Intel e Asus rompono la partnership

Intel e Asus rompono la partnership

I due colossi avrebbero rotto la collaborazione che prevede la produzione di schede madri Intel da parte di Asus

di pubblicata il , alle 09:16 nel canale Schede Madri e chipset
IntelASUS
 

Asustek Computer, principale produttore non solo taiwanese ma anche mondiale di schede madri, ed Intel, maggiore produttore di microprocessori e prodotti correlati, potrebbero aver rotto la partnership relativa al settore dele schede madri. Pare infatti che per supportare la produzione delle proprie schede madri Intel abbia siglato un accordo con Wistron.

Anche se Intel ha dei piani particolarmente aggressivi per il mercato delle schede madri, non possiede alcuno stabilimento o fabbrica per la produzione delle stesse e si trova quindi costretta a delegare all'esterno la produzione a compagnie Taiwanesi o Cinesi. Asus ha prodotto schede madri per Intel da diverso tempo, ma la partnership tra i due colossi potrebbe interrompersi in seguito all'accordo siglato con Wistron.

Un annuncio ufficiale cita che "Wistron diventerà il quarto produttore dopo Foxconn, Mitac e FIC.". Dal momento che Asus non viene indicata tra i produttori partner di Intel è lecito supporre che la compagnia abbia interrotto la collaborazione per ragioni non ancora chiare. Come non è chiaro in che modo Intel riuscirà a raggiungere l'obiettivo i 17-18 milioni di schede prodotte senza l'aiuto di Asustek

Ovviamente Asus e Intel non hanno ancora rilasciato dichiarazioni circa la notizia.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
For8430 Giugno 2004, 09:34 #1
Asus che non produce intel!!!Non è neanche da credere...cmq ne sarei contento, chissà che si sforzi un po' di più per gli altri chipset in commercio
lucasantu30 Giugno 2004, 09:39 #2
ma le sue schede con 875 erano le migliori , stiamo scherzando ???
linuxx30 Giugno 2004, 09:43 #3
non si dice che asus non produrrà più schede madri con chipset intel, ma che asus non produrrà più schede madri marchiate intel per conto della intel stessa!
mstella30 Giugno 2004, 09:47 #4
Quindi le MB di Intel erano prodotte da ASUS?
astronauta30 Giugno 2004, 10:31 #5
E questa Winstron chi è???? Ah, ho capito, si tratta di una nuova versione di Windows: Windows Stronzo! Based on ca@@o technology
velociraptor6830 Giugno 2004, 10:49 #6
spero che il progetto del layout fosse di intel, mi resta difficile credere che alla fine ho sempre acquistato schede madri come la Seattle o la Perl costruite e progettate da ASUS che io ho messo in cima alla lista del mio libricino nero dopo ACER per una questione di ordine alfabetico.
Robe da matti, alla fine sarebbe la stessa immondizia.
OverClocK79®30 Giugno 2004, 11:15 #7
mi sa che avete capito male

ASUS nn produrrà + le SKEDE MADRI INTEL.....
ossia le famose skede che trovate in confezione arancione sulle quali nn è possibile toccare nulla......manco un divisore ram

nn che ASUS nn produrrà + skede madri con CHIPSET INTEL

BYEZZZZZZZZZZZZZ
piottanacifra30 Giugno 2004, 11:36 #8
Un grosso produttore che si sveglia dal letargo.
Piano piano i nodi vengono al pettine.
Vai Intel continua la tua politica autolesionista che fa bene all'utente finale.

Salutt & Bazz
Alesoft30 Giugno 2004, 12:08 #9
Originariamente inviato da lucasantu
ma le sue schede con 875 erano le migliori , stiamo scherzando ???


CHE SIANO LE MIGLIORI HO I MIEI DUBBI...
IcEMaN66630 Giugno 2004, 13:24 #10
Originariamente inviato da Alesoft
CHE SIANO LE MIGLIORI HO I MIEI DUBBI...

puoi avere tutti i tuoi dubbi...ma oggi la skeda x i record è la p4c800e deluxe e prima con l'845pe era la p4pe

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^