Foxconn: 40 milioni di schede madri nel 2005

Foxconn: 40 milioni di schede madri nel 2005

La compagnia taiwanese potrebbe giungere immediatamente alle spalle di Asus come volumi di consegne per il 2005

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:35 nel canale Schede Madri e chipset
ASUSFoxconn
 

Oltre alle misure prese per estendere la presenza nel settore dei dispositivi palmari e dei monitor, Foxconn Electronics stima una forte crescita nelle consegne delle schede madri own-brand e OEM per quanto riguarda l'anno 2005.

La compagnia ha intenzione di consegnare ben 40 milioni di schede madri per l'anno in corso, risultato che le permetterebbe di posizionarsi subito dietro Asustek (stima di 50 milioni di schede) e davanti gli altri principali produttori di schede madri, ovvero ECS (20 milioni), Gigabyte (16 milioni) e MSI (15,5 milioni).

Foxconn attualmente ha uno staff di 200 persone per quanto riguarda il settore marketing; la compagnia ha approntato uffici di vendita in Europa, USA, Medio Oriente e Russia. Nel corso di una recente conferenza la compagnia si è definita come "produttore di componenti IT professionali": la compagnia produce pressoché ogni tipo di componente informatico ma non commercializza sistemi competi per evitare la competizione con i propri clienti OEM

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dvd10026 Maggio 2005, 18:35 #1
ma tutte queste vendite le fa con gli oem? perchè nel retail nn si vedono molte foxconn.. almeno in italia..
JohnPetrucci26 Maggio 2005, 19:20 #2
Ma questo incremento vertiginoso di vendite che la porrebbe dopo Asus, è saltato fuori adesso?
Perchè in passato questa marca non ha mai occupato tali posizioni, mi pare troppo rapido questo balzo!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^