Chipset Intel: problemi di disponibilità anche per il 2006

Chipset Intel: problemi di disponibilità anche per il 2006

La compagnia californiana continuerà a soffrire di problemi di disponibilità dei propri chipset almeno per tutta la prima parte dell'anno

di pubblicata il , alle 16:29 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Nel corso del 2005 Intel ha dovuto fronteggiare una crescita della domanda per prodotti di diversi segmenti, che l'ha messa nella condizione di dover tenere tutti gli stabilimenti a pieno regime per l'intero anno.

Questa situazione ha quindi causato i ben noti problemi di fornitura di chipset Intel, dal momento che la compagnia si è trovata a dover gestire la produzione in modo tale da soddisfare principalmente gli ordini con più alta priorità.

Secondo alcune analisi e stime pare che la situazione continuerà a persistere almeno per tutta la prima parte del 2006, dal momento che nuovi stabilimenti per la produzione a 65 nanometri riusciranno ad allentare la pressione solo nel 2007.

Ovviamente tale situazione non farà altro che avvantaggiare i produttori di chipset, i quali hanno già previsto un inizio 2006 particolarmente incoraggiante come anticipato nei giorni scorsi in questa news.

Fonte: Tech Report

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DevilsAdvocate02 Dicembre 2005, 17:34 #1
Quali "prodotti di diversi segmenti" hanno riscontrato una cosi' grande crescita della
domanda???? Per Centrino nessuna sorpresa, ma gli altri prodotti,cosa sono si sa?
Max Power02 Dicembre 2005, 17:50 #2
E' anche un modo per mantenere la domanda + alta dell'offerta, così i prezzi rimangono alti.

Poco importa, ci guadagneranno SIS & NVIDIA.
stefano_ba02 Dicembre 2005, 19:43 #3
Se non ricordo male Intel un paio di anni fa aveva a catalogo oltre 5000 prodotti, costruisci chip per molti settori elettronici, basta considerare i vari chipset, processori, schede di rete, dsp ed affini.
DevilsAdvocate02 Dicembre 2005, 21:07 #4
Si che abbia in catalogo un sacco di prodotti lo so anche io, quello che non riesco
a spiegarmi sono quali prodotti (Centrino escluso) tra quelli che Intel vende,
abbiano riscontrato durante il 2005 una crescita della domanda tale da impensierire
in questo modo le catene produttive Intel.
Probabilmente ha ragione Max Power ed e' semplicemente una strategia di mercato
(in un colpo solo si "danno un tono" dicendo che vendono un sacco e
contemporaneamente tengono l'offerta sotto alla domanda per tenere alti i
prezzi...)
stefano_ba02 Dicembre 2005, 21:46 #5
Pero' cosi' facendo rischiano di perdere quote di mercato, perche' un produttore che sta aspettando una fornitura per poter immettere un prodotto sul mercato la volta successiva potrebbe anche rivolgersi altrove.
MiKeLezZ03 Dicembre 2005, 01:13 #6
Bhe magari è vero... Han sempre avuto di questi problemi (chi si ricorda l'875p?).
Probabilmente allocano solo una parte della loro capacità produttiva alla "costruzione chipset", e se la domanda supera l'offerta, non si preoccupano di aumentare la produzione, dando luogo a questi -momentanei- shortage.
Le aziende hanno diversi modi di affrontare questi problemi, o investono in macchinari che permettono di produrre con una capacità maggiore, ma poi dovranno farli lavorare a mezzo carico durante gli altri periodi, oppure si affidano sul magazzino.
Intel evidentemente ha usato la seconda alternativa, almeno per quanto riguarda i chipset (per le CPU, credo invece lavori nell'altro modo, per non rischiare mai di non alimentare la domanda, e riuscire così a mantenere alto il market share).
Mister_Satan03 Dicembre 2005, 01:16 #7
intel produce direttamente o controlla i produttori di chip per qualunque dispositivo elettronico, non solo informatico,e la crescita è stata tale da dover sempre lavorare al 100% quando un impianto è pensato per l'80% medio del potenziale.
comunque ha una tale potenza sul mercato che se nn consegna, è più un problema degli acquirenti che suo, in certi settori nn ha concorrenza ed è quasi unico produttore...
sirus03 Dicembre 2005, 10:46 #8
se non erro i "problemi" di produzione c'erano sui chipset più recenti, quelli con supporto alle DDR2 come il 925X/XE, il 945P e il 955X infatti Intel ha preferito ripiegare sui 915P e sui "datati" 865P che hanno in qualche modo anche smorzato la diffusione delle DDR2

infatti come da recenti news, si prevede a breve ilpassaggio agli 0.09 micron per la stampa dei chipset

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^