Chipset Sandy Bridge: Intel riparte con la commercializzazione

Chipset Sandy Bridge: Intel riparte con la commercializzazione

Consegne limitate solo a chi non farà uso delle porte SATA 3 Gbps; il chipset con bug corretto in produzione da metà Febbraio.

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:24 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

La fornitura ai partner dei primi chipset Intel per processori Sandy Bridge, ai quali è stato corretto il bug hardware al controller SATA 3 Gbps documentato la scorsa settimana, inizierà a partire dalla metà del mese di Febbraio.

Ricordiamo come Intel abbia deciso di sospendere la commercializzazione dei propri chipset per processori Sandy Bridge, per piattaforme socket 1155 LGA, in quanto alcuni test interni hanno evidenziato un bug nel controller SATA 3 Gbps. In un numero ridotto di chipset, compreso tra il 5% e il 15% secondo le stime Intel, nel giro di 3 anni può verificarsi un funzionamento erratico che passa da un rallentamento nel funzionamento sino alla completa disconnessione delle periferiche SATA.

Ricordiamo come il malfunzionamento non interessi in alcun modo le due porte SATA 6 Gbps gestite dal controller integrato nel chipset, tantomeno eventuali controller SATA 3 Gbps oppure 6 Gbps con chip di terze parti integrati nella scheda madre.

Intel ha pertanto risolto in hardware il problema con una nuova revision del chipset, indicata con la sigla B3; è ipotizzabile che nel corso del mese di Marzo, stando alle nuove informazioni fornite dall'azienda americana, sarà possibile avere a disposizione le prime schede madri dotate di questo chip corretto.

Intel ha inoltre comunicato di aver ripreso in parte la commercializzazione di soluzioni chipset della serie 6 in revision B2, quindi quella con il bug, fornendola ai propri partner commerciali per impieghi che non prevedano l'utilizzo di connessioni SATA 3 Gbps. Un esempio diretto è quello delle soluzioni notebook che integrano un hard disk, meccanico o solid state, accanto ad un lettore ottico: in questo caso i due canali SATA 6 Gbps integrati nel chipset sono sufficienti ad assicurare il corretto funzionamento del prodotto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7708 Febbraio 2011, 14:36 #1
di già???
mi pare che abbiano fatto molto in fretta.. pure troppo!!

Quindi non sarà necessario attendere maggio per avere una mobo ben fatta??
X666X08 Febbraio 2011, 14:37 #2
ottimo, speriamo per fine marzo di vedere le schede madri pronte
ToroXp08 Febbraio 2011, 14:40 #3
ohibo!

oramai che c erano potevano pure pensare di fare qualche cambiamento più profondo.

Cmq io aspetterei un po a prendere una mobo...sia mai che ti rifilano il taccone
marchigiano08 Febbraio 2011, 14:40 #4
in pratica riciclano le mobo difettose su pc da supermercato e notebook

già ho visto delle mobo con vga integrata disabilitata (pure il coperchio dietro sul connettore vga) e una discreta al suo posto

ora vedremo mobo con le 2 sole porte sata3 abilitate e le 4 sata2 disabilitate e chiuse da coperchietti, più eventuali controller usb3/sata3 su pcie
Freaxxx08 Febbraio 2011, 14:43 #5
[...]in quanto alcuni test interni hanno evidenziato un bug nel controller SATA 3 Gbps.[...]


gli asini volano e la marmotta svizzera confezionava cioccolata ...
X666X08 Febbraio 2011, 14:49 #6
Originariamente inviato da: marchigiano
in pratica riciclano le mobo difettose su pc da supermercato e notebook

già ho visto delle mobo con vga integrata disabilitata (pure il coperchio dietro sul connettore vga) e una discreta al suo posto

ora vedremo mobo con le 2 sole porte sata3 abilitate e le 4 sata2 disabilitate e chiuse da coperchietti, più eventuali controller usb3/sata3 su pcie


e fanno bene!! se uno vuole un pc, la prima cosa è evitare quelle porcherie di pc brandizzati dei supermercati e soci!!
rollo8208 Febbraio 2011, 14:56 #7
Originariamente inviato da: marchigiano
in pratica riciclano le mobo difettose su pc da supermercato e notebook

già ho visto delle mobo con vga integrata disabilitata (pure il coperchio dietro sul connettore vga) e una discreta al suo posto

ora vedremo mobo con le 2 sole porte sata3 abilitate e le 4 sata2 disabilitate e chiuse da coperchietti, più eventuali controller usb3/sata3 su pcie


ipotesi: la mainboard aveva un chipset h55/h57 e per caso c'era installata una core i5 760/i7? perchè in quel caso, non è che ci sono problemi, è giusto così...
MiKeLezZ08 Febbraio 2011, 15:12 #8
Originariamente inviato da: demon77
di già???
mi pare che abbiano fatto molto in fretta.. pure troppo!!

Quindi non sarà necessario attendere maggio per avere una mobo ben fatta??
Hanno fatto sì presto: hanno solo disabilitato il transistor incriminato, tant'è che uno potrebbe chiedersi cosa l'hanno messo a fare, se poi si può togliere senza problemi... :-)
Sinceramente io aspetto anzi il nuovo chipset.
greeneye08 Febbraio 2011, 15:37 #9
.....troppo in fretta.....

Evidentemente sapevano già del bug e speravano che nessuno se ne accorgesse prima di sfornare una nuova reviosione del chipset.
SunseeKer08 Febbraio 2011, 15:48 #10
che boiata.....a noi hanno hp ha ritirato una partita di piu' di 150 pezzi venerdi' scorso e dopodomani rientra.....meglio che non commento....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^