Lo stato delle piattaforme chipset di NVIDIA

Lo stato delle piattaforme chipset di NVIDIA

Appare piuttosto nebuloso il futuro della divisione chipset di NVIDIA; a breve nuova generazione di piattaforme ION e Tegra

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:33 nel canale Schede Madri e chipset
NVIDIATegra
 

Il occasione del GTC, GPU Technology Conference, tenuto da NVIDIA la scorsa settimana a San Jose, sono emerse alcune informazioni circa il futuro della divisione chipset del produttore americano. Come noto, NVIDIA ha sviluppato chipset compatibili sia con processori Intel sia con quelli AMD, dedicandosi da più di 1 anno a questa parte a sviluppare soluzioni dotate di sottosistema video integrato.

Nel mese di Agosto 2008 NVIDIA ha annunciato la compatibilità SLI con le schede madri Socket 1366 LGA dotate di chipset Intel X58, compatibili con la prima generazione di processori Intel della famiglia Core i7 basati su tecnologia Nehalem. In quella occasione NVIDIA aveva anticipato l'intenzione di sviluppare una serie di chipset compatibili con le cpu Intel della famiglia Lynnfield, alternativa alla proposta P55 di Intel.

Le cpu Lynnfield sono state nel frattempo rese disponibili sul mercato, al mese di Settembre 2009, senza che NVIDIA abbia presentato una propria piattaforma chipset. Quel progetto è stato quindi completamente abbandonato, decretando di fatto l'uscita da parte di NVIDIA dal mercato delle piattaforme chipset top di gamma per processori Intel.

Dinamica simile per soluzioni da abbinare a processori AMD top di gamma, segmento nel quale i partner preferiscono adottare i chipset proposti da AMD. Di fatto quindi i chipset nForce della serei 900, versioni rimarchiate delle architetture nForce 700 presentate in concomitanza con il lancio delle cpu Socket AM3, sono gli ultimi che NVIDIA renderà disponibili sul mercato per processori AMD top di gamma.

NVIDIA continua a sviluppare proprie soluzioni chipset con sottosistema video integrato per processori AMD, destinate al segmento di fascia entry level del mercato. Parliamo dei modelli della famiglia MCP 61, che trovano diretti concorrenti in soluzioni con video integrato sviluppate da AMD ma che sono ancora domandate dai partner per proprie schede madri.

Quello che non vedremo è lo sviluppo ulteriore di future architetture da parte di NVIDIA sia per piattaforme AMD come per quelle Intel, in quanto entrambe le aziende possono proporre ai propri partner processori in abbinamento con chipset risultando essere maggiormente concorrenziali rispetto a NVIDIA anche solo sul piano del costo. NVIDIA continuerà lo sviluppo di soluzioni della famiglia ION, che un discreto successo hanno raccolto sino ad ora nonostante le difficoltà di prezzo legate alla politica commerciale aggressiva che Intel conduce nell'abbinamento tra processore Atom e proprio chipset integrato per questo processore.

Con ION NVIDIA può vantare una soluzione tecnologicamente ben superiore a quella Intel, capace di meglio sfruttare le potenzialità delle cpu Intel Atom in sistemi di ridotte dimensioni fornendo un'esperienza d'uso più completa dal versante video, oltre che mettere a disposizione fuzionalità 3D base adatte per il videogiocatore occasionale.

D'altro canto il volume di sistemi ION che possono venir commercializzati da NVIDIA nel corso dell'anno sono elevati, ma non tali da poter bilanciare a nostro avviso la perdità di quote di mercato nel settore dei chipset per processori Intel e AMD, sia discreti come dotati di video integrato. Per i prossimi mesi è attesa la seconda generazione di piattaforma ION, che dovrebbe integrare anche supporto alle cpu sviluppate dalla taiwanese VIA oltre a quelle Intel Atom. Il futuro della divisione chipset di NVIDIA passa attraverso le piattaforme Tegra, sulle quali NVIDIA può vantare pieno controllo di tutte le componenti. Di Tegra si discute ormai da anni e sembra che questa stagione possa rappresentare per la piattaforma handheld di NVIDIA la prima di reale ed effettiva presenza sul mercato; a Febbraio, in occasione del Mobile World Congress di Barcelona, NVIDIA dovrebbe presentare la nuova generazione di piattaforma Tegra, per la quale si attende un incremento di 4 volte nel rapporto tra prestazioni e consumo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DarKilleR08 Ottobre 2009, 08:48 #1
la divisione chipset nVidia ha iniziato il suo lento declino a partire dall'NF4....peccato perchè aveva il monopolio delle prestazioni e dei sistemi top di gamma...

poi sempre più chipset rimarchiati e rinominati, supporto driver che è andato sempre peggiorando con il tempo....per arrivare a chip che consumavano l'ira di Dio...e con grossi problemi di compatibilità.

E pensare che AMD + nVIDIA era il top dei top...bei tempi quelli con la DFI Lanparty NFII Ulta B :P
faber8008 Ottobre 2009, 08:53 #2
insomma Nvidia chipeset.......... rip
anche ion è destinato allo stesso modo, in quanto presto pinetrail (con controller/gpu integrati) sostituirà tutti gli atom attuali.

solo ora nvidia si è accorta di avere Via accanto....... geni
Foglia Morta08 Ottobre 2009, 09:20 #3
Parlano anche di posticipo degli investimenti. La questione legale è ancora aperta e nel 2010 dovrebbero esserci degli sviluppi:

http://www.pcmag.com/article2/0,2817,2353939,00.asp

"We have said that we will continue to innovate integrated solutions for Intel's FSB architecture," Sherbin said in an email. "We firmly believe that this market has a long healthy life ahead. But because of Intel's improper claims to customers and the market that we aren't licensed to the new DMI bus and its unfair business tactics, it is effectively impossible for us to market chipsets for future CPUs. So, until we resolve this matter in court next year, we'll postpone further chipset investments."

Intel claims that its four-year-old chipset license with Nvidia does not cover the "Nehalem," or Core series of microprocessors. Nvidia disagrees, and the matter will be hashed out in court in 2010. Nvidia still sells chipsets specifically designed for AMD's line of processors, but has halted further development as well.


Se avesse ragione Intel allora nisba, hanno ragione e basta. Ma se avesse ragione nVidia allora sarebbe comunque Intel a vincere la guerra perchè la situazione che si è creata mette nVidia in una posizione di incertezza che gli impedisce di generare fatturato da investimenti già fatti e se la cosa si ripete poi i danni crescono. Interrompere e poi riprendere lo sviluppo IMO non ha molto senso... forse è meglio se investono su qualcos'altro.
Gaming_Minded08 Ottobre 2009, 09:23 #4
Peccato nonostante le infinite lamentele, se usate esclusivamente per giochi le schede madri nvidia fanno bene il loro lavoro.
domyre08 Ottobre 2009, 10:43 #5
Eh gran peccato, mi ricordo i gloriosi tempi dell'nforce3 + athlon x2 3800 939 degno compare fino ad un anno fa quando poi non ho potuto + upgradare sulla sztessa piattaforma
Jesus4ever08 Ottobre 2009, 10:48 #6
Mi domando (e vi domando) se questo lento declino di nvidia sul lato chipset non possa culminare (e francamente lo auspicherei) con il supporto ufficiale allo SLI per le piattaforme come l'intel x38, p35 ecc. In fondo la possibilità di aggiornare un sistema intel non più nuovissimo con un paio di schede grafiche nvidia potrebbe far gola a tanti...
Che ne dite? Succederà?
geniusmiki08 Ottobre 2009, 11:32 #7
credo che non sentiremo la mancanza di nvidia....
per AMD se li produce in casa, e anche intel fa lo stesso...

e poi sti chipset nvidia per amd a me hanno sempre dato problemi....
(Nforce4 in primis)
capitan_crasy08 Ottobre 2009, 12:10 #8
Nvidia dica chiaramente che li sta sulle palle AMD (altro che "economicamente non sostenibile" e chiudiamola con questa ridicola stagione delle scuse patetiche e figure da pantofolai...
Un pò di dignità e che diamine...
homoinformatico08 Ottobre 2009, 12:18 #9
di certo non è una bella notizia
Lwyrn08 Ottobre 2009, 12:21 #10
Originariamente inviato da: Jesus4ever
Mi domando (e vi domando) se questo lento declino di nvidia sul lato chipset non possa culminare (e francamente lo auspicherei) con il supporto ufficiale allo SLI per le piattaforme come l'intel x38, p35 ecc. In fondo la possibilità di aggiornare un sistema intel non più nuovissimo con un paio di schede grafiche nvidia potrebbe far gola a tanti...
Che ne dite? Succederà?


Ci vuole un chip che fa da bridge tra le schede video, quindi è a livello hardware che lo sli non è possibile sulle vecchie piattaforme

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^