3 linee e molte funzionalità accessorie per le schede madri ASRock

3 linee e molte funzionalità accessorie per le schede madri ASRock

Molte le tecnologie implementate da ASRock nella propria gamma di schede madri per sistemi Intel socket LGA 1150, con particolare attenzione allo storage sia per superiori prestazioni sia per la sicurezza dei dati

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 13:31 nel canale Schede Madri e chipset
IntelASRock
 

Uno dei trend più evidenti nell'edizione 2014 del Computex di Taipei è legata alla produzione di componenti e accessori sviluppati per i videogiocatori. ASRock non è stata da meno, presentando un ampio numero di schede madri per processori Intel socket LGA 1150 basate sui nuovi chipset della serie 9.

I prodotti sono divisi in 3 famiglie: le proposte per il gaming appartengono alla famiglia Fatal1ty e sono caratterizzate da colori rosso e nero. La seconda serie è specifica per l'overclocking, caratterizzata da base nera e componenti colorati di giallo, mentre l'ultima serie è quella di fascia mainstream con colori blu e nero. Accanto al chipset Z97, la proposta di fascia più alta tra quelle sviluppate da Intel, troviamo anche modelli basati su chipset H97. Quest'ultima soluzione è stata scelta anche per prodotti della famiglia Fatal1ty, abbinandovi anche il supporto multi GPU che non è previsto di default per questo chipset.

Una particolarità delle schede madri ASRock riguarda l'integrazione di un controller per periferiche SSD M.2, collegato direttamente al controller integrato nel processore Intel attraverso un link PCI Express 3.0 di tipo 4x. Questo dovrebbe permettere, almeno sulla carta, di assicurare prestazioni velocistiche superiori rispetto a quanto messo a disposizione dai controller integrati nelle altre schede madri con chipset della serie 9, basati su link PCI Express 4x di tipo Gen 2.

Molta attenzione è stata prestata anche alla compatibilità con gli SSD in formato M.2, in quanto è possibile montare modelli che vanno dalla lunghezza di 30 millimetri sino ai più ingombranti da 110 millimetri. Un'altra tecnologia particolarmente interessante è quella HDD Saver: sino a 2 hard disk tradizionali possono venir collegati direttamente alla scheda madre non solo per segnale dati ma anche per alimentazione. Questo permette di disabilitarne l'alimentazione lasciando il PC acceso, così che non possano venir visti dal sistema operativo e quindi utilizzati da un utente non abilitato a questo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^