Anticipazioni per la stagione 2004 per i chipset Intel

Anticipazioni per la stagione 2004 per i chipset Intel

Quadro generale delle schede madri che Intel proporrà il prossimo anno, tutte per processori Socket T

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:15 nel canale Schede Madri e chipset
IntelQuadro
 

Fonti vicine all'Intel Resellers Group hanno svelato alcuni dettagli circa le nuove schede madri che debutteranno nel 2004. 15 nuove schede madri che attualmente sono in fase di progettazione da parte di Intel, mostreranno il trend che inizierà ad avere luogo il prossimo anno: il passaggio totale a LGA775 (Socket T), memoria dual-channel per tutti i segmenti del mercato e massiccia adozione di bus PCI Express.

Alderwood

Intel sta approntando due prodotti basati sul nuovo chipset high-end. La compagnia ha in programma due schede madri premium, Culver City e Black Canyon, previste per il secondo trimestre 2004.

Le due nuove schede madri saranno entrambe equipaggiate con socket LGA775 ed supporteranno fino a 4MB di memoria DDR-II SDRAM a 533MHz e connettori PCI Express x16 per schede video, nuovo South Bridge ICH6R con supporto nativo Serial ATA RAID controller FireWire IEEE1394. Culver Citi dovrebbe essere disponibile in formato ATX, mentre Black Canyon sarà prodotta per case MicroATX.

Alderwood inoltre supportera una modalità "Turbo" molto simile alla tecnologia PAT introdotta con i chipset della linea i875P.

Grantsdale-P

La nuova famiglia di schede madri basata su chipset Grantsdale-P sarà composta di 6 modelli e riflette i piani di Intel circa la strategia per la presenza sul mercato delle schede madri. Nel corso dell'anno sono circolate alcune informazioni circa queste nuove schede madri; di seguito riassumiamo i dettagli:

Glen Ridge: LGA775, dual-channel 164-pin DDR SDRAM PC3200, PCI Express x16 per schede video, 4 slot PCI 32-bit/33MHz, 2 slot PCI Express, ICH6,ATX form-factor.

Sharkey: LGA775, dual-channel 164-pin DDR SDRAM PC3200, PCI Express x16 per schede video, 2 slot PCI 32-bit/33MHz, 1 slot PCI Express, ICH6, microATX form-factor.

Battle Lake: LGA775, dual-channel 240-pin DDR-II SDRAM PC2-4300, PCI Express x16 per schede video, slot PCI, slot PCI Express slots, FireWire, ICH6R, ATX form-factor.

Powers Lake: LGA775, dual-channel 240-pin DDR-II SDRAM PC2-4300, PCI Express x16 per schede video, slot PCI 32-bit/33MHz, slot PCI Express, FireWire, ICH6R, microATX form-factor.

Cherry Creek: LGA775, dual-channel 240-pin DDR-II SDRAM PC2-4300, PCI Express x16 per schede video, 4 slot PCI 32-bit/33MHz, 2 slot PCI Express, ICH6, ATX form-factor.

Comanche Creek: LGA775, dual-channel 240-pin DDR-II SDRAM PC2-4300, PCI Express x16 per schede video, 2 slot PCI 32-bit/33MHz, 1 slot PCI Express, ICH6, microATX form-factor.

Tutte queste schede madri dovrebbero essere rese disponibili immediatamente dopo il lancio del chipset nel secondo trimestre dell'anno.

Grantsdale-G

Per il settore delle schede madri con sottosistema video integrato, Intel propone il chipset Grantsdale-G per processori Pentium 4 con tecnologia SSE3, ovvero Prescott con 800MHz di bus quad pumped. Il chipset supporta anche memoria DDR-II SDRAM ed è dotato di core Extreme Graphics 3 con presumibile supporto a DirectX 9.0. Di seguito i modelli di schede madri che saranno proposti:

Avalon: LGA775, dual-channel 164-pin DDR SDRAM PC3200, PCI Express x16 per schede video, sottosistema video integrato Intel Extreme Graphics 3, 4 slot PCI 32-bit/33MHz slots, 2 slot PCI Express, ICH6, ATX form-factor.

Augsburg: LGA775, dual-channel 164-pin DDR SDRAM PC3200, PCI Express x16 per schede video, sottosistema video integrato Intel Extreme Graphics 3, 2 slot PCI 32-bit/33MHz slots, 1 slot PCI Express, ICH6, microATX form-factor.

Eatonville: LGA775, dual-channel 240-pin DDR-II SDRAM PC2-4300, PCI Express x16 per schede video, sottosistema video integrato Intel Extreme Graphics 3, 4 slot PCI slots, 2 slot PCI Express, ICH6, ATX form-factor.

Luxemburg: LGA775, dual-channel 240-pin DDR-II SDRAM PC2-4300, PCI Express x16 per schede video, sottosistema video integrato Intel Extreme Graphics 3, 2 slot PCI 32-bit/33MHz slots, 1 slot PCI Express, FireWire, ICH6, microATX form-factor.

Marblehead: LGA775, dual-channel 168-pin DDR SDRAM PC3200, PCI Express x16 per schede video, sottosistema video integrato Intel Extreme Graphics 3 , 2 slot PCI 32-bit/33MHz slots, 1 slot PCI Express, ICH6, microBTX form-factor.

Tutte le schede madri sopra elencate sono previste per il rilascio nel secondo quarto 2004, ad eccezione di Marblehead, la prima scheda madre mciroBTX di Intel, che dovrebbe essere disponibile nella seconda metà dell'anno.

Grantsdale-GV, Grantsdale-GL

Tradizionalmente Intel indica con la sigla GV e GL i prodotti indirizzati al mercato value, che offrono minori performance e minore flessibilità. Grantsdale GV fornirà supporto per i processori Intel Pentium 4 e Celeron a 533 e 800 MHz QPB, memoria DDR 333 e 400 e DDR-II SDRAM 400 e 533. Anch'essi saranno caratterizzati dal sistema integrato Extreme Graphics 3 e non avranno supporto a PCI Express x16.

Grantsdale-GL è destinato ad un mercato ancora più "cost-effective", ed è caratterizzato da supporto a QPB 533MHz ed implementerà memory controller dual channel solamente per memoria DDR SDRAM. Anche in questa versione sarà presente Extreme Graphics 3 ma non il supporto a PCI Express x16. Tra i grandi assenti anche il supporto alla tecnologia Hyper Threading.

Le due schede madri in via di sviluppo sono West Branch (Grantsdale-GV) e Downey (Grantsdale-GL). Entrambe offriranno supporto a memoria dual-channel PC3200, processori Socket T, Extreme Graphics 3, ICH6. Entrambe saranno disponibili in formato microATX.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
metrino18 Novembre 2003, 15:22 #1
Misero me, non ci si capisce nulla!
E io che pensavo che dopo tutte le critiche, Intel sarebbe prima o poi tornata sui propri passi cercando di fare una piattaforma stabile e valida x + proci.
Invece ora ce ne sono decine per lo stesso procio!!!
Jaxoon18 Novembre 2003, 15:36 #2
però... Se oggi sono indeciso a comprare una scheda madre, tra qualche mese la scelgo a estrazione?
pirolisi18 Novembre 2003, 15:41 #3
alcuni nomi sembrano usciti da "il signore degli anelli"
ErminioF18 Novembre 2003, 15:55 #4
Però...si vede che gli ing di intel non sanno proprio + cosa fare pur di non essere licenziati
Mr.Luca.t18 Novembre 2003, 15:55 #5
venderanno d+ quella con la scatola + colorata
spetro18 Novembre 2003, 16:01 #6
"Le due nuove schede madri saranno entrambe equipaggiate con socket LGA775 ed supporteranno fino a 4MB di memoria DDR-II SDRAM a 533MHz"

Ehm, solo 4 MB?
Comunque mi sembra introducano decisamente novità tecnologici. Sono proprio curioso delle singole migliorie, nonché di quelle globali di un sistema così differente (ok ci vorranno parecchi mesi ovviamente, ma da qualche parte bisogna iniziare!)
MaxFun7318 Novembre 2003, 16:01 #7

WOW

" ed supporteranno fino a 4MB di memoria DDR-II SDRAM a 533MHz "

Ma non saranno un po troppi 4Mb di ram :P
MaxP418 Novembre 2003, 16:22 #8
Comunque se oltre alla nota stabilità delle mobo Intel avranno la possibilità di essere customizzate (bios intendo) allora potrebbero essere veramente interessanti.
Michele8418 Novembre 2003, 16:31 #9

4Mb

ho notato anche io la storiella dei 4MB di Ram..forse sarann 4 Gb..mi sembrerebbe una cosa + credibile..
Veghan18 Novembre 2003, 16:33 #10
Originariamente inviato da metrino
Misero me, non ci si capisce nulla!
E io che pensavo che dopo tutte le critiche, Intel sarebbe prima o poi tornata sui propri passi cercando di fare una piattaforma stabile e valida x + proci.
Invece ora ce ne sono decine per lo stesso procio!!!



ErminioF ha scritto
Però...si vede che gli ing di intel non sanno proprio + cosa fare pur di non essere licenziati


Forse perchè ci sono decine di bisogni diversi???? e poi devi considerare che siamo in un periodo di transizione e l'introduzione di nuovi standard porta per forza ad una maggiore diversificazione dei prodotti per mantenere la retrocompatibilità, niente avrebbe impedito alla intel di fare solo mobo con ddrII invece di fare anche quelle con la normale ddr dimezzando quindi il numero dei prodotti facendoti quindi felice, anche se non so a quante persone avrebbe poi fatto piacere buttare nel gabbineto i loro moduli di ram pc3200 o anche pc4300 (beato chi ce li ha) e anche se non ti importasse proprio di loro, ti da tanto fastidio avere più scelta quando aquisti?
P.S Che nessuno dica e una trappola per chi non ne capisce niente infatti quelli vanno su intel a prescindere dal numero di schede madri proposte.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^