DFI esce dal mercato schede madri?

DFI esce dal mercato schede madri?

Il noto produttore DFI sembrerebbe prossimo a terminare le operazioni di business sul mercato delle schede madri per focalizzarsi sul settore industrial PC

di pubblicata il , alle 14:32 nel canale Schede Madri e chipset
 

Secondo alcune indiscrezioni riportate dal sito web SemiAccurate, pare che il produttore taiwanese DFI, specializzato nella progettazione di schede madri destinate alla fascia di utenti appassionati e cosiddetti "enthusiast", sia intenzionato a chiamarsi fuori dal mercato delle schede madri.

Le fonti, anonime, citate nella notizia indicano che l'azienda sta vendendo i suoi prodotti per esaurire tutte le scorte, senza aver avviato un programma di riallestimento. Secondo quanto si apprende, inoltre, l'azienda non avrebbe intenzione di cessare completamente le attività, quanto più di ri-focalizzare il proprio business sul settore industrial PC.

Pare che la motivazione pricipale sia dovuta proprio al fatto che DFI è dopotutto una realtà relativamente piccola che si trova a battagliare in un mercato dove operano veri e propri colossi, incontrando spesso problemi di "spazio" sul canale distributivo.

DFI ha da sempre cercato di realizzare schede madri insolite, con caratteristiche particolari ed espressamente indirizzate a coloro i quali cercano di trarre il massimo dai componenti hardware a loro disposizione. Ricordiamo che lo scorso anno un altro storico produttore, Abit, ha dovuto cessare le proprie attività dopo essere uscita dal mercato delle schede madri nel corso del mese di agosto 2008.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

109 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aled197422 Dicembre 2009, 14:38 #1
che peccato, un altra marca storica sparisce

oh, la prossima volta che cambio pc giuro che vado a vedere lo stato di salute economico-finanziario del brand prima di fare acquisti, mi ritrovo con la mia attuale abit senza supporto alcuno dopo averla scelta e preferita ad altre

ciao ciao
9joker622 Dicembre 2009, 14:39 #2
sono basito... da possessore di una DFI p35DK sono veramnte dispiaciuto, ottime schede, peccato!
gas7822 Dicembre 2009, 14:40 #3
Se la voce sara' confermata.. sara' un vero peccato
@ndrey22 Dicembre 2009, 14:41 #4
Che storia speriamo di no!!
pgp22 Dicembre 2009, 14:47 #5
Dopo CellShock adesso pure DFI si ritira...
Le marche migliori stanno davvero scomparendo


pgp
AUTOMAN22 Dicembre 2009, 14:51 #6
Noooo, è una disgrazia! Speriamo ci ripensino! Per me le DFI sono le numero UNO!
Andrea deluxe22 Dicembre 2009, 14:57 #7
dopo qualche sk madre non eccezzionale...

distribuzione scarsa....

prezzi elevati...


era inevitabile.....
ezio22 Dicembre 2009, 14:58 #8
Da ex possessore, come tanti altri in questo forum, della strepitosa ultra-d, sono davvero dispiaciuto. Forse più che per Abit (di cui possedevo la nf7-s2.0), perchè sulle schede madri DFI in rete ci sono una marea di informazioni tecniche, prove, esperienze...

Però mercato e vendite sono le cose che giustamente contano, bisogna farsene una ragione.
iltoffa22 Dicembre 2009, 14:59 #9
è un gran peccato.

Però da ex possessore, posso dire che effettivamente se ne vedono poche in giro, ed è molto difficile trovarle
tino8422 Dicembre 2009, 15:01 #10
brutta perdita,nel settore non ci sono altre aziende dallo stampo cosi enthusiast

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^