Due canali PCI Express 16x per chipset nForce SLI

Due canali PCI Express 16x per chipset nForce SLI

NVIDIA prepara le nuove versioni di chipset della serie nForce, per processori Intel e AMD, introducendo il supporto a due linee PCI Express 16x

di pubblicata il , alle 10:47 nel canale Schede Madri e chipset
NVIDIAIntelAMD
 

NVIDIA ha ufficialmente annunciato una nuva famiglia di chipset nForce 4 SLI, contraddistinti dalla sigla x16; come il nome lascia facilmente intendere, si tratta di chipset che supportano in configurazione SLI due schede video PCI Express 16x, mettendo loro a disposizione due canali 16x elettrici al posto di quelli 8x disponibili con le precedenti versioni di chupset nForce 4 SLI.

I nuovi chipset sono disponibili sia per architetture Intel che per quelle AMD, esattamente come accade per le soluzioni nForce 4 SLI attualmente presenti sul mercato.

Avevamo già anticipato a Giugno, nel corso di un report dal Computex di Taipei pubblicato a questo indirizzo, le intenzioni di NVIDIA di presentare una piattaforma nForce SLI capace di gestire contemporaneamente due canali PCI Express 16x nativi.

In quella occasione abbiamo riportato queste informazioni:

Per le piattaforme Socket 775 LGA, il chipset C19, nome in codice della soluzione nForce 4 SLI Intel Edition, verrà abbinato al chip CK804 SLI, collegando i due chip attraverso il bus Hypertransport. Ciascun chip gestirà in modo autonomo una connessione PCI Express 16x, una per ciascuna scheda video.

Per i chipset Socket 939, la configurazione prevede l'abbinamento tra chipset nForce 4 SLI e nuovamente il chip CK804 SLI, con ciascun canale PCI Express 16x gestito da ciascun chip.

Non è dato sapere come i vari produttori di schede madri implementeranno questa soluzione; è presumibile che il chip CK804 SLI possa fungere da south bridge, così da mantenere almeno con le architetture Intel Pentium 4 Socket 775 LGA una classica struttura con north e south bridge. La nostra fonte indica come sicuro l'approccio per le schede madri Intel, mentre meno probabile ma non escluso del tutto quello per sistemi Athlon 64.

Il nuovo lancio conferma quanto scritto in quella anteprima. L'architettura single chip delle soluzioni chipset nForce 4 SLI per processori AMD Atlon 64 è stata modificata, aggiungendo un chip SPP (System Platform Processor) collegato al chip MCP precedentemente esistente attraverso un link Hypertransport. Al nuovo chip SPP viene collegata la seconda scheda video, sfruttando le 16 linee PCI Express di cui è capace per la loro totalità.
In realtà, questo chip supporta un massimo di 18 linee PCI Express, quindi assieme al canale 16x elettrico viene reso disponibile con questo chipset un secondo canale PCI Express 2x.

Per la piattaforma chipset nForce 4 SLI Intel Edition la struttura è molto simile, con la differenza che questo chipset ha già nativamente due chip che lo compongono. In questo caso il chip SPP è stato modificato, così da abilitare le 20 linee PCI Express in esso presenti, dedicandone 16 ad uno Slot PCI Express 16x elettrico. Le 4 linee restanti possono essere utilizzate per gestire altri canali PCI Express.

Non sappiamo in che misura l'utilizzo di linee PCI Express 16x possa portare ad un beneficio prestazionale; è presumibile che un boost vi possa essere, soprattutto quando vengono utilizzate due delle nuove schede video GeForce 7800 GTX in configurazione SLI. Siamo indubbiamente ansiosi di poter provare le prime schede madri basate su questi chipset, così da capire quanto questa feature possa o meno avere riflessi diretti in termini di superiori prestazioni con i giochi 3D.

Le prime schede madri basate su questi chipset sono attese al debutto nelle prossime settimane. Al momento attuale NVIDIA propone il chipset nForce 4 SLI x16 Intel Edition all'interno del sistema Dell XPS 600, lanciato nella giornata di ieri (si veda questa news in proposito), su una scheda madre custom appositamente sviluppata da Dell.

La struttura di prezzo dovrebbe prevedere costi superiori ai 150 dollari per le schede madri basate su questi nuovi chipset. Le precedenti versioni di chipset nForce 4 SLI, con supporto a 2 canali PCI Express 8x, continueranno a restare in commercio, in schede madri vendute indicativamente tra i 100 e i 140 dollari di costo.

Resta ora da vedere quando ATI sarà in grado di introdurre finalmente sul mercato le proprie soluzioni chipset dotate di supporto alla tecnologia Crossfire, nome che indica le funzionalità dual VGA sviluppata dal produttore canadese. Di questa tecnologia trovate una preview tecnologica a questo indirizzo, ma nonostante siano passati più di 2 mesi dalla prima presentazione mancano ancora del tutto schede madri sul mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
midian09 Agosto 2005, 10:50 #1
bell' idea, ma alla fine ci sarà un reale incremento prestazionale con questo sli?
Lelevt09 Agosto 2005, 10:57 #2
Forse potrebbe risultare utile in relazione alla notizia di qualche giorno fa riguardo la possibilità di utilizzare l'SLI senza il connettore tra le due schede, infatti in questo caso dovrebbe aumentare il trasferimento di dati sul bus PCI-EX
Special09 Agosto 2005, 11:09 #3
Ma scusate... facendo riferimento all'ultima frase:

Resta ora da vedere quando ATI sarà in grado di introdurre finalmente sul mercato le proprie soluzioni chipset dotate di supporto alla tecnologia Crossfire, nome che indica le funzionalità dual VGA sviluppata dal produttore canadese. Di questa tecnologia trovate una preview tecnologica a questo indirizzo, ma nonostante siano passati più di 2 mesi dalla prima presentazione mancano ancora del tutto schede madri sul mercato.

Significa che presto avremo 4 tipi di mobo invece che 2?

Cioè:
Una per Pentium con supporto alle nVidia
Una per AMD con supporto alle nVidia
Una per Pentium con supporto a Ati
Una per AMD con suppporto a Ati
Cioè adesso oltre a dover scegliere in modo definitivo che tipo di processore devo usare, devo anche scegliere che tipo di vga?
Baltico09 Agosto 2005, 11:13 #4
solo nel caso di un abbinamento di una 2a vga

Con l'nf4 usi le ati ma solo in modalità single
falconfx09 Agosto 2005, 11:27 #5

ATI, tutto fumo e niente arrosto

Se continua così, mi sa che nVidia tornerà ad avere lo scettro nel panorama schede video.

Pensate, ben 3 news nello stesso giorno!
1. Chipset con video integrato e supporto alla tecnologia Pure Video
2. Supporto a due canali PCI Express 16x per lo SLI
3. Sostanziale abbassamento dei prezzi della "vecchia" serie 6800

ATI è sempre più lontana, se non sforna subito qualcosa la vedo dura.

[noflame] nVidia rulez! [/noflame]
DjLode09 Agosto 2005, 11:34 #6
Originariamente inviato da: falconfx]
ATI è

Hanno avviato la procedura di fallimento, dubito si vedrà ancora qualcosa di Ati in futuro.

[QUOTE]
[noflame] nVidia rulez! [/noflame]


Siam pronti alla morte, siam pronti alla morte, siam pronti alla morte Nvidia chiamò!!!!
demon7709 Agosto 2005, 11:39 #7
quindi a conti fatti, tenedo conto anche di quello che costano due sk video, direi che la cosa migliore è puntare su un bel NF4 Ultra con una buona vga e poi sostituirla con una aggiornata dopo un paio di anni!
dwfgerw09 Agosto 2005, 11:44 #8
DjLode

devi essere sempre così sarcastico e permaloso ? Lavori per ATi o sei un fanboy ;-)
DjLode09 Agosto 2005, 11:48 #9
Originariamente inviato da: dwfgerw
DjLode
devi essere sempre così sarcastico e permaloso ? Lavori per ATi o sei un fanboy ;-)


Permaloso? Non ha di certo offeso nessuno, tanto meno me. Sarcastico? Sì, il regolamente non lo vieta. Sulle altre cose, bisso volentieri.
Oltretutto visto che sei palesemento OT, queste accuse, onde evitare di insozzare il thread, rivolgimele in privato
Lelevt09 Agosto 2005, 11:53 #10
Per me è presto per parlare di difficoltà di ATI, aspettiamo di vedere l'R520 e tutti gli altri nuovi chip per tirare le conclusioni. Certamente R520 ha dei problemi ed ha già avuto dei ritardi, ma non credo che ATI sia così poco esperta di chip video.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^