ECS perfeziona l'acquisto di uno stabilimento in Cina

ECS perfeziona l'acquisto di uno stabilimento in Cina

La compagnia approva le spese per l'acquisto del 49% di una compagnia impiegata nella realizzazione delle schede madri per ECS

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:20 nel canale Schede Madri e chipset
ECS
 

Il consiglio di amministrazione di ECS ha approvato il piano della compagnia di pagare 635 milioni di dollari taiwanesi (circa 19 milioni di dollari usa) per acquistare il restante 49% della sussidiaria MBI (Many Billion International)

ECS ha speso 19,81 milioni di dollari USA per acquistare il 51% di MBI lo scorso anno. MBI, registrata nelle Isole Vergini Britanniche, è partner di ECS Manufacturing in Cina. ECSM è la principale compagnia di produzione per le motherboard di ECS.

Gli investimenti addizionali di ECS saranno effettuati tramite la sussidiaria Dragon Asia Trading, anch'essa registrata nelle Isole Vergini.

Assieme a Elite Technologies, un altro stabilimento di ECS per la produzione di motherboard situato nella provincia di Guangdong in Cina, ECS ha attualmente una produzione mensile di 2,2 milioni di schede madri in Cina.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^