ATi e Intel estendono gli accordi di licenza

ATi e Intel estendono gli accordi di licenza

ATi annuncia l'estensione degli accordi con Intel, oltre alla licenza ufficiale per FSB a 800MHz

di pubblicata il , alle 18:03 nel canale Schede Madri e chipset
ATIIntel
 

ATi Technologies comunica, con la seguente press-release, l'estensione dell'accordo di cross-license con Intel oltre all'ottenimento della licenza del supporto a front side bus a 800MHz per i propri chipset integrati. In questo modo anche il recente ATi RS300 supporterà ufficialmente tale frequenza di bus.

MARKHAM, ON/ Munich, Germany - July 3, 2003 - ATI Technologies Inc. (TSX: ATY, NASDAQ:ATYT) today announced that it has agreed to an extension to the current patent cross-license agreement with Intel Corporation. As part of this extension, ATI has also secured rights to build integrated graphics processors that support Intel's Pentium 4 800MHz FSB (front side bus).

"Intel is committed to bringing powerful, feature-rich computing solutions to the market place," said Louis Burns, vice president and co-general manager, Desktop Platforms Group, Intel Corporation. "This agreement will provide our customers with new choices and flexibility in the development and configuration of their Pentium 4 systems."

"ATI and Intel are recognized technology leaders in their respective categories and this agreement will enable both companies to build upon those unique strengths and bring exciting new computing options to consumers worldwide," said Dave Orton, President & Chief Operating Officer, ATI Technologies Inc. "This agreement will also allow ATI to bring our technology-leading RADEON(tm) graphics to chipsets for Intel's 800MHz FSB Pentium 4 microprocessors."

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^