Forte crescita in Febbraio per ECS e MSI

Forte crescita in Febbraio per ECS e MSI

Momento positivo per i 4 principali produttori di schede madri taiwanesi, con crescite che partono da un 15% rispetto allo scorso anno

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:26 nel canale Schede Madri e chipset
MSIECS
 

Il sito web Digitimes segnala, a questo indirizzo, interessanti informazioni provenienti dai 4 principali produttori di schede madri taiwanesi, i cosiddetti "first tier manufacturer".

Nel corso del mese di Febbraio 2006 queste 4 aziende hanno registrato significativi incrementi dei propri volumi di vendita, quando confrontati con i risultati registrati nel mese di Febbraio 2005.

Nello scorso mese i 4 produttori hanno costruito schede madri, nel complesso, per un numero di 8,31 milioni di pezzi; a titolo di confronto nello stesso periodo dello scroso anno tale cifra si era assestata sui 6,69 milioni di pezzi. Si tratta di un incremento del 24,2% nel complesso; confrontando questo risultato con quello di Gennaio registriamo tuttavia un calo del 14,9%, previsto a motivo sia della stagionalità delle vendite, che della concomitanza del capodanno cinese.

Estremamente positivi i risultati di ECS, che ha incrementato di circa il 42,2% la propria produzione di schede madri nel corso dello scorso mese. Non solo motherboard per questo produttore: rispetto allo stesso periodo dello scorso anno è considerevolmente aumentata la produzione di sistemi notebook, cresciuta del 130,4%.

Per MSI si segnala un incremento del 40% nel volume di schede madri commercializzate, anche se il product mix prodotto ha fatto registrare nel complesso un risultato negativo dello 0,27% in termini di fatturato rispetto allo stesso periodo del 2005. Quale riferimento, ECS ha realizzato un incremento del 207% rispetto al mese di Febraio 2005.

Asus ha fatto registrare risultati positivi nel settore delle schede madri, con un incremento del 16,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Crescita positiva in questo segmento del mercato anche per Gigabyte, con un valore del 14,6%.

Per Asus sono da segnalare crescite interessanti nel settore dei notebook, con volumi passati al mese da 200.000-250.000 a 250.000-300.000, ma un calo dell'11,9% nel volume di schede video prodotte a Febbraio, rispetto allo stesso periodo del 2005.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
int main ()13 Marzo 2006, 10:58 #1
bè c'era da aspettarselo viste le schede mamme che sfornano specialmente la MSI, per quanto riguarda asus vorrei vedere che vendo molti notebook all'università tutti prendono asus per fare i fighetti invece per quanto riguarda le schede video aspettavo da tempo stà cosa perkè nn è giusto pagare una 7800gt 400 euro solo perkè ha 1 led blu sulla ventola e perkè è asus!! ma siamo fuori!! io cn la mia 7800gt della galaxy ho prestazioni molto + alte della asus sia in overclock che a rumorosità cn questo chiuso
*Pegasus-DVD*13 Marzo 2006, 11:48 #2
ma cè ancora gente che prendere le schede madri di quella marca fallita di asus ? ...
zande8813 Marzo 2006, 14:05 #3
Originariamente inviato da: *Pegasus-DVD*
ma cè ancora gente che prendere le schede madri di quella marca fallita di asus ? ...

http://www.hwupgrade.it/articoli/sk...1432/index.html

Se queste cose per te sono da azienda fallita...
JohnPetrucci13 Marzo 2006, 15:24 #4
Originariamente inviato da: *Pegasus-DVD*
ma cè ancora gente che prendere le schede madri di quella marca fallita di asus ? ...

Fallita non direi, anzi, ma di sicuro sconsigliabile visto che ai suoi prezzi si trova di meglio(DFI,ABIT,MSI), e poi in passato mi ci son trovato male, sia io che amici, parenti e conoscenti.
Asus la sconsiglio sempre(soprattutto a chi deve fare overclock), meglio Asrock, almeno spendi meno pur avendo una qualità sovrapponibile, visto che il produttore è sempre Asus.
Aggiungo che gli incrementi di ECS e MSI che sono molto più elevati di quel 16% di Asus, spero siano sintomo di un'inversione di tendenza a scegliere quasi sempre solo il marchio Asus, soprattutto qui in Italia.
int main ()13 Marzo 2006, 15:49 #5
asus nn è fallita le mobo le fà buone e nn dite cavolate!! la mia premium è na bomba mi regge 350 !! altro che quello che dite voi! il resto nn conviene perkè si paga solo la marca
Mirr0r13 Marzo 2006, 16:53 #6
Originariamente inviato da: int main ()
per quanto riguarda asus vorrei vedere che vendo molti notebook all'università tutti prendono asus per fare i fighetti


...ed io che pensavo di fare il fighetto con il mio MSI m635

Comunque mi va a 3000 ed è anche bello da vedersi!!
JohnPetrucci13 Marzo 2006, 17:06 #7
IMHO se proprio uno vuole fare il fighetto, si piglia un portatile Apple.
Non è certo Asus un portatile da fighetto, magari un Sony lo è sicuramente di più.
Insomma i più costosi direi sono quelli più indicati a cercare questa discutibile fama.
*Pegasus-DVD*13 Marzo 2006, 17:58 #8
ma si schezavo ... non è fallita ma fa skede penose ...
int main ()13 Marzo 2006, 19:36 #9
Originariamente inviato da: JohnPetrucci
IMHO se proprio uno vuole fare il fighetto, si piglia un portatile Apple.
Non è certo Asus un portatile da fighetto, magari un Sony lo è sicuramente di più.
Insomma i più costosi direi sono quelli più indicati a cercare questa discutibile fama.



e no funziona così:

i gnubbi prendono sony e fanno i fighetti
quelli che capiscono un pò prendono asus e fanno i fighetti
e quelli straricchi ma anche molto scemi prendono apple
joe4th13 Marzo 2006, 22:05 #10
Il problema delle ASUS non sono le motherboard ma
il più delle volte sono i BIOS...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^