Gigabyte, flessione nei margini lordi

Gigabyte, flessione nei margini lordi

Il produttore taiwanese registra una flessione nei margini lordi causata da una repentina necessità di esaurire le giacenze di magazzino

di pubblicata il , alle 17:51 nel canale Schede Madri e chipset
Gigabyte
 

Gigabyte, uno dei primi quattro produttori taiwanesi di schede madri assieme ad Asustek, ECS e MSI, ha registrato una flessione nei margini lordi, i qali sono arrivati al 10% circa per il trimestre passato, a causa di una stima troppo ottimistica dei mesi precedenti che ha condotto i produttori di schede madri ad una guerra di prezzi per esaurire le scorte.

Gigabyte ha annunciato che i ricavi del primo trimestre hanno raggiunto gli 11,03 miliardi di dollari taiwanesi che sebbene rappresentino un incremento del 12,2% su base annuale, segnano una flessione del 21.1% su base trimestrale.

Il prossimo primo Luglio entrerà in vigore la normativa Europea relativa alla limitazione delle sostanze nocive conosciuta con l'acronimo di RoHS (Restriction of Hazardous Substances) e i produttori di schede si trovano così a dover evadere al più presto le giacenze di magazzino delle schede madri non rispondenti a tale normativa.

Gigabyte, nonostante questa flessione temporanea, ha anticipato che i margini lordi aumenteranno oltre il 10% nel secondo trimestre e che cresceranno ancora fino a quota 12%-13% nella seconda metà dell'anno grazie al positivo impatto di nuovi prodotti.

Nel primo trimestre dell'anno Gigabyte è riuscita a consegnare 3,93 milioni di schede madri; la compagnia si aspetta comunque di non superare la quota di 7,5 milioni per la prima metà dell'anno. Gigabyte prevede inoltre una flessione del 10%-15% su base trimestrale per le consegne del secondo quarto dell'anno.

La compagnia conferma comunque l'ambizioso obiettivo di riuscire a consegnare 18 milioni di schede madri e 4,3 milioni di schede video per tutto il 2006.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MiKeLezZ14 Aprile 2006, 00:31 #1
Questa chi se la compra?
The_Snake14 Aprile 2006, 02:15 #2
Originariamente inviato da: Andrea Bai
Il prossimo primo Luglio entrerà in vigore la normativa Europea relativa alla limitazione delle sostanze nocive conosciuta con l'acronimo di RoHS

Questa e una buona notizia, troppe scorie si producono dallo smaltimento delle mobo attuali


OT:
E se tutto va come deve andare apro proprio un'attività di riciclaggio di componenti per pc, di sicuro il lavoro non mancherà, da qui all'applicazione e al rispetto della normativa
magilvia14 Aprile 2006, 08:34 #3
E se tutto va come deve andare apro proprio un'attività di riciclaggio di componenti per pc, di sicuro il lavoro non mancherà, da qui all'applicazione e al rispetto della normativa

Occhio che ti metti contro alle ecomafie
The_Snake14 Aprile 2006, 15:46 #4
Originariamente inviato da: magilvia
Occhio che ti metti contro alle ecomafie


La mafia sono io
mjordan19 Aprile 2006, 05:32 #5
Originariamente inviato da: The_Snake
Questa e una buona notizia, troppe scorie si producono dallo smaltimento delle mobo attuali


Smaltimento? In tutta l'asia ci sono discariche di componenti elettronici grosse come montagne.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^