Il futuro dei chipset NVIDIA: la posizione ufficiale

Il futuro dei chipset NVIDIA: la posizione ufficiale

NVIDIA conferma le indiscrezioni emerse nei giorni scorsi circa la futura evoluzione delle proprie soluzioni chipset per cpu Intel e AMD

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:21 nel canale Schede Madri e chipset
NVIDIAIntelAMD
 

Nei giorni scorsi, con questa notizia, abbiamo analizzato quello che è lo scenario attuale della divisione chipset di NVIDIA, di fatto bloccata nello sviluppo di nuove soluzioni per processori Intel e AMD per vari motivi. Dal lato Intel, la mancanza di una licenza per la costruzione di chipset compatibili con processori della famiglia Nehalem; da quello AMD, la forte concorrenza data dai chipset sviluppati dalla stessa AMD.

Ken Brown, PR di NVIDIA per la divisione ION e SLI, ha fornito un pubblico commento da parte della società americana circa lo stato della propria divisione chipset. Lo riportiamo interamente di seguito, facendo seguire il nostro commento:

We've received a number of inquiries recently about NVIDIA's chipset (MCP) business. We'd like to set the record straight on current and future NVIDIA chipset activity.

On Intel platforms, the NVIDIA GeForce 9400M/ION brands have enjoyed significant sales, as well as critical success. Customers including Apple, Dell, HP, Lenovo, Samsung, Acer, ASUS and others are continuing to incorporate GeForce 9400M and ION products in their current designs. There are many customers that have plans to use ION or GeForce 9400M chipsets for upcoming designs, as well.

On AMD platforms, we continue to sell a higher quantity of chipsets than AMD itself. MCP61-based platforms continue to be extremely well positioned in the entry CPU segments where AMD CPUs are most competitive vs. Intel.

We will continue to innovate integrated solutions for Intel’s FSB architecture. We firmly believe that this market has a long healthy life ahead. But because of Intel’s improper claims to customers and the market that we aren’t licensed to the new DMI bus and its unfair business tactics, it is effectively impossible for us to market chipsets for future CPUs. So, until we resolve this matter in court next year, we’ll postpone further chipset investments for Intel DMI CPUs.

Despite Intel's actions, we have innovative products that we are excited to introduce to the market in the months ahead. We know these products will bring with them some amazing breakthroughs that will surprise the industry, just as GeForce 9400M and ION have shaken up the industry this year.

We expect our MCP business for both Intel and AMD to be strong well into the future.

Lo scenario attuale confermato da NVIDIA vede produzione e commercializzazione di piattaforme chipset per processori AMD della famiglia MCP61, dotate quindi di sottosistema video integrato e destinate ai sistemi di fascia entry level. Non c'è menzione delle proposte top di gamma, segmento nel quale AMD di fatto ha creato una posizione dominante con le proprie soluzioni della serie 700. Si tratta di piattaforme chipset presenti sul mercato da tempo, tecnologicamente mature e per le quali non è più richiesto uno sviluppo.

Passando ad Intel, NVIDIA conferma di non poter al momento sviluppare proprie soluzioni chipset compatibili con processori della famiglia Nehalem, a motivo della mancanza di una appropriata licenza. La questione verrà presumibilmente risolta in corte il prossimo, ma nel frattempo il produttore americano non potrà immettere in commercio propri prodotti per le soluzioni Intel della serie Core ix. NVIDIA si trova quindi in una posizione obbligata, quella di uscire da questo segmento di mercato in quanto i costi legati allo sviluppo di soluzioni che non possono essere immediatamente commercializzate non sono sostenibili.

Continua invece lo sviluppo di nuove piattaforme chipset per processori Intel che utilizzano architettura con front side bus: parliamo quindi delle soluzioni della famiglia Core 2, per schede madri Socket 775 LGA. In questo ambito NVIDIA si considera ben posizionata e sta preparando il debutto di nuovi prodotti attesi per i prossimi mesi, dei quali tuttavia non vengono fornite specifiche tecniche. Sospettiamo che la progressiva riduzione nei volumi dei processori per schede madri Socket 775 LGA non possa giovare ad NVIDIA, e soprattutto non possa spingere il produttore americano a innovare la propria attuale gamma di proposte per questi processori, complice in questo anche la scarsa competitività, sempre sul piano tecnologico, delle proposte Intel.

Lo scenario è quindi molto chiaro: NVIDIA continua lo sviluppo di soluzioni chipset per processori Intel che non integrano al proprio interno memory controller, ma riteniamo che questo non corrisponderà a nulla più che ad una marginale evoluzione di proprie architetture disponibili in commercio da tempo. Per le soluzioni della famiglia Nehalem e le future evoluzioni NVIDIA potrebbe fornire soluzioni, ma la mancanza di una licenza impedisce la commercializzazione di questi prodotti e presumiamo la ostacolerà per molto tempo.

Di fatto, quindi, NVIDIA continua lo sviluppo di soluzioni con video integrato per processori AMD e Intel, relegandosi al segmento entry level. Le piattaforme ION continuano a rimanere una priorità, ma bisognerà vedere come queste cambieranno nel momento in cui Intel presenterà le prossime generazioni di piattaforme Atom dotate di sottosistema video integrato nel processore. Le prospettive di successo della futura piattaforma ION 2, infatti, sono molto limitate considerando il debutto nel primo trimestre 2010 della piattaforma Pine Trail.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
netcrusher09 Ottobre 2009, 10:38 #1

se se come no

Continuano a vendere più chipset di amd??? se se come no..........i soliti buffoni....
faber8009 Ottobre 2009, 10:46 #2
fsb ha ancora molta vita nel mercato....... come no

chipset nvidia r.i.p.
halduemilauno09 Ottobre 2009, 10:49 #4
da una parte la fortissima concorrenza da parte di intel dall'altra l'esiguità dei prodotti amd quindi ambedue scenari contraddistinti da uno scarsissimo margine di guadagno. quindi credo che nel corso del 2010 vedremo da parte di nvidia l'abbandono in questo settore.
credo.
Family Guy09 Ottobre 2009, 10:53 #5

Alla faccia della concorrenza!

E se la prendono con microsoft... intel meriterebbe di essere smembrata immediatamente! Una parte solo CPU e l'altra tutto il resto.

Non è possibile che imponga le proprie soluzioni chipset (inferiori alla concorrenza) sul mercato in questo modo!
faber8009 Ottobre 2009, 10:56 #6
inferiori ?
argomenti un pò di + ?
killer97809 Ottobre 2009, 11:02 #7
Sono felice che Nvidia abbandoni il mercato chipset, ha avuto sempre una politica votata solo al lucro fregandosene dei propi acquirenti, ho avuto diverse Mobo con Nforce le prime erano delle ottime MB specie Nforce2 , ma era assurdo che ad ogni nuova generazione chipset si dimenticasse del supporto ai vecchi Nforce... Driver scadenti e pieni di bug a volte non agiornava x anni .

R.I.P.
johnp198309 Ottobre 2009, 11:07 #8
Mi dispiace che abbiano abbandonato il mercato enthusiast dei chipset... 780i e 790i erano davvero fantastici.
Human_Sorrow09 Ottobre 2009, 11:07 #9
Originariamente inviato da: Family Guy
E se la prendono con microsoft... intel meriterebbe di essere smembrata immediatamente! Una parte solo CPU e l'altra tutto il resto.

Non è possibile che imponga le proprie soluzioni chipset (inferiori alla concorrenza) sul mercato in questo modo!


Ma da quanto ho capito io, il problema è solo di NVIDIA che non vuole pagare la licenza ad Intel
Mica Intel vieta niente ...
devAngnew09 Ottobre 2009, 11:10 #10
Originariamente inviato da: halduemilauno
da una parte la fortissima concorrenza da parte di intel dall'altra l'esiguità dei prodotti amd quindi ambedue scenari contraddistinti da uno scarsissimo margine di guadagno. quindi credo che nel corso del 2010 vedremo da parte di nvidia l'abbandono in questo settore.
credo.


Mi sà che hai ragione .....
Ho avuto Nforce1 Nforce3 senza problemi certo poi ogniuno fà storia a se...

Originariamente inviato da: Family Guy
E se la prendono con microsoft... intel meriterebbe di essere smembrata immediatamente! Una parte solo CPU e l'altra tutto il resto.

Non è possibile che imponga le proprie soluzioni chipset (inferiori alla concorrenza) sul mercato in questo modo!


Quoto, tranne la qualità dei chipset che sono ottimi....
Certo questo bisognerebbe chiederlo all'antitrust bha.....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^