Chipset Granite Bay ufficialmente presentato

Chipset Granite Bay ufficialmente presentato

Al Comdex Intel presenta ufficialmente il nuovo chipset Granite Bay per workstation singolo processore, dotato di controller memoria DDR a 2 canali

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:22 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 
e7205_photo.jpg


Nel primo giorno di apertura del Comdex di Las Vegas Intel ha annunciato numerose novità; abbiamo parlato nella giornata di ieri dei nuovi processori Xeon MP con processo produttivo a 0.13 micron, una cui analisi è disponibile su Hardware Upgrade a questo indirizzo.

Oltre alle nuove cpu Server multiprocessore, Intel ha introdotto vari chipset tra i quali assume una rilevanza molto importante il modello Granite Bay. Con questo nome Intel indica il nuovo chipset per piattaforme Pentium 4, destinato all'impiego in workstation.

La più importante caratteristica tecnica di questo chipset, meglio noto con la sigla di E7205, è data dal bus memoria DDR di tipo Dual Channel, capace di supportare memoria DDR266 con una bandwidth massima teorica, in configurazione dual channel, pari a 4,2 Gbytes al secondo.

Il prezzo di questa piattaforma dovrebbe essere abbastanza elevato, al punto che alcuni produttori di schede madri quali EpoX e Chainech avrebbero scelto di non presentare soluzioni basate su questo chipset, spostando il proprio interesse verso il chipset Springdale atteso per il prossimo anno. MSI, Gigabyte e Asus hanno invece nelle proprie roadmap modelli basati su chipset Granite Bay

Oltre a Granite Bay Intel ha presentato un secondo chipset, specificamente pensato per piattaforme biprocessore basate su cpu Intel Xeon MP: il nuo nome in codice è Placer, E7505. Integra supporto alla frequenza di bus di 533 Mhz, recentemente introdotta anche per i processori Xeon, alla modalità AGP 8x, a controller PCI-X 100 e 133 Mhz e a tutte le periferiche tipicamente utilizzate in applicazioni server.

Su Hardware Upgrade sono state pubblicate varie informazioni tecniche sul nuovo chipset Granite Bay:

- http://news.hwupgrade.it/7936.html
- http://news.hwupgrade.it/7922.html
- http://news.hwupgrade.it/7484.html
- http://news.hwupgrade.it/7203.html
- http://news.hwupgrade.it/7098.html
- http://news.hwupgrade.it/7074.html
- http://news.hwupgrade.it/6972.html
- http://news.hwupgrade.it/6964.html
- http://news.hwupgrade.it/6515.html

Sul sito web Anandtech è stata pubblicata, a questo indirizzo, una interessante analisi prestazionale di 3 nuove schede madri basate su chipset Granite Bay

granite_bay_bench.gif


Le prestazioni velocistiche del nuovo chipset Intel, quando abilitato il controller memoria DDR266 a due canali, sono più elevate di quelle fatte registrare dal chipset Intel i845PE abbinato a memoria DDR333, anche se il divario è mediamente molto ridotto.
Per ulteriori informazioni sulle prestazioni si rimanda all'analisi pubblicata su Anandtech a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MisterG19 Novembre 2002, 16:42 #1
delusione, pensavo meglio, moooooolto meglio
Marci19 Novembre 2002, 16:49 #2
RAMBUS FOREVER!!!!!!!!!!!
:-)
PKK19 Novembre 2002, 19:16 #3
Penso propio che x il mio imminente upgrade,che prevede ritorno a intel pentium4,sceglierò le vecchie e imbattibili rambus!!!!!
dins19 Novembre 2002, 19:23 #4
ragazzi ma che state dicendo,avete letto bene tutta le recensione?avvete visto tutti i bench compreso quelli in o.c.?
dual ddr 266 va a posizionarsi a ridosso delle (costosissime) rambus e non appena lo si overclocca un po' surclassa la piattaforma rambus.o.c. per modo di dire visto che le ddr333 sono uno standard.
Betha2319 Novembre 2002, 19:51 #5
Ma io dico, un po di sale in zucca quando si scelgono i test da far vedere no??? Avete preso l'unico test dove tra 7205 e 850E c'è un netto distacco! Nella rece e negli altri test si vede che sono praticamente identici!
Blade^R19 Novembre 2002, 20:01 #6
Forse non avete capito che si hanno quelle prestazioni con DDr di basso livello. Se si usano DDR con cas basso a 2700 in poi magari aiutati da qualche fix, vedrete come rulla.
Marci19 Novembre 2002, 20:16 #7
perdonatemi ma la mia propensione per le aziende con un futuro segnato è innata...
Comunque credo che se le Rambus avessero avuto lo sviluppo delle DDR e i prezzi fossero stati umani a quest'ora DDR Ciaaaaoooo!!!!!
mi sa che dovrò rivedere il piano di Upgrade e passare da Rimm a DDR.....sarà per la Corsair..
seccio19 Novembre 2002, 22:13 #8
condivido a pieno il pensiero di Marci....le Rimm costano troppo..le DDR sono a ridosso delle Rimm e a questo punto per la elevata differenza di prezzo nn ne vale la pena secondo me....insomma capisco che le rimm siano sopra...ma dai...hanno un prezzo esagerato per il minimo vantaggio che rendono....tutto questo grazie al dual channel...

e cmq se proprio devono essere DDR ...che siamo Corsair...magari pure DDR400 con SiS655!! ...che risultati avranno le Rimm in confronto??
akumasama20 Novembre 2002, 00:42 #9
non mi sembra che Rambus siano così "costose", certo costano + delle DDR, ma non hanno + i prezzi PROIBITIVI che avevano un annetto fa o poco +.
Semmai noto che nessun chipset futuro annunciato da Intel (nemmeno quello con 800mhz) supporta le Rambus... che fine faranno le rambus? E quando si decideranno a far uscire rambus a 32 e 64 bit? Non so se sperare nella morte delle rambus o in un loro proseguimento e miglioramento... mi sembrano leggermente migliori delle DDR, ma il fatto è ke non le supporta nessuno... :-(
atomo3720 Novembre 2002, 01:20 #10
prendi delle ddr333 di buon livello, overclocki bene tutto, timing a palla e con una spesa non elevata hai una piattaforma decisamente più performante rispetto a una mobo850.
che volete di più?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^