Micron annuncia nuovi chip RLDRAM II

Micron annuncia nuovi chip RLDRAM II

Micron presenta nuovi chip Reduced Latency DRAM, caratterizzati da una latenza inferiore ai 20ns

di pubblicata il , alle 08:59 nel canale Schede Madri e chipset
 

Micron Technology ha presentato nuovi chip di memoria RLDRAM II (Reduced Latency DRAM) a 288Mbit. Attualmente la compagnia sta cercando di portare ad un tempo minore di 20ns l'accesso random, critico per questo tipo di memorie che sono utilizzate per impieghi di comunicazione e storage.

I nuovi chip operano a 400MHz di clock e forniscono un throughput di 800Mbps per pin. L'architettura a 8 banchi è ottimizzata per soluzioni network e applicazioni di grafica intensa, con un picco di bandwidth che arriva a 28.8Gbps in configurazione a 36 bit.

Tra gli altri vantaggi di questo tipo di memoria troviamo ODT (on-die termination), indirizzamento multiplexing e non multiplexing, DLL (delay lock loop) on-chip, impedenza di output programmabile e tensione a 1,8 Volt.

I nuovi chip sono commercializzati in package FBGA a 144-pin, delle dimensioni di 11x18,5mm.

Fonte: Digit-Life

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf29 Gennaio 2004, 18:37 #1
288Mbit... perchè 288?
Che numero è?
Dreadnought29 Gennaio 2004, 21:01 #2
C'è il bit di parità in più.

288/9x8 = 256
dragunov29 Gennaio 2004, 21:10 #3
cavolo che tensione!!!
kidd31 Gennaio 2004, 18:22 #4
in che senso in configurazione a 36bit?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^