più che normale (in realtà con amd è così ancora oggi, e spero che mantengano la stessa linea, visto che le notizie su am3+ e sul cambio di socket tra llano e trinity non sono incoraggianti)...imho è una scelta più che scontata da parte di intel, soprattutto dopo 2 anni di critiche dovute a antipatiche proliferazioni di nuovi socket..

la vera domanda è: sarà compatibile con haswell? più probabile che una scimmia scriva la divina commedia battendo a caso pulsanti su una tastiera...
dolomiticus21 Febbraio 2011, 12:40 #5
chi vivrà vedrà
nullten21 Febbraio 2011, 12:51 #6
datemi sto benedetto step b3.. il mio e6600 sta esalando...
calabar21 Febbraio 2011, 13:07 #7
Concordo con adelage, ci mancherebbe pure che tra due generazioni con la stessa architettura Intel decidesse di cambiare socket.
Ovviamente la compatibilità potrebbe non riguardare tutti i modelli, ma spero che valga per la maggior parte.
A me questo tipo di compatibilità pareva abbastanza scontata.
Zeorymer21 Febbraio 2011, 13:14 #8
Buona notizia (se magari si sbrigano a confermarla....^_^)!!!!!!
Peccato che il socket 2011 si farà ugualmente, con buona pace di chi spera di no al SOLO scopo di far finta che certe pratiche scorrette verso i consumatori non siano mai esistite
Concordo con il buon Sir Teo sul punto della probabile compatibilità appannaggio delle sole mobo di fascia alta
AleLinuxBSD21 Febbraio 2011, 13:32 #9
Io penso che nell'ipotesi più ottimistica la compatibilità potra esserci solo con gli Ivy Bridge prodotti con la stessa tecnologia produttiva dei Sandy Bridge, quindi non soltanto potrebbe essere qualcosa di limitato alle motherboard di fascia alta (dietro upgrade del bios), ma pure limitato ad un ristretto numero di modelli.
Comunque illudersi in un approccio diverso, più a favore del cliente, non costa niente ...

Nota:
In un'altro articolo leggevo che intel prevede 2 anni di magra per sovraccapacità produttiva dovuta alle future nuove fabbriche, che farebbero crollare i margini di guadagno, giocare a cambiare ogni volta la motherboard per ogni nuova serie di processori rientrerebbe perfettamente in un'ottica per ottenere più introiti.
adelage21 Febbraio 2011, 13:39 #10
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
In un'altro articolo leggevo che intel prevede 2 anni di magra per sovraccapacità produttiva dovuta alle future nuove fabbriche, che farebbero crollare i margini di guadagno, giocare a cambiare ogni volta la motherboard per ogni nuova serie di processori rientrerebbe perfettamente in un'ottica per ottenere più introiti.


scusami, puoi linkare l'articolo se lo ritrovi? sono curioso, non capisco come una società che detiene l'80% della quota di mercato su processori, chipset e vga integrate possa non avere margini di guadagno a causa della sovrapproduttività delle nuove fabbriche, so che andando avanti con il processo produttivo il costo di una nuova fabbrica aumenta esponenzialmente, ma da qua ad affermare che non avranno un guadagno netto con il monopolio e i prezzi che impongono ce ne vuole...

[edit] forse è questo l'articolo http://www.tomshw.it/cont/news/inte...ri/29820/1.html ? [/edit]

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^