ATI ottiene licenza ufficiale per bus Pentium M

ATI ottiene licenza ufficiale per bus Pentium M

ATI ufficializza di possedere la licenza per costruire chipset per processori Pentium M, nuova cpu utilizzata nelle piattaforme Centrino

di pubblicata il , alle 09:05 nel canale Schede Madri e chipset
ATI
 
ATI ha ufficialmente confermato, con la seguente press release, di aver raggiunto un accordo con Intel per la produzione di chipset dotati di supporto ufficiale al bus del processore Pentium M, nuova cpu in precedenza nota con il nome in codice di Banias utilizzata per piattaforme mobile Centrino.

Il comunicato stampa ufficiale di ATI è disponibile on line a questo indirizzo.
MARKHAM, ON – ATI Technologies Inc. (TSX:ATY, NASDAQ:ATYT) today announced the company has reached agreement with Intel Corporation for a Pentium® M processor bus license. This gives ATI the necessary rights to build integrated chipsets for PC platforms based on Intel Pentium® M processors. Additional details of the agreement were not disclosed. ATI is the world’s largest designer and manufacturer of graphics solutions for notebooks, with 49 per cent of the market, according to Mercury Research.
La scorsa settimana, al Cebit di Hannover, ATI ha introdotto un nuovo chipset integrato per processori Mobile; si tratta del modello Mobility Radeon 7000 IGP, dotato del supporto alla frequenza di bus di 533 Mhz e alla memoria DDR333. Questo modello sarà il primo a supportare ufficialmente anche il bus dei processori Pentium M.

Dal punto di vista architetturale il bus delle cpu Pentium M è identico a quello delle cpu Intel Pentium 4 con bus a 400 Mhz, fatta eccezione per la funzionalità Power Optimised Processor Bus che ottimizza il consumo del chipset, funzionalità molto utile in utilizzi mobile.

L'ottenimento di una licenza per il bus Pentium M non implica direttamente che un sistema notebook basato su chipset ATI, processore Pentium M e soluzione wireless Intel possa considerarsi certificato come basato su tecnologia Centrino.

Ulteriori informazioni sono disponibili, inoltre, sul sito xbitlabs, a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
blubrando19 Marzo 2003, 09:17 #1
forse la mia è una analisi da 4 soldi(leviamo il forse va!!! ) ma da quando ati a tirato fuori dal cilindro la 9700 ,la strada è stata tutta in salita e nvidia è stata relegata a un angolino.
Misa che i produttori erano "costretti" a comprare nvidia in quando non c'era nient'altro di performante in giro
SENTINELLA19 Marzo 2003, 09:21 #2
Certo che una soluzione portatile con ATI creerà sicuramente notebook potenti e affidabili
Rob8019 Marzo 2003, 10:05 #3

rob80

la strada se mai è tutta in discesa blubrando :-)
permaloso19 Marzo 2003, 10:18 #4
QUOTE
ma da quando ati a tirato fuori dal cilindro la 9700 ,la strada è stata tutta in salita
Forse intendevi in discesa

per SENTINELLA
potenti sembra di si per quanto riguarda l'affidabile.. aspettiamo sia la strada a dirlo!!!
L'unica cosa certa è che ora ATI sembra sia in grado più facilmente di ottenere fiducia e Partner di livello (vedi MSI e INTEL)
ilmanu19 Marzo 2003, 10:29 #5
mi sebra che ati stia copiando la strategia di nvidia....o no?
wolvie19 Marzo 2003, 11:25 #6
Nvidia sembra proprio faticare a stare dietro. Ma questo è però strano. Un anno e mezzo fa non sembrava ci potessero essere concorrenti in grado di preoccuparla. Tutti aspettavano i suoi proclami di nuovi chipset con ansia e stupore per le innovazioni introdotte, e ora....non riesce a produrre in volumi una scheda che sarebbe dovuta uscire 6 mesi fa....Che sarà successo?
Golden American19 Marzo 2003, 13:45 #7
semplice ha sottovalutato la concorrenza!
Yokoshima20 Marzo 2003, 15:09 #8
Ma scusate..ci sono già i portatili con tecnologia Centrino e schede Radeon della ATI...che licenza doveva prendere? E cmq, come dice nella new, non si parlerà più di tecnologia centrino perche se non sbaglio prevede l'uso di cpu+chipset dela Intel no? Che confusione.. :?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^