Chip di memoria MRAM da 1 Mbit da Motorola

Chip di memoria MRAM da 1 Mbit da Motorola

Sviluppato da Motorola un nuovo chip di memoria che integra i vantaggi delle memorie magnetiche e delle memorie RAM

di pubblicata il , alle 11:46 nel canale Schede Madri e chipset
Motorola
 

Motorola ha presentato il primo chip di memoria MRAM (magnetoresistive random access memory) da 1 megabit. Motorola aveva, più di un anno fa, già sviluppato un chip di memoria MRAM da 256Kbit. La memoria magnetoresistiva è un tipo di memoria non volatile, ovvero in grado di mantenere le informazioni in essa presenti anche quando viene tolta l'alimentazione.

Questo tipo di memoria è in grado di eliminare i lunghi tempi di start-up e permette una maggiore autonomia delle batterie di sistemi portatili, come cellulari e computer PDA, poichè è in grado di integrare in un unico dispositivo i vantaggi delle memorie magnetiche (mantenimento dei dati) e delle memorie a semiconduttori (velocità di lettura e scrittura).

Saied Therani, direttore delle Tecnologie MRAM di Motorola ha dichiarato che entro il prossimo anno saranno disponibili i primi sample di questa memoria, mentre la produzione in massa è prevista per il 2004.

Fonte: AZ Central

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Billabong11 Giugno 2002, 11:55 #1
Miticooo!
il_pastore11 Giugno 2002, 11:55 #2
Allora quelli di Lithium avevano ragione!
Questa rivoluzione dell'elettronica è più vicina di quanto si pensi
frankie11 Giugno 2002, 11:56 #3
Se vengono sfruttate correttamente queste ram, daranno luogo ad una rivoluzione
topinoz11 Giugno 2002, 12:05 #4
Finalmente gli HD diventeranno silenziosi, veloci e soprattutto sicuri!
+Benito+11 Giugno 2002, 12:12 #5
piu' che altro non ci saranno piu' hd ma moduli di memoria stile ram su zoccolo direttamente sulla scheda madre
cionci11 Giugno 2002, 12:16 #6
Si...fra 10 anni...

Guardate che un chip di memoria da un megabit è ancora molto lontano dalla quantità di memoria che serve a noi sui nostri PC...

Fate conto che i chip da un megabit di RAM normale noi i avevamo intorno al 1990-1991... Attualmente le dimensioni dei chip delle RAM di sistema sono di 512 megabit...

Quindi ne devono ancora fare di strada...purtroppo...

Per i cellulari, come è stato scritto, un megabit (ovvero 128 Kbyte) possono essere sufficienti...
metrino11 Giugno 2002, 12:18 #7
Qualcuno si ricorda qual è il tempo di accesso delle MRAM confrontato con una attuale DDR333?
il_pastore11 Giugno 2002, 12:59 #8
Leggeti questo:
http://www.lithium.it/articolo.asp?code=35

Per il cionci:
Quello che dici è vero, ed infatti quello di Motorola è un banale prototipo proprio come l'Hammer a 800MHz...
Infatti è integrato a soli 0.6micron perchè viene fatto con macchine da TEST, roba da qualche migliaio di vecchie lire contro le migliaia di una catena completa di integrazione capace di andare a 0.13 micron.
Certo il tempo necessario sarà lungo ma la tecnologia c'e' e funziona...questo è l'importante.
Ricordo che nel 1996 Samsung presentò un prototipo costato l'ira di Dio di DRAM da 1GBit! nel 96! ci sono voluti 7 anni per avvicinarsi a quel valore quindi da questo punto di vista ti do ragione, ma se leggi l'articolo capirai che i mutamenti che questa tecnologia può portare sono abissali!
il_pastore11 Giugno 2002, 13:00 #9
Volevo dire "Miliardo di vecchie lire" non "migliaio di vecchie lire"
+Benito+11 Giugno 2002, 13:06 #10
sui tempi che saranno lunghi concordo sicuramente, almeno per i pc. per le memory card invece no

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^