ASRock riorganizza i rapporti di distribuzione

ASRock riorganizza i rapporti di distribuzione

ASRock decide di destinare il 40% della produzione al mercato Asia-Pacific e ridurre al 30% i prodotti destinati al mercato Europeo

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:17 nel canale Schede Madri e chipset
ASRock
 

ASRock, la sussidiaria di Asustek Computer specializzata nel commercio delle schede madri entry-level, ha intenzione di incrementare la percentuale di prodotti destinati al mercato delle regioni Asia-Pacific. Tale decisione avrà, come vedremo, ripercussioni anche sul mercato Europeo

La compagnia ha infatti deciso di aumentare di ben quindici punti percentuali il volume di prodotti destinato alle regioni Asia-Pacific, passando dal 25% (sulla produzione totale) dello scorso anno, al 40%. Conseguentemente ASRock ha scelto di destinare solo il 30% dei propri prodotti al continente Europeo, rispetto al 50% dello scorso anno.

Nella prima metà dell'anno la compagnia ha consegnato cinque milioni di schede madri, che rappresentano un incremento del 50% su base annuale. La compagnia ha come obiettivo per il 2005 la consegna di ben 12 milioni di pezzi.

ASRock, che per i propri chipset si serve principalmente da Intel, VIA Technologies e ULi Electronics, ha dichiarato che i problemi di fornitura dei chipset entry-level non hanno influito sulla programmazione delle consegne dei prodotti.

La sussidiaria di Asustek Computer ha inoltre recentemente ottenuto l'autorizzazione da parte di Intel per la produzione di schede madri basate su chipse 915PL destinate alla fascia media del mercato. In ogni caso la compagnia, per differenziare i propri prodotti da quelli proposti da ASUS, non ha intenzione di entrare nel mercato delle schede di fascia alta che include prodotti basati su chipset quali Intel 915P o NVIDIA nForce4.

Nel giro di breve tempo, inoltre, ASRock farà il proprio ingresso anche nel settore delle schede video. Il debutto in questo segmento del mercato era originariamente previsto per il mese di giugno; i piani sono stati modificati per via di alcuni lanci prodotto e alcune strategie di marketing seguite dalla "sorella maggiore" Asustek.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rdefalco27 Luglio 2005, 13:51 #1
In effetti non sono malaccio come schede. Per i PC entry level prima usavo le ECS ma mi sono sempre trovato ad affrontare problemi "strani" dipendenti da modelli difettosi, poi ho provato le K7S41GX e ho risolto buona parte dei problemi
Lo ZiO NightFall27 Luglio 2005, 14:04 #2
Dipende dai modelli e ancor di più dai chipset utilizzate, cmq rimangono nella fascia 40-50€ delle ottime schede.
DjConti27 Luglio 2005, 15:44 #3
ne ho usate diverse per computer entry-level destinati a giochini, computer di famiglia, smanettoni alle primerrime armi, internet e office e non ho mai avuto problemi con nessuna!
chissà se anche in fascia media avrà lo stesso successo della fascia entry...
ottimo comunque!
Soul_to_Soul27 Luglio 2005, 16:04 #4
Non sempre economico=scadente.
Ci sono fasce di utenze per cui una scheda meno performante non significa una tragedia, mentre una scheda instabile o con grandi statistiche di difettosità è una tragedia per tutti, sempre e comunque.
rdefalco27 Luglio 2005, 17:19 #5
No infatti, con la ECS ne ho passati di flagelli: la K7S5A 1 scheda su 5 perdeva il bios ogni due mesi, la K7S6A aveva problemi di stabilità, a volte andava riflashata e a volte moriva, poi sono passato alle asus K7V8X-X tutto a posto e poi alle asrock K7S41GX tutto a posto e costano poco
Helstar27 Luglio 2005, 17:36 #6
L'altro giorno ho montato una pen drive nel retro di un computer con mobo Asrock x P4 (con 6 porte USB) ed e' esploso tutto
La scheda madre s'e' portata nell'aldila' scheda video, hard disk, alimentatore. Incredibilmente la penna usb e' rimasta integra O_o;
Queste schede madri sono certamente superiori (uhm ... beh non ci voleva molto) delle infauste Ecs entry-level, ma sempre mediocri sono ... e fanno pure le schizzinose: non ne vogliono sapere con memorie Elixir di partire ihih
JohnPetrucci27 Luglio 2005, 21:50 #7
Originariamente inviato da: Helstar
L'altro giorno ho montato una pen drive nel retro di un computer con mobo Asrock x P4 (con 6 porte USB) ed e' esploso tutto
La scheda madre s'e' portata nell'aldila' scheda video, hard disk, alimentatore. Incredibilmente la penna usb e' rimasta integra O_o;
Queste schede madri sono certamente superiori (uhm ... beh non ci voleva molto) delle infauste Ecs entry-level, ma sempre mediocri sono ... e fanno pure le schizzinose: non ne vogliono sapere con memorie Elixir di partire ihih

Io mi son trovato bene con Ecs, non prenderei Asrock perchè ho avuto parecchi problemi con mobo della mamma Asus, quindi pensa te la figlia Asrock!
Helstar27 Luglio 2005, 21:58 #8
A parte con A7A e la famigerata A7V333 non ho avuto particolari problemi ... basta aggiornare il bios, nella maggior parte dei casi si risolvono molti intoppi
*Pegasus-DVD*28 Luglio 2005, 11:03 #9
anche io le uso per pc internet, famiglia e uffici ... e ho sempre avuto dei problemi stranisimi ... e 2 su 5 mi arrivano difettate ....
su un pc l'ho dovuta cambiare 2 volte ...

adesso ho appena creato un pc con una asrock e dopo qualche minuto di gioco si impianta tutto ... e ho cambiato tuttii pezzi tranne la MB ... bha ..


magari faccio male ma ... mai piu Asrock

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^