AOpen pioniera nelle schede madri desktop Pentium M

AOpen pioniera nelle schede madri desktop Pentium M

AOpen è stata la prima compagnia a proporre schede madri desktop per processori Pentium M e le prospettive di crescita per questo mercato sono particolarmente interessanti

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:12 nel canale Schede Madri e chipset
 

Con la recente introduzione di una scheda madre desktop i915GME per processori Intel Pentium M, AOpen ha mostrato le possibilità di successo che questo tipo di prodotti possono avere sul mercato, in particolare in Giappone

AOpen è stata la prima compagnia ad introdurre sul mercato una scheda madre desktop per processori Pentium M, presentando il modello i855MEm-LFS nel quarto trimestre del 2004. Con l'introduzione della i915GME, AOpen è la prima a proporre una scheda madre desktop compatibile con tecnologia PCI Express e in grado di supportare processori Pentium M

La scheda presenta tutti gli elementi che ci si aspetta di trovare su una scheda madre PCIe, ovvero uno slot PCIe x16, uno slot PCIe x1, supporto SATA 2 e grafica integrata DirectX9. AOpen ha modificato la scheda per poter aggiungere supporto alla memoria DDR, sebbene il chipset i915GM supporta solamente memorie DDR2.

Ovviamente il punto forte di questa piattaforma è il supporto alle CPU Pentium M che sono in grado di operare ad una temperatura sensibilmente più bassa rispetto alle CPU Desktop, dal momento che il consumo energetico dei processori Pentium M è circa un quarto di quello dei processori Pentium 4 Desktop.

Per le compagnie che intendono proporre sistemi compatti, le schede madri Pentium M rappresentano un ottimo punto di partenza, dal momento che i problemi termici sono molto più facili da affrontare e risolvere. AOpen ha già mostrato che tali schede possono essere impiegate in sistemi small form factor e ha dichiarato di avere intenzioni di proporre design ancora più compatti.

AOpen ha inoltre implementato una serie di funzionalità nella sua nuova scheda tra cui dual Gigabit Express LAN, high definition audio 7.1, supporto a connettori DVI, YPbPr, D-Sub, S-Video e D-connector. La scheda ha inoltre due slot PCI standard.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
R0b131 Marzo 2005, 10:15 #1
il futuro dei media center chissà quanto costerà un media center con questa scheda...si vedono MC assemblati con sempron a 1000 €
OverCLord31 Marzo 2005, 10:32 #2
Da quando AMD ha tirato fuori processori mobile con lo stesso socket di quelli desktop il mio interesse per le schede madri desktop che supportano pentium M e' Crollato. Si spende molto meno comprando AMD!!!
dariocescon31 Marzo 2005, 10:58 #3
Concordo con Over, però non bisogna dimenticare che siamo solo all'inizio di una guerra tecnologica tra colossi. La grande volatilità dei prodotti, rende gli acquisti sempre meno facili, e decidere tra cosa è meglio o peggio, è sempre più difficile.
Peciò credo che sia d'obbligo utilizzare i piedi di piombo prima di decretare il vincitore, o la soluzione migliore.

Ciao
Motosauro31 Marzo 2005, 12:15 #4
Concordo con dariocescon:

La guerra vera sarà sui PC da salotto. A tal riguardo sarei interessato a vedere come viaggia il nuovo via a 64bit, senza dimenticare il venturo Transmeta

Questor31 Marzo 2005, 12:42 #5
I sistemi Pentium M sono sicuramente interessanti ma aspetterei di vedere se sono adattabili a sistemi desktop i "turion" che oltre alla bassa dissipazione uniscono l'architessura 64bit... visto che a breve dovrebbe uscire la versione a 64bit di Win XP.
Davirock31 Marzo 2005, 12:56 #6
Originariamente inviato da Questor
I sistemi Pentium M sono sicuramente interessanti ma aspetterei di vedere se sono adattabili a sistemi desktop i "turion" che oltre alla bassa dissipazione uniscono l'architessura 64bit... visto che a breve dovrebbe uscire la versione a 64bit di Win XP.


WinXP pro 64bit.... che tra l'altro è atteso per aprile!!!

http://www.pctuner.net/php/Descrizi...sweb&n=1517

Alleluya!!!

Bye
Gandalf6431 Marzo 2005, 13:46 #7
bisognerebbe anche comparare turion con dothan come performance a parita' di tdp, inoltre con l'uscita dell adattatore di asus per pentium m il costo si abbasssa
Questor31 Marzo 2005, 13:59 #8
X Davirock: mi riferivo proprio a quello!

Concordo sulla comparativa Turion/Dothan anche se al momento sarei più propenso all'acquisto di un processore a 64bit.
TheDarkAngel31 Marzo 2005, 14:00 #9
a dire il vero di windows64 è uscita oggi la rtm...
wolfnyght31 Marzo 2005, 14:39 #10
bhe che dire?viva aopen!ebbi una ak77 8xn e mai un problema per oltre un'anno e mezzo!ps molti sottovalutano questa marca(sopratutto gli italiani)mentre io la classifico una signora marca!(a livello robustezza abit e compani avrebbero da imparare assai...)comunque un sistemino così dovrebbe volare !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^