MCP73: chipset NVIDIA integrati per cpu Intel

MCP73: chipset NVIDIA integrati per cpu Intel

Attesi al lancio i nuovi chipset NVIDIA dotati di sottosistema video integrato, abbinati ai processori Intel Socket 775 LGA

di pubblicata il , alle 08:42 nel canale Schede Madri e chipset
NVIDIAIntel
 

Nella giornata odierna NVIDIA presenterà ufficialmente i propri nuovi chipset per processori Intel Socket 775 LGA, dotati di sottosistema video integrato. Parliamo delle soluzioni MCP73, presentate inizialmente nella forma di prototipo al Cebit 2007 di Hannover lo scorso mese di Marzo. L'architettura video deriva direttamente da quella delle soluzioni GeForce della serie 7: troviamo quindi supporto alle API DirectX 9, con Shader Model 3.0.

Queste soluzioni sono le prime sviluppate da NVIDIA a venir destinate specificamente al segmento dei sistemi Intel con video integrato, storicamente dominato dalle soluzioni sviluppate dalla stessa Intel. Sino ad ora NVIDIA si era spinta nel segmento delle soluzioni chipset per processori Intel mantenendosi nell'ambito delle proposte di fascia media e alta, con le quali poter sfruttare l'unicità del supporto alla tecnologia SLI.

Il north bridge GeForce 7150 è quello caratterizzato dalla frequenza di clock più elevata per il sottosistema video, superiore a 600 MHz , mentre per il modello GeForce 7050 tale valore passerà a 500 MHz: la soluzione GeForce 7100 proporrà una frequenza di clock di 600 MHz. I south bridge abbinati saranno nel complesso 2, modelli nForce 630i e 610i, differenziati tra di loro sia per il sottosistema di rete che per il pacchetto di funzionalità accessorie presenti onboard. Le soluzioni top di gamma saranno compatibili con la nuova frequenza di bus Quad Pumped di 1.333 MHz, oltre ad integrare controller memoria DDR2-800

A seguire la tabella che riassume le caratteristiche tecniche di questi nuovi 5 chipset:

Chipset MCP73U MCP73PV MCP73S MCP73V
Nome GeForce 7150
nForce 630i
GeForce 710
nForce 630i
GeForce 7050
nForce 630i
GeForce 7050
nForce 610i
Clock GPU oltre 600 MHz 600 MHz 500 MHz 500 MHz
Freq. bus 1.333 MHz 1.333 MHz 1.333 MHz 1.066 MHz
Memoria DDR2-800 DDR2-800 DDR2-667 DDR2-667
PCI Express 16x 1 1 1 1
PCI Express 1x 2 2 2 2
SATA 4 4 4 4
PATA 2 2 2 2
Raid 0,1,0+1,5 0,1,0+1,5 0,1,0+1,5 0,1
Lan Gigabit Gigabit Gigabit 10/100
USB 10 10 10 8
Display HDMI o DVI
RGB
HDMI o DVI
RGB
DVI, RGB RGB

Queste nuove soluzioni andranno a porsi a diretta concorrenza con i chipset Intel delle serie G31, G33 e G35 della famiglia Bearlake, oltre che con i chipset G965 già da tempo in commercio. Sarà interessante vedere, nel corso delle prossime settimane, quali partner NVIDIA presenteranno proprie soluzioni basate su questi chipset e soprattutto a che livelli di prezzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
farinacci_7925 Settembre 2007, 09:02 #1

Piattaforma interessante...

...e sicuramente più performante, almeno in ottica VGA, delle soluzioni paragonabili Intel.
Anche se tanti si lamentano, ho avuto fra le mani vari nForce, il 2 per socketA, il 3 per socket 754, il 4 per socket 939, il 6100 per socket 939, l'attuale 650i per 775, e mai avuto un problema.

PS. aspettiamo Barcelona/K10 e vediamo cosa sforna nVidia....
giaballante25 Settembre 2007, 09:04 #2
Considerato che storicamente nvidia fa chipset che costano meno degli intel, che il controller pata è onboard al southbridge (con due porte?), eliminando così la necessità dell'ubiquitario jmicron, credo che il prezzo delle motherboard si abbassi discretamente, togliendo ad amd un'altra arma contro intel, nel settore che vende di più, tra l'altro. E poi nvidia fa anche buoni drivers per linux, che magari non c'entra, ma magari si.
Narmo25 Settembre 2007, 09:26 #3
Altri chipset nvidia per altre future rogne, normale amministrazione insomma.

Secondo me con i chipset integrati è meglio ripiegare sugli Intel per piattaforma Intel e sul 690G per piattaforma AMD.
Yoio25 Settembre 2007, 10:48 #4
Premetto che parlo con poca conoscenza a riguardo, ma ancora non riesco a fidarmi del tutto di questi chipset più orientati a "pubblicizzare" il comparto grafico che altro, anche in vista del fatto che molte software house tendono sempre più ad escludere il supporto per questo tipo di soluzioni...
MiKeLezZ25 Settembre 2007, 11:29 #5
Io sapevo che già la precedente soluzione 6150 era, a dispetto del nome, basata su architettura GeForce 7.
Ora mi esce una 7150 (idealmente inferiore alla 7200), ho paura che non sia cambiato molto, a parte il nome per attirare la gente (stessa cosa si fece con il buggato southbridge ATI, che passò di nomenclatura da SB450 a SB460).
Fra l'altro, il southbridge è sempre il solito 630.

http://www.tomshardware.com/2007/09...gaming_or_htpc/

Peccato, perchè basterebbe solo poco più per render competitivi i chip integrati...
frankie25 Settembre 2007, 13:11 #6
io alla fine ho preso un 690G rispetto al 6150

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^