Bus a 1.600 MHz anche per le schede madri Asus

Bus a 1.600 MHz anche per le schede madri Asus

Asus anticipa future generazioni di processori desktop Intel, inserendo il supporto al bus a 1.600 MHz tra le caratteristiche ufficiali di alcune schede madri

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:20 nel canale Schede Madri e chipset
IntelASUS
 

Nei giorni scorsi abbiamo segnalato, con questa notizia, la nuova serie di schede madri che la taiwanese Gigabyte si appresta a presentare sul mercato; si tratta di modelli basati su chipset Intel X38, dotati di supporto alla frequenza di bus di 1.600 MHz.

Questa caratteristica non è stata inizialmente contemplata nelle specifiche del chipset X38 di Intel, pertanto l'inserimento del supporto ufficiale a questa frequenza di bus nelle soluzioni Gigabyte ha fatto pensare che questa potesse essere una scelta solitaria di Gigabyte.

asus_p5e3_deluxe.jpg (55841 bytes)
Asus P5E3 Deluxe/WiFi-AP@n

Anche Asustek ha tuttavia ufficializzato il supporto a questa nuova frequenza di bus nella propria serie di schede madri Socket 775 LGA basate su chipset Intel X38: parliamo dei modelli Asus P5E e Asus P5E3 Deluxe, ma non per quello Maximus Formula (Special Edition), non ancora ufficialmente disponibili in commercio ma già presenti nel sito web Asus con una scheda tecnica.

Asus certifica anche supporto alla memoria DDR3 sino a 1.800 MHz, valore ottenuto utilizzando differenti livelli di strap e combinando opportunamente i divisori disponibili nel chipset in funzione sia del tipo di memoria che della frequenza di bus. Nelle specifiche tecniche oltre alla frequenza di 1.800 MHz per la memoria DDR3 viene riportata anche quella di 1.600 MHz; per entrambe è indicato che si tratta di frequenze ottenute in overclock.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
farinacci_7902 Ottobre 2007, 12:35 #1

Signori...

...nel mio ufficio ho ben 5 PC con CPU che lavorano a frequenze più basse di quello che è il BUS di queste nuove schede madri....
D'accordo che essendo un QDR parliamo di 400mhz reali, ma le "potenza" erogata è più o meno quella di una CPU di un 3 anni fa....
קñåkê×02 Ottobre 2007, 12:43 #2
ma che dici?

voglio vedere se con un quad core, o i futuri 8 core, un bus di 3 anni fa come 200 MHz basta
Chicco7902 Ottobre 2007, 12:48 #3


quella di farinacci a me sembrava una puntualizzazione,
non una critica!!!

leo boss02 Ottobre 2007, 12:57 #4
Originariamente inviato da: farinacci_79
...nel mio ufficio ho ben 5 PC con CPU che lavorano a frequenze più basse di quello che è il BUS di queste nuove schede madri....
D'accordo che essendo un QDR parliamo di 400mhz reali, ma le "potenza" erogata è più o meno quella di una CPU di un 3 anni fa....


non l'ho capita...

ottima notizia a me le asus sono sempre piaciute ci si può lavorare bene con queste scheduzze
fukka7502 Ottobre 2007, 13:16 #5
Originariamente inviato da: farinacci_79
...nel mio ufficio ho ben 5 PC con CPU che lavorano a frequenze più basse di quello che è il BUS di queste nuove schede madri....
D'accordo che essendo un QDR parliamo di 400mhz reali, ma le "potenza" erogata è più o meno quella di una CPU di un 3 anni fa....

Queste schede madri non sono mica indirizzate ad usi da ufficio, per i quali basta anche un sistema di 5 anni fa: dubito che con CPU di tre anni fa tu riesca a fare quello che si fa oggi con Core2Duo/Quad in ambito multimediale
Guitarscorpio02 Ottobre 2007, 13:27 #6

Secondo me...

quello che intendeva dire farinacci è che nel suo ufficio ci sono ben 5 pc con frequenza della CPU minore dei 1,6 GHz della frequenza di queste RAM.

@ קñåkê×
QDR non significa quad core ma Quad Data Rate, intendendo che i 1600 MHz sono ottenuti da una frequenza di bus di 400 MHz
Manwë02 Ottobre 2007, 13:30 #7
aaaahh BELLA !!!
però facessero scendere prezzi e timings delle DDR3 sarebbe meglio
marinig02 Ottobre 2007, 13:31 #8
Ciao
Credo che farinacci_79 semplicemente volesse far notare che il bus di queste nuove schede madri (1600 MHz anche se qdr) è più veloce (in termini di frequenza di clock) di molte delle cpu che lui utilizza al lavoro...
E fa uno strano effetto tutto ciò! Che evoluzione!
cicastol02 Ottobre 2007, 13:32 #9
Interessante notare come la Asus abbia abbandonato la circuiteria di alimentazione CPU capless a dRMos che prima era sulle schede hi end ROG,adesso manco la maximus formula ha i dRMos, chissa come mai......
Inutile o costosa implementazione??
raptus02 Ottobre 2007, 13:34 #10
Capisco cosa vuo ldire Farinacci.

E' che probabilmente per un uso Ufficio puro non serve una memoria così "veloce".
COndivido l'ipotesi .. Anche io ho un PC uso ufficio con 256Mb di ram (Win2000), oggi richesta da una VGA ... anzi, Da vista che nessuno vuole !

Che ci vuoi fare, il progressopassa anche da queste (inutili per me!) "tappe"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^