Alcune informazioni su Crush 19

Alcune informazioni su Crush 19

Il CEO di NVIDIA rilascia alcune informazioni circa le soluzioni chipset per pattaforme Pentium 4. La produzione è programmata per il mese di febbraio

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:55 nel canale Schede Madri e chipset
NVIDIA
 

Il presidente e CEO di NVIDIA, Jen-Hsun Huang, ha divulgato alcuni dettagli relativi alle soluzioni della compagnia indirizzate alle piattaforme Intel server, desktop e notebook. Huang ha dichiarato che inizialmente i prodotti avranno come target il mercato dei server entry-level e successivamente anche il mercato dei notebook.

Il chipset per piattaforme Pentium 4 conosciuto con il nome in codice di C19 è attualmente in fase di sampling e sarà destinato alla produzione in volumi nel mese di Febbraio. C19, così come tutta la serie di chipset nForce4, è principalmente indirizzato al mercato dei cosiddetti enthusiasts.

Huang non ha comunque rilasciato dettagli circa la strategia che la compagnia intenderà intraprendere per il mercato mobile e server; NVIDIA dovrà comunque frontrggiare la tradizionale riluttanza dei clienti enterprise a cambiare fornitori di piattaforma. VIA Technologies e SiS hanno provato in passato a intraprendere questa strada, conseguendo risultati non certo entusiasmanti.

Il chipset Crush 19 dovrebbe supportare un numero piuttosto vario di processori Intel, inclusi i più recenti processori LGA775 con frequenza di bus a 1066MHz. e le tecnologie EM64T, XD e EIST. Secondo voci non ufficiali pare che sarà supportata solamente memoria dual-channel DDR2 a 533MHz o 667MHz.NVIDIA è ovviamente intenzionata a proporre anche versioni in grado di supportare la tecnologia SLI.

Dal momento che i processori Intel fanno uso di un controller memoria esterno, NVIDIA dovrà fornire soluzioni dual-chip per le piattaforme Intel. Il controller I/O MCP04 dovrebbe essere abbinato a Crush 19 e dovrebbe ereditare molte caratteristiche dei tradizionali chip nForce4, come NVIDIA RAID, NVIDIA ActiveArmor firewall, NVIDIA Gigabit Ethernet, Serial ATA-300 e via dicendo.

Non è tuttavia ancora chiaro con precisione quali e quante versioni di Crush 19 NVIDIA potrà offrire. La compagnia solitamente appronta diverse versioni di chipset cercando diversi segmenti di mercato con diverse richieste e fasce di prezzo.

NVIDIA ha già fornito alcuni prototipi del nuovo prodotto ai propri clienti. Le consegne in volumi prenderanno il via all'inizio del secondo trimestre 2005. Inaspettatamente C19 sarà prodotto da IBM, dal momento che tutte le soluzioni chipset della compagnia sono sempre state commissionate a TSMC.

Certamente l'accordo stipulato con Intel darà una spinta al fatturato di NVIDIA mettendo pressione agli altri produttori di chipset, principalmente VIA e SiS. Queste utlime hanno già sviluppato soluzioni di fascia alta per processori Pentium 4, incluse alcune proposte in grado di supportare tecnologie Multi-GPU simili a SLI.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Free Gordon20 Dicembre 2004, 15:26 #1
Ma Ati non aveva i diritti per produrre anch'essa chipset per Intel? Che fine ha fatto?
FAM20 Dicembre 2004, 17:14 #2
penso sia in magazzino a fare l'inventario delle invendute
sirus20 Dicembre 2004, 18:04 #3
in effetti ati produce chipset per processori intel ma sembrano non avere successo
Darkman8120 Dicembre 2004, 18:13 #4
cmq le qualità del chipset c sono, certo nn rende come un chipset intel(x prerstazioni) ma cmq ha dalla sua l'integrazione d una 9200 ke è molto meglio della soluzione intel, l'unico neo è la nn eccelsa compatibilità delle ram,ke cmq è stato quasi totalmente risolto con la versione pro.... e poi nn dimenticate il prezzo....
frankie20 Dicembre 2004, 19:39 #5
il via PT880 non era male come chipset, passava l'875 e costava meno della metà.
giovonni20 Dicembre 2004, 22:15 #6

ehm

a 1 atm l'acqua distillata bolle a 100°C...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^