CPU Haswell e chipset Lynx Point: da Intel nel 2013

CPU Haswell e chipset Lynx Point: da Intel nel 2013

Nuovi dettagli sui chipset Lynx Point per processori Intel della famiglia Haswell: il debutto è previsto nel corso del 2013, con nome commerciale di serie 8

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:31 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Nel corso della primavera assisteremo al debutto delle prime CPU della famiglia Ivy Bridge, soluzioni caratterizzate dall'utilizzo della tecnologia produttiva a 22 nanometri con architettura che rappresenterà una evoluzione, per quanto molto elaborata, delle proposte Sandy Bridge attualmente presenti sul mercato.

In seguito, nel corso del 2013, Intel renderà disponibili le soluzioni indicate con il nome in codice di Haswell. In questo caso verrà mantenuta la tecnologia produttiva a 22 nanometri, abbinandovi una nuova architettura ben differente da quella integrata nelle proposte Ivy Bridge. Assieme alla prossima generazione di processori Intel introdurrà anche nuovi chipset, indicati come serie 8 e noti con il nome in codice di Lynx Point.

lynx_point_chipset.jpg (82035 bytes)

Sono apparse online in questi giorni, grazie al sito cinese Zol.com.cn, alcuni dettagli su questi chipset provenienti dalla roadmap di Intel. L'architettura rimane quella a singolo chip, indicato come un platform controller hub o PCH al quale competono di fatto le funzionalità un tempo dedicate al south bridge.

Il chipset, pertanto, gestisce tutte le periferiche di I/O collegandosi direttamente alla CPU attraverso un link DMI proprietario, presumibilmente a 4 GB/s come per le soluzioni della famiglia Cougar Point di precedente generazione. In Lynx Point, grazie alle novità introdotte nelle CPU Haswell, non troveremo più la logica di gestione dei segnali video digitali che saranno integrate nella CPU; al chipset competerà il solo segnale VGA, se integrato nella scheda madre. Ricordiamo come la GPU integrata in Haswell sarà compatibile con le API DirectX 11.1: questa nuova architettura dovrebbe permettere ad Intel di ottenere un netto incremento delle prestazioni velocistiche rispetto a quanto fornito dalle soluzioni concorrenti AMD dal versante GPU integrata.

Il controller SATA integrato sarà ora del tipo SATA 3, a 6 Gbps pertanto, per tutte le connessioni presenti: per i chipset della serie 6 attualmente in commercio il controller SATA mette a disposizione 2 canali SATA 6 Gbps con i 4 restanti limitati alle specifiche SATA 3 Gbps. Il controller USB implementerà anche supporto allo standard 3.0, ma non esteso a tutte le connessioni: questo implica che onboard troveranno spazio sia porte USB 2.0 tradizionali sia quelle USB 3.0, in modo simile a quanto accade ora benché senza dover integrare onboard dei controller USB 3.0 supplementari.

Lynx Point, infine, integrerà anche un controller PCI Express che dovrebbe continuare a restare del tipo Gen 2, al pari di quanto implementato nelle attuali soluzioni chipset Intel in commercio. Le CPU Haswell integreranno controller PCI Express Gen 3 al proprio interno, al pari delle proposte Ivy Bridge, e sarà verso questo controller che saranno indirizzati i segnali delle principali periferiche collegate con la scheda madre. Il controller PCI Express del chipset verrà utilizzato solo per slot non PCI Express 16x, oltre che per gestire il segnale di alcune delle periferiche integrate nella scheda madre come ad esempio la scheda di rete.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar20 Febbraio 2012, 10:02 #1
La slide parla di supporto per "Quad Read SPI devices". Di che si tratta?
bonzoxxx20 Febbraio 2012, 11:03 #2
che fico.. un altro chipset da intel... immagino sarà abbinato ad un nuovo socket.
Marci20 Febbraio 2012, 11:08 #3
Originariamente inviato da: bonzoxxx
che fico.. un altro chipset da intel... immagino sarà abbinato ad un nuovo socket.


dopo 2 anni dal 1155 non pensi che sia anche ovvio? Quello di AMD quanto è durato?
calabar20 Febbraio 2012, 11:27 #4
@bonzoxxx
Certamente lo sarà, come avviene per ogni architettura Intel da oramai un po' di tempo. Nuova architettura, nuovo socket.
Se non sbaglio dovrebbe già essere noto anche quale sartà il nuovo socket: 1150.

Oltretutto in questa fase di cambiamento, dove le cpu pian piano stanno integrando sempre più elementi che precedentemente stavano sulla scheda madre, l'utilizzo di un nuovo socket diventa obbligatorio.
thecatman20 Febbraio 2012, 11:48 #5
Originariamente inviato da: calabar
La slide parla di supporto per "Quad Read SPI devices". Di che si tratta?


http://dkc1.digikey.com/us/EN/tod/N...on_NoAudio.html
Portocala20 Febbraio 2012, 15:31 #6
Adesso ho un 775 e lo tengo ben stretto visto che il mio dual core che fa tutto
i5 e i5-2 non mi avrete
saccia9220 Febbraio 2012, 16:04 #7
Anch'io passerò da un Core2 Duo ad Haswell. Per me ci sarà un salto prestazionale incredibile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^