Chiarimenti in merito a compatibilità ASUS - Prescott

Chiarimenti in merito a compatibilità ASUS - Prescott

I problemi di compatibilità non sono dovuti ad ASUS ma a modifiche che Intel sta effettuando sui processori

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:40 nel canale Schede Madri e chipset
IntelASUS
 

A seguito della notizia pubblicata nella giornata di ieri circa la smentita della compatibilità della scheda madre Asus P4P800 con il processore Prescott, Asus Italia ci ha contattati pregando di fare chiarezza sull'argomento.

I problemi di compatibilità, infatti, sono dovuti a modifiche architetturali che Intel sta apportando ai processori Prescott che usciranno, ricordiamo, nel mese di Novembre. Pertanto questi problemi non sono imputabili solamente ad Asus come probabilmente è stato compreso leggendo la news al quale ci stiamo riferendo, ma riguardano tutti i produttori di schede madri.

Non stancheremo mai di ripetere che le notizie che circolano in questi giorni in merito a presunte compatibilità o meno sono sempre tratte da fonti non ufficiali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
HyperOverclockII18 Luglio 2003, 13:43 #1
E la favola continua...
KAISERWOOD18 Luglio 2003, 13:59 #2
La colpa non è di Asus o degli atri produttori di mobo è di Intel che non si sa proprio regolare
metrino18 Luglio 2003, 14:01 #3
Quindi da polli sono diventati geni?
meglio aspettare un attimino, va'
emipao18 Luglio 2003, 14:03 #4

miopdre dice sempre...

...meglio stare ziti che dire le stronzate!
Sig. Stroboscopico18 Luglio 2003, 14:03 #5
Effettivamente per una volta dubito che la colpa sia imputabile all'ASUS... le specifiche le deve dare INTEL... mi chiedo se ci siano magari degli appigli per denunciarla (certo non qui in Italia...) se all'ASUS Intel le ha detto di fare in un certo modo per essere compatibile e poi a fatto dietro front fregando non tanto l'ASUS (che si limita alla figuraccia) ma fregando l'utente finale...

Comunque ancora una volta mi stupisco dell'ASUS che non sia stata + previdente nelle sue scelte... (e mi tira ancora il cxxo per la A7PRO col bios di un altra mobo che mi ha fatto dannare per mesi prima che ASUS ammettesse il suo errore di assemblaggio... ovviamente non mi hanno mai cambiato il pezzo...)

bah!

-__-*
bodyman200018 Luglio 2003, 14:59 #6
Siamo alle solite...è la solita vecchia storia..tipo quella dell'I815....non compatibile con le cpu precedenti all'uscita del suddetto chipset...
Anche stavolta INTEL ha fatto il solito giochetto...
Nuova CPU nuove specifiche,nuovi voltaggi e NESSUNA retrocompatibilità con le mobo ed i chipset presenti sul mercato..anche se NON scordiamolo il chipset I865 che supporta la ASUS P4P800 è uscito poco tempo fà..eppure INTEL lo ha già segato per il suo prossimo proc. PRESCOTT.
Siamo alle solite...calimero...
Diadora18 Luglio 2003, 15:03 #7
Brutta la faccenda per chi si è appena comprato un Canterwood o uno Springdale magari dopo mesi di fatica...
sslazio18 Luglio 2003, 15:18 #8
Intel vergognati, se è vero questa è l'ultima cpu di sto cesso di brand che compro a costo di comprare un Cyrix
sanitarium18 Luglio 2003, 15:22 #9
Volevo comprare una P4C800 fino a ieri, ma dopo questi fantastici sviluppi a proposito della compatibilità col prescott... Vabbè, tanto prima di ottobre non l'avrei acquistata, magari per quel periodo le cose si saranno risolte con una nuova revision della scheda madre, visto anche il fatto che il prescott è previsto per novembre...
the_joe18 Luglio 2003, 15:36 #10

GARANZIA!!!!

Ragazzi, dal giugno 2002 è in vigore la nuova normativa per quanto riguarda la garanzia sui prodotti venduti, in questo caso mi sembra proprio che ci siano gli estremi per far valere i propri diritti, mi spiego:
se sul manuale della MOBO di qualsiasi marca c'è specificato il supporto al prescott allora ci sono gli estremi per richiedere il cambio della mobo con una compatibile e deve essere direttamente il negoziante a farlo che poi si rivarrà sul grossista che poi si rivarrà sull'importatore che poi si rivarrà sulla casa madre, ripeto dal giugno 2002 in Italia la garanzia sui prodotti deve garantire (scusate la ripetizione) la funzione dell'oggetto perciò se c'è scritto "supporto al prescott" e poi questo supporto non c'è l'oggetto non rispetta le specifiche quindi c'è il diritto di:
1) riparazione
2) sostituzione
3) restituzione della somma spesa
Perciò facciamo valere i nostri diritti una volta tanto.
In bocca al lupo a tutti quelli che vorranno cimentarsi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^