Intel cambia il nome dei prossimi chipset professionali

Intel cambia il nome dei prossimi chipset professionali

Intel cambia nome ai chipset destinati al mercato server e workstation, attualmente conosciuti con il nome in codice di Lindenhurst e Tumwater

di pubblicata il , alle 14:16 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Intel Corporation avrebbe intenzione di cambiare nome ai prossimi chipset per server e workstation equipaggiati con tecnologie PCI Express e DDR2. I chipset destinati all'impiego con piattaforme workstation e server hanno le stesse funzionalità delle controparti desktop con l'aggiunta di alcune caratteristiche proprie del segmento di mercato al quale sono rivolti, come il supporto a due processori oppure la tecnologia ECC.

Per i nuovi processori Xeon 2P con EM64T (Extended Memory 64 Technology), così come per il bus a 800MHz, Intel dovrebbe rilasciare nel corso dell'anno le due famiglie di processori Tumwater e Lindenhurst. Intel in passato ha già rivelato il nome ufficiale di questi chipset, tuttavia ha deciso ora di rinominarli.

Lindenhurst si chiamerà E7520, mentre la versione economica, Lindenhurst VS, sarà commercializzata a nome E7320. Tumwater sarà invece venduto a brand E7525.

Lindenhurst è pensato per i processori Nocona e Jayhawk, e offrirà supporto alla frequenza di 800MHz QPB, dual channel PC2700 DDR e PC2-3200 DDR2 con ECC. Tra le altre feature ricordiamo PCI Express x8 e PCI Express x4. Il prezzo dovrebbe aggirarsi sugli 84$ per lotti di 1000 unità. Lindenhurtst VS sarà invece commercializzato al prezzo di 70 dollari, sempre per lotti di 1000 unità. Tumwater aggiungerà il supporto a PCI Express x16 e sarà commercializzato al prezzo di 100 dollari. Tutti i chipset saranno disponibili entro il secondo trimestre 2004.

La versione professionale di Alderwood, conosciuta con il nome in codice di Copper River, sarà commercializzata al prezzo di 52 dollari e con brand E7221. Il chipset è inteso per server e workstation a singolo processore con funzionalità a 64-bit.

Intel non ha commentato circa queste notizie, che sono state fornite da terze parti.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Muppolo21 Aprile 2004, 16:43 #1
Che casino...
+Benito+22 Aprile 2004, 11:52 #3
non vedo come una persona oculata possa ancora comprare degli xeon, processori costisissimi (anche da produrre), con tantissima cache per ovviare ai limiti di banda (che diminuisce all'aumentare dei processori) e comunque inferiori a pari prezzo agli Opteron, che sono anche disponibili in versioni a bassissimo consumo (30W), cosa che alla fine dell'anno permette un risparmio non trascurabile in molti ambiti dove sono utilizzabili questi processori.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^