i850 ed i860 fuori dalla produzione

i850 ed i860 fuori dalla produzione

Intel ha annunciato i piani di interruzione per i due chipset con supporto alle memorie RDRAM

di pubblicata il , alle 14:52 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Intel Corporation ha annunciato questa settimana che interromperà la produzione dei chipset con supporto RDRAM, ovvero la serie i850E ed i860 con controller I/O ICH2. Naturale conseguenza di ciò è anche l'addio alle memorie RDRAM, dal momento che l'ultimo chipset con supporto a queste memorie, il SiS R658 è utilizzato solamente da ABIT e che le prospettive per il SiS R659 sono particolarmente incerte.

Questo il percorso che verrà intrapreso per i due chipset:

- Inizio del programma di interruzone: 9 Maggio 2003
- Domanda di interruzione ai Rappresentanti Locali Intel: 8 Agosto 2003
- Ordini non cancellabili per i prodotti soggetti al programma: 8 Agosto 2003
- Ultima data possibile per ordini: 31 Ottobre 2003
- Ultima consegna dei prodotti: 14 Maggio 2004

Nonostante sia possibile continuare ad ordinare questi prodotti ancora per qualche tempo, non saranno molti i produttori di schede madri che ordineranno i chipset. Le schede madri con questi chipset scopariranno quindi presto dal mercato. Ovviamente anche i moduli RDRAM spariranno presto: coloro i quali hanno un PC con memoria RDRAM ed hanno intenzione di effettuare un upgrade della memoria è meglio che si adoperino velocemente, dal momento che i moduli saranno sempre meno e i costi si alzeranno.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cosimo19 Maggio 2003, 15:01 #1
Primo....
Wonder19 Maggio 2003, 15:09 #2
baaaaaasta con sta corsa a dire primo uffa...costruttivi gente...per favore
AdolfoG19 Maggio 2003, 15:13 #3

Errore

So che non c'entra, ma credo che non funzioni il link alla 'notizia precedente'. Mi restituisce il seguente errore: DB_MySQL Error: Errore di sintassi nella query SQL vicino a '&& (weight=1 or weight=2) && visible=1 ' linea 2 - /dati/vserver/hwupgrade.it/db/common.inc.php , 65
halduemilauno19 Maggio 2003, 15:16 #4
Originally posted by "Raven"

ATTENZIONE!!!

A partire da oggi, chiunque posterà commenti del tipo "Primo!" e via dicendo sarà sospeso dal forum...

... vediamo così, visto che con le buone non si ottiene mai niente...

(Nandozzi... anche il tuo post non è il massimo... la prossima volta segnalami direttamente il discussione incriminata...)

Originally posted by "Cosimo"

Primo....


ciao. cosimo.

cmq nello specifico.
era ora.con 875 che imperversa.
Raven19 Maggio 2003, 15:29 #5
Originally posted by "Cosimo"

Primo....


Mi spiace... sospeso 3gg...
Al3ego19 Maggio 2003, 15:47 #6

Addio Rambus

Il fiasco Intel con queste memorie è giunto finalmente all'epilogo. Mi ricordo bene quando Intel sostenne che esse rappresentavano il (suo) futuro e tutte le maggior parte delle riviste di settore si sperticava in articoli sulla potenza di queste memorie.
Meno male che il mercato ha decretato la vittoria della soluzione col maggior rapporto qualità/prezzo.
Al3ego19 Maggio 2003, 15:50 #7
volevo dire la maggior parte delle riviste, sorry
Arruffato19 Maggio 2003, 16:07 #8
Tutta colpa di Rambus che si è voluta far strapagare i diritti di utilizzo della tecnologia.
E adesso che fanno?
Al3ego19 Maggio 2003, 17:19 #9
Producono ddr
krokus19 Maggio 2003, 19:45 #10
...non ho udit' quella vocina stritula, quella che diceva "le RDRAM sono il futuro, abbandoneremo presto le SDRAM" e quell'altra che diceva "Le produco IIIIOOO le RDRAM" e tutti che dicevano "Ooooooohhhh, le Rambus, divine creature, ooohhhhhhhhh"!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^