Come avere supporto SLI con chipset nForce 4-4x

Come avere supporto SLI con chipset nForce 4-4x

Con un po' di tweaking, è possibile abilitare il supporto alla tecnologia SLI anche con i chipset nForce4 4-4, soluzione entry level per cpu Athlon 64

di pubblicata il , alle 17:42 nel canale Schede Madri e chipset
 

Il nome nForce 4-4x indica una particolare versione di chipset NVIDIA nForce 4, specificamente proposta per schede madri di fascia entry level basate su processori AMD Athlon 64 e Sempron su Socket 754.

La sigla 4x si riferisce al massimo moltiplicatore HyperTransport supportato da questo chipset, pari per l'appunto a 4x per una frequenza complessiva di 800 MHz. Le cpu Athlon 64 Socket 939 supportano frequenza HT pari a 1 GHz.

nforce4-4x_sli.jpg

Intervenendo sul condensatore evidenziato nella fotografia, è stato possibile abilitare il supporto alle configurazioni SLI con questo chipset NVIDIA, non ufficialmente disponibile. Questo permette, con una scheda madre dotata di due Slot PCI Express 16x basata su questo chipset, di utilizzare la tecnologia SLI.

Al momento attuale non esistono schede madri di questo tipo basate su tale chipset; non è detto che un modello con queste caratteristiche tecniche non possa venir commercializzato da qualcuno dei produttori taiwanesi più attenti al tweaking.
Non è al momento confermato, ma parrebbe a questo punto possibile utilizzare una scheda madre con chipset nForce 4-4x modificato in abbinamento ad una delle schede video con due chip GeForce 6600 e GeForce 6800, quali i modelli Asus e Gigabyte presentati negli ultimi mesi.

Fonte: VR-Zone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf18 Luglio 2005, 18:13 #1
Questa cosa si sapeva già da moooolto tempo, mi pare che fosse applicabile su una mobo MSI che aveva uno slot 4X aperto sul fianco in modo da poter inserire schede con pettini + lunghi.
Ciao.
Soul_to_Soul18 Luglio 2005, 18:15 #2
"Intervenire sul condensatore" è un concetto ampio...tu Paolo, dall'alto della tua omniscienza, di cosa credi che si tratti?
Motosauro18 Luglio 2005, 18:29 #3
Mi pare abbastanza ininfluente come cosa
Chi ha i soldi per una di quelle schede video con doppio chip non credo che vada a prendersi una mobo skt 754

Special18 Luglio 2005, 18:30 #4
A vedere dalla foto sembra che sia stato "strappato via"
Ma poi non capisco, qualche casa produrrebbe mobo, con supporto fisico x due slot pci con un chipset che salvo la modifica non li farebbe funzionare?
Symonjfox18 Luglio 2005, 18:52 #5
A me interesserebbe di più riuscire ad abilitare NCQ sul SATA della Nforce 4. Ricordate che un'altra differenza tra NF4 4x e Pro (SLI) sta anche nel SATA1 contro SATA2 NCQ.
Bisont18 Luglio 2005, 18:55 #6
come già detto mi sembra che una scheda di questa fascia difficilmente verrà accoppiata con una coppia di schede così costose....

poi vero...
capitan_crasy18 Luglio 2005, 19:02 #7
Originariamente inviato da: Motosauro
Mi pare abbastanza ininfluente come cosa
Chi ha i soldi per una di quelle schede video con doppio chip non credo che vada a prendersi una mobo skt 754


esistono schede mamme Nforce4 x4 con socket 939 e costano anche poco...
knymed18 Luglio 2005, 20:00 #8
devono essere intervenuti con vernice elettroconduttiva
knymed18 Luglio 2005, 20:01 #9
o probabilemnte l'hanno proprio srappato
Motosauro18 Luglio 2005, 20:20 #10
Originariamente inviato da: capitan_crasy
esistono schede mamme Nforce4 x4 con socket 939 e costano anche poco...



Appunto
non so tu, ma io non spenderei 500€ per la vga e 50€ per al mobo

L'esperienza mi ha insegnato che è più produttivo fare casomai il contrario.
Poi, i soldi non sono i miei

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^