DDR2-600: supporto ufficioso nelle nuove schede madri Asus

DDR2-600: supporto ufficioso nelle nuove schede madri Asus

Asus ha implementato, nei bios delle proprie schede madri Socket 775LGA, il supporto alla modalità DDR2-600; vediamo di cosa si tratta

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:19 nel canale Schede Madri e chipset
ASUS
 

Asus ha introdotto, nei bios delle proprie più recenti schede madri per processori Socket 775LGA, il supporto alla memoria DDR2-600, standard non ufficializzato dal JEDEC.
Al momento attuale tutti i chipset Intel per processori Socket 775LGA supportano ufficialmente la sola memoria DDR2-533, anche se all'orizzonte s'intravede il nuovo standard DDR2-667 che verrà supportato dal chipset 925XE.

Asus è riuscita a superare questa limitazione implementando il supporto alla memoria DDR2-600, operante a 300 Mhz (600 MHz effettivi). Per ottenere questo risultato è stata sfruttata una caratteristica dei chipset 915 Grantsdale e 925X Alderwood poco nota: tra i vari divisori per la memoria ne è presente uno, quello 3/2, che Intel ha originariamente previsto per permettere alle cpu Celeron D Socket 775LGA di operare con memoria DDR400.

Via bios Asus è stata capace di rendere disponibile questa impostazione anche con i processori Pentium 4; in abbinamento alla frequenza di bus di 200 Mhz (800 MHz Quad Pumped) delle cpu Pentium 4 Socket 775 LGA questa modalità conduce ad una frequenza di lavoro della memoria DDR2 di 300 Mhz (600 MHz effettivi), corrispondente alla modalità DDR2-600.

bios_ddr2_600.jpg

Questa è la schermata del bios della scheda madre Asus P5AD2, soluzione Socket 775 LGA basata su chipset Intel 925X Alderwood: si noti la possibilità di selezionare la modalità DDR2-600 tramite il menu avanzato dei settaggi del processore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Praetorian31 Agosto 2004, 14:26 #1
ma un p4 con dual channel di 800mhz...come va? ha un boost prestazionale notevole?
Cemb31 Agosto 2004, 14:26 #2
Ma questa cosa comporta davvero dei vantaggi prestazionali o l'asincronia dei due bus porta a un peggioramento delle prestazioni (maggiori latenze nel trasferimento dati tra il processore e la memoria e viceversa)?
-(Lovin'Angel)-31 Agosto 2004, 18:09 #3
Originariamente inviato da Cemb
Ma questa cosa comporta davvero dei vantaggi prestazionali o l'asincronia dei due bus porta a un peggioramento delle prestazioni (maggiori latenze nel trasferimento dati tra il processore e la memoria e viceversa)?


Stai pur tranquillo ke l'asincronia o dissincronia che dir si voglia porta sicuramente a 1 peggioramento delle prestazioni, rispetto a 1 rapporto 1:1 FSB to RAM

Quanto però influisca negativamente, (x quantificarlo) dovresti fare dei test specifici... (banda passante ecc..) sicuramente sarà almeno nell'ordine di 10%..
poi + sono dissincroni e + aumenta il delay e la diminuzione della BW nello scambio del flusso di dati.

Ciao ciao.
crismatica01 Settembre 2004, 11:12 #4

comunque

asus sempre avanti
midian01 Settembre 2004, 11:32 #5
W la ASUS spero nn mi croli adesso ke me devo comprare la ASUS P4C-800 gold (si scrive cosi?boh...)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^