Bus a 1066 MHz: presunte difficoltà per Intel

Bus a 1066 MHz: presunte difficoltà per Intel

Il debutto delle cpu Pentium 4 dotate della nuova frequenza di bus Quad Pumped avverrà solo nella fascia più alta di mercato, almeno inizialmente

di pubblicata il , alle 09:28 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

A differenza di quanto accaduto con il bus a 800 MHz di clock, lo scorso anno, il lancio delle prime cpu Pentium 4 dotate di supporto alla frequenza di bus Quad Pumped di 1.066 MHz appare limitato a sole poche cpu top della gamma, stando ai dati attualmente disponibili.

Come già segnalato in questa news pubblicata nella giornata di ieri, Intel ha confermato di non voler lanciare processori Pentium 4 a 4 Ghz di clock, facendo un passo indietro rispetto a quanto inizialmente anticipato nella propria roadmap.
Il progresso tecnologico delle prossime versioni di processore passerà attraverso altre innovazioni che non siano la sola frequenza di clock; tra queste, anche l'utilizzo di frequenze di bus più elevate.

Fonti non ufficiali riportano il debutto di una nuova versione di processore Pentium 4 Extreme Edition, con frequenza di clock di 3,46 GHz e bus Quad Pumped a 1.066 MHz. A questo processore dovrebbe seguire una seconda versione, sempre basata sulla nuova frequenza di bus, operante a 3,73 GHz di clock.
Per le cpu Pentium 4 non Extreme Edition continuerà ad essere utilizzato il bus a 800 MHz;a partire dalla serie 6xx attesa al debutto a inizio 2005 si prevede che verrà raddoppiata la cache L2 integrata nei processori Pentium 4, portandola da 1 a 2 Mbytes.

Il debutto delle cpu Pentium 4 con bus a 1.066 MHz dovrebbe avvenire non prima di metà 2005: alla base di questo delay vi sarebbero, secondo fonti non ufficiali, difficoltà nell'avere un sufficiente numero di processori Pentium 4 capaci di supportare stabilmente questa nuova frequenza di bus.
I processi di validazione dei propri processori a nuove frequenze di bus sono, in Intel, estremamente rigorosi e lunghi: pare che sussistano difficoltà nell'avere tutti i requisiti rispettati, e questo obblighi a relegare la nuova frequenza di bus a un numero ristretto di processori, per l'appunto quelli Extreme Edition.

Fonte: The Inquirer.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giufo99916 Ottobre 2004, 09:31 #1
forse intel sta iniziando a pensare come amd... chissà!
Ventu16 Ottobre 2004, 09:52 #2
...La potenza non è nulla senza il controllo...

C'è chi pensa al "motore" e chi invece si rende conto che le "ruote" devo essere performanti altrimenti il motore serve poco (o male).
Onda Vagabonda16 Ottobre 2004, 10:11 #3

Che sia tempo di nuove tecnologie?

1066!!!???!!!
A che prezzo?
Quanto brucia,(parlo di energia)?
Quanto scalda?
Io adesso vado con cella di Peltier, ventole e diavoleria varie... ma quando accendo il Pc di mia moglie [anno 2000(uso esclusivo word ed excell)] ragazzi è proprio un quieto vivere...
DioBrando16 Ottobre 2004, 10:24 #4

Re: Che sia tempo di nuove tecnologie?

Originariamente inviato da Onda Vagabonda
Io adesso vado con cella di Peltier, ventole e diavoleria varie... ma quando accendo il Pc di mia moglie [anno 2000(uso esclusivo word ed excell)] ragazzi è proprio un quieto vivere...


e penso che anche la bolletta dell'Enel esprima una certa soddisfazione
Onda Vagabonda16 Ottobre 2004, 11:02 #5

Re: DioBrando

si si

pensa anche ai monitor... quanto consuma un 19 pollici?
troppo troppo troppo
DioBrando16 Ottobre 2004, 11:28 #6

Re: Re: DioBrando

Originariamente inviato da Onda Vagabonda
si si

pensa anche ai monitor... quanto consuma un 19 pollici?
troppo troppo troppo


penso parecchio, ma io mi sn dotato di un LCD anche per quello
turbosandrino16 Ottobre 2004, 11:57 #7

consumo monitor

io ho un 19 crt e ho calcolato che con quello che costa in piu un 17 lcd di pari prestazioni non si riesce ad ammortizzare la spesa entro il periodo di vita medio del monitor stesso.
lasa16 Ottobre 2004, 12:10 #8
Mi sa anche che tirare il bus a 1066 venga fatto per avere le memorie ddr2 in sincrono.....e spingere le vendite di conseguenza....
MiKeLezZ16 Ottobre 2004, 12:14 #9

Re: consumo monitor

Originariamente inviato da turbosandrino
io ho un 19 crt e ho calcolato che con quello che costa in piu un 17 lcd di pari prestazioni non si riesce ad ammortizzare la spesa entro il periodo di vita medio del monitor stesso.

Io dico invece che la salute degli occhi non ha prezzo..


Per il commento alla news, mi pare strana questa notizia.. Io sono fisso a 1120 MHz di Bus con un procio dell'anno scorso, possibile siano andati indietro come gamberi?
O semplicemente non hanno voglia di spender di più per selezionare i processori..
vincino16 Ottobre 2004, 12:26 #10
Sembra che qualunque strada prenda INTEL ultimamente sia piena di problemi! Forse sta pagando l'errore di un progetto nato male chiamto Pentium 4?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^