Intel, presto schede madri con memoria Flash integrata

Intel, presto schede madri con memoria Flash integrata

Alcune fonti segnalano l'intenzione da parte di Intel di adottare memoria NAND Flash anche nelle schede madri desktop, seguendo i progetti per il mondo dei PC portatili annunciati di recente

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:47 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Santa Rosa

Abbiamo avuto modo di parlare nel reportage dall'Intel Developer Forum circa l'intenzione da parte di Intel di equipaggiare la futura piattaforma con nome in codice Santa Rosa di un modulo definito Robson, che porterà all'interno dei portatili di futura generazione un quantitativo variabile di memoria NAND Flash.

La piattaforma Santa Rosa rimane comunque pensata per il solo mondo dei PC portatili, quindi ancora nulla si sapeva riguardo all'intenzione di portare tale novità anche all'interno dei PC definiti desktop. E' proprio delle ultime ore invece la conferma ufficiosa di qualcosa di simile da adottarsi anche in ambito desktop.

Sotto il nome in codice di Snowgrass infatti si nasconde quello che è a tutti gli effetti il "Robson" per le schede madri desktop, che permetterà di adottare anche in questo caso un quantitativo variabile di memoria NAND Flash per fare da buffer fra memoria di sistema e disco rigido, al fine di velocizzare un gran numero di operazioni.

Avere un certo quantitativo di memoria NAND Flash, anche nell'ordine dei 512 MB o 1 GB, permetterà al sistema di avere sempre a disposizione un gran numero di file usati di frequente, senza così eseguire ricerche su disco. A trarne vantaggio saranno sicuramente le prestazioni generali, in quanto si svincolerà il sistema da alcuni seek sul disco rigido.

Ricordiamo in ogni caso che Santa Rosa sarà disponibile nella prima parte dell'anno 2007, quindi è ipotizzabile l'introduzione della tecnologia analoga per desktop in un periodo verosimilmente coincidente, con buona probabilità in accoppiata con il nuovo processore Conroe (congettura nostra da prendere con tutte le cautele del caso).

Seguiremo con attenzione le notizie a riguardo, provvedendo ad informare circa eventuali sviluppi sul tema anche da parte della concorrenza, che sicuramente non starà a guardare.

Fonte: Dailytech

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

52 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
heavymetalforever14 Marzo 2006, 09:58 #1
Mah...

io son dell'idea che tutto dipenda dall'uso che uno fa del PC.

Ad esempio nell'ambito videoludico non è che questa memoria dia risultati prestazionali elevati, nel senso che se serve solo a contenere molti file usati di recente non ha molto senso, il gioco viene caricato in RAM e poi eseguito man mano da li.

Altro discorso invece per PC ad uso internet, lì le prestazioni si vedrebbero sicuramente, basta pensare a tutte le pagine web che potrebbero essere contenute in quella memoria.

Cmq alla fine forse un primo timido passo per migliorare le prestazioni di I/O con l'hard disk, oggi vero collo di bottiglia del PC.

Bye
Dumah Brazorf14 Marzo 2006, 10:05 #2
E' proprio il tempo impiegato per caricare in ram un'applicazione che si vuole ridurre.
Con questa tecnologia il boot di winzoz avverrà molto + in fretta così come il caricamento di photoshop o altri programmi usati di frequente che ci stanno nella flash.
Ciao.
Nenco14 Marzo 2006, 10:09 #3
Spero che si sbrighino a comercializzare hard disk allo stato solido (magari con vari chip nand flash messi in raid gia all'interno del "disco" )
in quel monento questi sistemi ibridi già non avranno piu senso di esistere
adynak14 Marzo 2006, 10:17 #4
Alla fine una soluzione come questa, con la memoria flash integrata nella scheda madre, mi sembra un bel passo verso l' adozione (in un futuro ancora remoto) di memorie allo stato solido.
In questo modo le schede madri "top", a fronte di una spesa di una cinquantina di euro in più, offrirebbero un bel vantaggio prestazionale per tutti coloro che ricercano le prestazioni assolute.
Direi che se così sarà, abbandonerò il mio vecchio P4 su 865pe (che ancora fa il suo bel dovere) per lanciarmi su un Conroe con 2GB di RAM e 1GB di memoria flash ... allora così, forse, l' incremento prestazionale può giustificare la spesa.
magilvia14 Marzo 2006, 10:28 #5
Spero che si sbrighino a comercializzare hard disk allo stato solido (magari con vari chip nand flash messi in raid gia all'interno del "disco" )
in quel monento questi sistemi ibridi già non avranno piu senso di esistere

Concordo pienamente
Automator14 Marzo 2006, 10:32 #6
ottimo... ma anche migliore ste schifo di HD non sarebbe male...
Cloud7614 Marzo 2006, 10:58 #7
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
E' proprio il tempo impiegato per caricare in ram un'applicazione che si vuole ridurre.
Con questa tecnologia il boot di winzoz avverrà molto + in fretta così come il caricamento di photoshop o altri programmi usati di frequente che ci stanno nella flash.
Ciao.


Per ridurre il tempo impiegato per caricare in RAM bisogna incrementare le prestazioni del disco, che vada a caricare in RAM o in una cache esterna non credo che cambi molto... entrambe sono sicuramente più veloci di un HD.
Caricare Windows o un qualsiasi programma... non credo ci siano miglioramenti di prestazioni... solo nei RIcaricamenti e RIaperture di file già caricati e quindi memorizzarti in questa cache esterna ci saranno miglioramenti... sta cosa comunque viene già fatta dalla RAM... anche mettendoci una cache esterna più veloce non credo che si possa ottenere un miracolo... secondo me. Il problema del disco fisso rimane.
aLLaNoN8114 Marzo 2006, 10:59 #8
Originariamente inviato da: heavymetalforever
Mah...

io son dell'idea che tutto dipenda dall'uso che uno fa del PC.

Ad esempio nell'ambito videoludico non è che questa memoria dia risultati prestazionali elevati, nel senso che se serve solo a contenere molti file usati di recente non ha molto senso, il gioco viene caricato in RAM e poi eseguito man mano da li.

Altro discorso invece per PC ad uso internet, lì le prestazioni si vedrebbero sicuramente, basta pensare a tutte le pagine web che potrebbero essere contenute in quella memoria.

Cmq alla fine forse un primo timido passo per migliorare le prestazioni di I/O con l'hard disk, oggi vero collo di bottiglia del PC.

Bye

Ma perchè a come primo utilizzo del pc bisogna sempre associare i giochi? Questa tecnologia non servirà a chi gioca e men che meno a chi naviga su internet perchè le pagine vengono caricate sempre in ram (nei probwser seri) e la memoria ram è più veloce di quella flash. Servirà invece per avere un boot estremamente più veloce e per potere aprire programmi o grosse masse di dati in maniera quasi istantanea, i maggiori utilizzatori di questa soluzione saranno persone che fanno grafica, oppure maneggiano grossi database, oppure ancora usano altre applicazioni che richiedono molto seek al disco e che quindi ora sono molto limitati dalla latenza di ricerca degli odierni dischi.
aLLaNoN8114 Marzo 2006, 11:02 #9
Originariamente inviato da: Cloud76
Per ridurre il tempo impiegato per caricare in RAM bisogna incrementare le prestazioni del disco, che vada a caricare in RAM o in una cache esterna non credo che cambi molto... entrambe sono sicuramente più veloci di un HD.
Caricare Windows o un qualsiasi programma... non credo ci siano miglioramenti di prestazioni... solo nei RIcaricamenti e RIaperture di file già caricati e quindi memorizzarti in questa cache esterna ci saranno miglioramenti... sta cosa comunque viene già fatta dalla RAM... anche mettendoci una cache esterna più veloce non credo che si possa ottenere un miracolo... secondo me. Il problema del disco fisso rimane.

Credo che parte del SO verrà caricato sul modulo flash e lì resterà per sempre, solo in questa maniera l'incremento di prestazioni annunciato sia plausibile, altrimenti come dici tu una soluzione simile va bene solo per i ricaricamenti
aLLaNoN8114 Marzo 2006, 11:04 #10
Originariamente inviato da: Automator
ottimo... ma anche migliore ste schifo di HD non sarebbe male...

Gira la ruota e compra una vocale
Comunque, dischi fissi più veloci ci sono, soltanto che costano troppo In ogni caso già con due normalissimi dischi in mirroring si ha un gran bel boost prestazionale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^