Asus Immensity: il futuro delle schede madri enthusiast

Asus Immensity: il futuro delle schede madri enthusiast

Con il nuovo prototipo della famiglia Republic Of Gamers, Infinity, Asus mostra quello che a proprio avviso sarà il futuro delle schede di classe enthusiast

di pubblicata il , alle 16:49 nel canale Schede Madri e chipset
ASUS
 

Immensity: questo il nome, decisamente evocativo, di una nuova scheda madre prototipo che Asus ha mostrato in anteprima al Computex di Taipei. Appartenente alla famiglia di soluzioni ROG, Republic of Gamers, questo modello utilizza chipset Intel X58 in abbinamento a socket 1366 LGA per processori Core i7 della serie 900. Osservando il PCB emergono i primi elementi tecnici di base: 6 slot memoria per moduli DDR3; struttura di raffreddamento passiva piuttosto elaborata e due soli slot PCI Express 16x.

asus_immensity_board_1.jpg (153923 bytes)

Entriamo nel dettaglio: la scheda ha una struttura, in termini di accessori, che ad una prima analisi può sembrare semplificata rispetto ad altre proposte Asus come il modello Rampage III Extreme. In realtà rimuovendo il dissipatore di calore emergono le peculiarità di questa proposta.

asus_immensity_board_2.jpg (202397 bytes)

Oltre ad una circuiteria di alimentazione particolarmente complessa troviamo in questa scheda due chip accessori: il primo, posto tra i due slot PCI Express 16x, è una soluzione Hydra Lucid, grazie alla quale poter configurare modalità multi GPU di tipo ibrido che utilizzi solo GPU ATI o solo GPU NVIDIA, anche di tipo differente tra di loro, oltre a configurazione con GPU ATI e GPU NVIDIA operanti in parallelo.

Il secondo chip è una GPU ATI, dotata di memoria locale chiaramente identificabile sul PCB tra primo slot PCI Express e north bridge del chipset. Non sappiamo quale sia la finalità di questo chip: è ipotizzabile che Asus possa utilizzarlo per gestire il segnale video 2D base, disabilitando le schede video discrete montate nel sistema e riabilitandole nel momento in cui queste siano utilizzate per applicazioni 3D.

[HWUVIDEO="677"]Asus Immensity @ Computex 2010[/HWUVIDEO]

Il video, girato allo stand Asus del Computex 2010, mostra questa scheda così come è stata esposta e ne delinea le principali caratteristiche tecniche.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

57 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LaK-o-OnE04 Giugno 2010, 17:01 #1
Tamarra all'inverosimile
danzig8804 Giugno 2010, 17:01 #2
Vacca terra!
masty_<304 Giugno 2010, 17:03 #3
Ammazza che schifo di nome... comunque le ROG le odio, non ho esperienze positive. Ps: guardatemi la firma prima di rispondermi
hermanss04 Giugno 2010, 17:03 #4
Chi più ha più spenda!
mnemotron04 Giugno 2010, 17:04 #5
Avete visto quanta circuiteria su quel PCB?.Pazzesca!!!
Human_Sorrow04 Giugno 2010, 17:04 #6
Praticamente un X58 con video integrato + discreta!!
Chissà che scheda è quella Ati lì ...
demon7704 Giugno 2010, 17:08 #7
da quanto si è visto nell'articolo comparativo pubblicato oggi sarà tamarra ma è molto stabile e ben fatta!
Anche i margini di OC sono notevoli!
fpg_8704 Giugno 2010, 17:19 #8
"Il secondo chip è una GPU ATI, dotata di memoria locale chiaramente identificabile sul PCB tra primo slot PCI Express e north bridge del chipset. Non sappiamo quale sia la finalità di questo chip: è ipotizzabile che Asus possa utilizzarlo per gestire il segnale video 2D base, disabilitando le schede video discrete montate nel sistema e riabilitandole nel momento in cui queste siano utilizzate per applicazioni 3D."

Sarebbe ora di portare questa funzionalità sui notebook!!!
Quantum Power04 Giugno 2010, 17:55 #9
E' la Lamborghini delle MOBO
devil_mcry04 Giugno 2010, 18:02 #10
nel video toppa

x58 usa l'ich10 non 9

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^